Un Valencia in grossa crisi economica si accinge ad affrontare una stagione che si rivelerà lunghissima. Una proprietà con idee fallimentari, arroganti e poco avvezze per chi conosce calcio, ha di fatto depauperato un patrimonio calcistico in pochi anni. Adesso il presidente Murthy, su commissione di Peter Lim (proprietario della Meriton Holdings, società che detiene l'80% delle quote della società) ha deciso di vendere i migliori giocatori della rosa, proponendo ai restanti un pagamento in cambiali. Una situazione che, diciamolo onestamente, ci ha fatto pensare ad una clamorosa esclusione dei pipistrelli dalla nostra lista. Tuttavia sappiamo bene che sono questi i momenti migliori in cui una squadra riesce a far quadrato, dando il meglio per sé ed i compagni, riuscendo a compiere imprese meravigliose. Così il Valencia resta in lista, pronto a dar battaglia fino a quando l'arbitro non fischierà la fine. 

SKY-VIDEO
Contenuto non disponibile

Come gioca il Valencia di Garcia

Il Valencia di Javi Garcia si schiera con un 4-4-2 striminzito. In porta Cillessen sembra avere qualche problema fisico, nel caso Jaume ha dimostrato di essere un portiere affidabile. A destra Wass sarà il titolare inamovibile, così come Gaya' a sinistra. Correja sarà il primo sostituto per entrambe le fasce. Al centro della difesa Diakhaby e Gabriel Paulista, avranno Mangala e Guillamon a guardargli le spalle. Centrocampo con Kondogbia e Racic al centro che al momento non sembrano avere alcun sostituto di grido, con il giovane Esquierdo ed il ragazzino Musah, promossi in prima squadra. Soler a destra e Guedes a sinistra i due esterni di ruolo, con Vallejo e Cheryshev valide alternative. In avanti, partito Rodrigo, toccherà alla coppia Gameiro-Maxi Gomez fare goal, con Ruben Sobrino da inserire in caso di bisogno. Nel caso Garcia volesse un Valencia più accorto ecco un 4-2-3-1 con Kang-in Lee sulla trequarti a supporto della punta centrale. Un Valencia rimaneggiato, con tantissime lacune e pochissimi calciatori in rosa su cui contare.

 

Probabile formazione Valencia

Lineup Fantacalcio.it

Ballottaggi, rigoristi e tiratori Valencia

Ballottaggi: Wass/Correja; Gabriel/Mangala; Soler/Vallejo; Guedes/Cheryshev; Gameiro/Lee con conseguente passaggio al 4-2-3-1.

Rigoristi: Gameiro; Maxi Gomez; Soler.

Tiratori: Gameiro; Lee; Soler.

Euroleghe, quali calciatori comprare del Valencia?

Un Valencia veramente alle corde che ha quasi rischiato di non iscriversi al campionato 2020-21. In una situazione alquanto deficitaria andiamo a vedere chi potrà essere utile alla nostra causa.

José Gayà

Uno dei terzini sinistri più interessanti di Spagna è ancora saldo al Valencia. Rimasto alla corte dei pipistrelli è un acquisto da non lasciarsi scappare. Non avrà concorrenti, offre spinta e inserimenti costanti, non vi costerà un occhio della testa e potrebbe fare le fortune di tutti i fantallenatori che lo avranno in rosa.

Goncalo Guedes

Lo spagnolo ama il Valencia e Valencia ama lo spagnolo. Quando tornò al PSG a prestito finito, Guedes era un calciatore triste, privo di gioia. Su spinta di tifosi e società, tornò a Valencia e da quel giorno ne è diventato un caposaldo. Calciatore spumeggiante, salta l'uomo come pochi. Ottimo assistman e grande tecnica. Quest'anno si caricherà la squadra sulle spalle e siamo convinti che sarà un bel vedere.

Maxi Gomez

Il toro aveva stupito tutti al suo primo anno di Euroleghe, quando nel Celta Vigo a soli 21 anni è riuscito a realizzare ben 18 reti. Lo scorso anno per lui una stagione negativa, con tanti infortuni e qualche gara out. Attaccante caparbio, massiccio, voglioso di mettersi in mostra, pronto a trascinare la squadra a suon di goal. Al toro, noi diciamo si.

 

Euroleghe, quali calciatori non comprare del Valencia?

In alcune squadre bisogna far attenzione alle trappole. Ed in particolare al Valencia, i nomi che potrebbero deludere, sono nomi parecchio conosciuti.

Jasper Cillessen

Negli ultimi mesi della sua carriera, l'ex portiere del Barcellona ha accusato parecchi fastidi muscolari, inoltre il compagno di reparto, Jaume Domenech ha sempre fatto bene quando chiamato in causa, fino a contendergli una maglia da titolare. La situazione al Valencia è poco chiara e l'olandese potrebbe essere uno dei primi a risentirne.

Carlos Soler

Il ragazzo è un bel talento, ma anche per lui la situazione non è delle migliori. Fino a fine mercato sembrava dovesse partire, salvo poi restare. Una situazione che potrebbe destabilizzare chiunque, specialmente un ragazzo di 23 anni. Fermo ad inizio stagione per un problema muscolare, il suo nome potrebbe essere quello più gettonato in sede d'asta, ma pur essendo un buon giocatore, le statistiche ci dicono che non sia un profilo interessante per il fantacalcio.

Kevin Gameiro

Dove è finita quella punta letale, capace di subentrare anche solo per pochi minuti, mettendo a ferro e fuoco le difese? Il francese sembra essere la brutta copia di quel calciatore capace di risolvere le partite ai tempi del Siviglia prima e dell'Atletico Madrid poi. Il suo veleno dentro l'area di rigore sembra essere innocuo, lo dimostrano gli appena 8 goal in stagione e i 6 in campionato. Nonostante la moria di calciatori in rosa, potrebbe non avere il posto assicurato e, i continui infortuni, mettono una pietra tombale ad un suo ipotetico acquisto.