Floyd Mayweather finisce ancora una volta nell'occhio del ciclone. L'ex pugile, infatti, si è reso nuovamente protagonista di uno dei suoi consueti gesti di follia assoluta.

Boxe, festa in piscina e in discoteca per Mayweather

Questa volta l'americano è stato pizzicato in un club in Arizona, l'International Boutique Nightclub a Scottsdale, senza mascherina o protezioni mentre partecipava a una festa in piscina con centinaia di altre persone (senza alcun distanziamento sociale). 

Non contento però di quanto già fatto, nella notte tra sabato e domenica, si è anche dato alla pazza gioia in discoteca, ancora una volta senza alcuna minima precauzione. Per finire ha pensato bene di condividere il video sui social network, poi però cancellato

Coronavirus, la situazione in USA

Un gesto inconsulto e offensivo nei confronti di tutte quelle persone che stanno soffrendo a causa del Coronavirus. Gli Stati Uniti, tra l'altro, sono il Paese che sta pagando il più caro prezzo alla pandemia mondiale dovuta al Covid-19, con oltre 1,6 milioni di contagiati e quasi 100mila morti. In particolare in Arizona, sono già stati accertati 16.339 casi di contagio, mentre i morti hanno raggiunto le 800 unità. 
Foto della festa (Sport Mediaset)