Dopo un’altra salvezza conquistata all’ultima giornata, il Genoa è un cantiere aperto con l’obiettivo di garantirsi un futuro di maggiore prospettiva e con ambizioni diverse: primi giorni di lavoro per il nuovo ds Faggiano arrivato dal Parma, sono in corso le riflessioni sulla panchina rossoblu per la prossima stagione. Non è esclusa per il club ligure l’opzione di andare avanti con l’attuale tecnico Davide Nicola, ma la nuova dirigenza guarda anche con interesse alle possibili alternative.

Panchina Genoa, le opzioni

Due in particolare i nomi caldi per la guida tecnica rossoblu: la prima porta a Vincenzo Italiano, ancora impegnato nella corsa del suo Spezia alla Serie A e dunque non ancora libero di accettare la corte del Genoa fino alla fine dei playoff, la seconda è rappresentata da Rolando Maran, reduce dall’esperienza al Cagliari, dove ha valorizzato almeno per la prima parte della sua gestione la rosa a disposizione.

Genoa, gli interrogativi sul mercato

La scelta dell’allenatore chiaramente condizionerà anche il mercato in entrata del Grifone: Matia Destro giunto a fine contratto non rinnoverà, per il resto è un rebus, dai riscatti di Iago Falque, Sanabria e Favilli ai sogni rappresentati da Giovinco e LLorente. Indispensabile il parere del nuovo tecnico: il Genoa sfoglia la margherita, per decidere a chi affidare la sua nuova ripartenza.

Rolando Maran (Getty Images)
Rolando Maran (Getty Images)