Vigilia di finale di Conference League domani sera per la Roma di José Mourinho, i capitolini affronteranno il Feyenoord nell'atto conclusivo della terza coppa europea.

Lo Special One è intervenuto nella conferenza stampa di presentazione, di seguito i passaggi più interessanti.

Mourinho sull'importanza di una finale

"Questa finale è storia, dobbiamo fare di tutto per vincere, la squadra che sta bene, ha la tensione giusta e la gioia".

Mourinho sulle condizioni di Mkhitaryan

"Mkhitaryan si è allenato per la prima volta oggi con la squadra, una sessione molto piccola e senza significato in funzione della finale, perché era una sessione aperta ai giornalisti, ma per lui era importante per avere delle sensazioni. Mi fido di lui, di come interpreta i segnali del corpo. Alla fine dell'allenamento mi ha detto che sta bene ed è pronto a giocare".

Mourinho presenta Roma-Feyenoord (Getty Images)
Mourinho presenta Roma-Feyenoord (Getty Images)

Mourinho sul futuro di Kumbulla

"Mi ha fatto male, tra tutti era il peggiore che potesse farmi male perché è il più pesante di tutte. Scherzi a parte rimane al 100% con noi".

Mourinho sul rendimento di Zalewski

"Un anno fa giocava in Primavera, contro i ragazzini. In questi sei mesi sono stati sei mesi molto importanti per la sua carriera. La sua posizione, ad essere onesti, può essere qualsiasi. Quando hai 20 anni e hai la possibilità di giocare, difensore o attaccante devi giocare".

Mourinho sulle condizioni di Spinazzola

"Spinazzola è disponibile per domani. Ovviamente dieci mesi fuori sono tanti, però ha lavorato tanto per tornare, gli mancavano i minuti, le sensazioni ed esse sono state positive. È un'opzione per domani".