E’ stato uno dei simboli dell’Inter di Gigi Simoni, scomparso pochi giorni fa a 81 anni, ma il suo destino poteva essere ugualmente a San Siro, ma dall’altra parte della Milano calcistica: a rivelarlo è Francesco Moriero, ex nerazzurro, oltre che di Lecce, Cagliari, Roma e Napoli. “Ero svincolato dalla Roma e dovevo partire per l’Inghilterra per firmare il contratto con il Derby County”, racconta in un’intervista a SuperNews. “Invece, arrivò la chiamata di Galliani, che mi invitava a Milano per firmare il contratto con il Milan. Io accettai”.

Dal Milan all'Inter in due settimane

Poi cambia tutto  a causa di un pasticcio contrattuale: “La svolta è stata il doppio accordo di André Cruz con le due milanesi: per risolvere la situazione, mantenendo buoni i rapporti tra Milan e Inter, i rossoneri proposero una serie di giocatori che potessero interessare ai nerazzurri. Fu Gigi Simoni a scegliermi tra quei nomi. Così, dopo quindici giorni, passai all’Inter. E mi innamorai di quella maglia”.