SHARE

Spagna, bufera calcioscommesse: fioccano gli arresti, a capo dell'organizzazione l'ex Real Madrid Raul Bravo

Undici persone indagate, peerquisita la sede dell'Huesca: in manette presidente e medico sociale


|

In Spagna scoppia lo scandalo calcioscommesse. Secondo quanto riportato da "El Periodico", la polizia iberica nella giornata di oggi avrebbe arrestato diverso giocatori in attività e non a seguito di un'indagine sulle stagioni 2016/2017 e 2017/2018. A capo dell'organizzazione ci sarebbero l'ex Real Madrid Raul Bravo, Borja Fernandez, Carlos Aranda e Inigo Lopez. Questi ultimi due sono rispettivamente presidente e medico sociale dell'Huesca, da poco retrocesso nella Serie B spagnola. In totale sono 11 le persone indagate: attesi importanti aggiornamenti nelle prossime ore.