SHARE

Fiorentina, Castrovilli: "Lavoro per restare titolare. Mi ispiro a Ronaldinho e Kakà"

Le parole del centrocampista viola


|

Conferenza di rinnovo per il centrocampista della Fiorentina Gaetano Castrovilli che si augura di diventare una bandiera viola: "Ripercorrere la carriera di Antognoni sarebbe fantastico. Essere un simbolo della Fiorentina mi farebbe piacere. Sono qui per migliorarmi ogni giorno e far parte del progetto. Ringrazio il mister della fiducia che mi ha dato. Mi sono sentito importante quando sono uscito contro la Juventus, con lo stadio che mi applaudiva. Non mi aspettavo di partire titolare. Io cerco ogni giorno di migliorarmi e di tenermi questo posto".

Si aspetta la chiamata di Mancini: "Io sono un ragazzo che ama le sfide e quindi voglio affrontare questa sfida e superarla. Spero in questa chiamata in azzurro".

Cose da migliorare: "Sotto porta e nell'ultimo passaggio".

Idoli d'infanzia: "Mi ispiravo tanto a Ronaldinho e Kakà"

Sul gol contro il Milan: "Da piccolo ero un grande tifoso del Milan e forse mi è dispiaciuto un po' (ride). Mi stavo quasi emozionando dopo aver segnato perché segnare in questo stadio è incredibile per ogni calciatore".