SHARE

Udinese, clima teso tra i friulani: possibili punizioni per De Paul, Lasagna, Ekong e Samir

Il presidente Pozzo non ha gradito l'atteggiamento dei suoi giocatori


|

Non si respira un clima sereno in casa Udinese, e visto gli ultimi risultati non potrebbe essere altrimenti. Con un allenatore ad interim, che non si sa ancora per quanto resterà, e con 4 sconfitte nelle ultime 6 partite (dove sono stati presi addirittura 17 gol), la situazione peggiora giorno dopo giorno.

Udinese, tensione nello spogliatoio: la situazione

La Gazzetta dello Sport infatti stamattina parla di un confronto duro che si è tenuto ieri tra il presidente Pozzo, il direttore tecnico Pierpaolo Marino e la squadra, in ritiro per la partita di Coppa Italia di domani contro il Bologna. Un ritiro punitivo che di certo non rallegra l'atmosfera, anzi. A mandare su tutte le furie il presidente dei friulani è l'atteggiamento remissivo di alcuni giocatori.

Sul banco degli imputati ci sono diversi singoli a cominciare da De Paul, per proseguire con Lasagna e arrivando poi ai senatori Ekong e Samir, pessimo al rientro dopo tre gare in panchina. Giocatori comunque di primo livello per l'Udinese e importanti anche al Fantacalcio. Da capire se i provvedimenti che verranno presi nei loro confronti saranno di tipo tecnico, facendogli saltare magari qualche partita, o economico, dunque semplici multe.