SHARE

Milan, Rafael Leao: "Dopo il gol ho chiamato mio padre. Kakà un idolo, ma il mio modello è CR7"

L'attaccante portoghese non vede l'ora di incontrare il suo connazionale Ronaldo


|

Il primo gol in Italia, gli idoli dell'infanzia, l'orgoglio di giocare contro Cristiano Ronaldo. L'attaccante del Milan Rafael Leao si è raccontato in un'intervista concessa a DAZN; dopo il gol messo a segno contro la Fiorentina, il portoghese ha chiamato suo padre: "Era contento ed emozionato, ha iniziato a piangere. Mi ha visto crescere e ha lavorato molto perché io potessi giocare qui e quindi era molto contento per il mio primo gol".

Idolo di gioventù, Kakà: "Un giocatore molto forte, molto rapido e veloce, segnava molti gol per la posizione in cui giocava. Sono contento di essere qui a rappresentare la squadra dove ha giocato un grande come lui". Il modello è però un altro: "Cristiano Ronaldo, perché è portoghese e mi ispiro molto a lui. Ha lavorato tanto per raggiungere i traguardi che ha raggiunto oggi, è un idolo per me e per tutti i portoghesi. Incontrarlo sarà strano, perché l'ho visto solo in tv e alla Playstation e ora sarò in campo con lui, per me sarà un orgoglio".