Un nuovo ciclo si apre in quel di Dortmund. Nuovo ciclo che vede il neo tecnico Marco Rose a capo del progetto. Un progetto che avrà come sempre al centro i giovani talenti, da scoprire, far crescere e valorizzare, nella speranza di vincere qualcosa di importante e togliere lo scettro ai rivali del Bayern Monaco.
Il tecnico ex Borussia M'Gladbach avrà un'ottima base da cui partire, con il gioiello Erling Braut Haaland che sarà il fulcro del gioco dei gialloneri. Partito Sancho e con un Reus che, da bravo capitano, sa lasciare il giusto spazio allo straripante calciatore norvegese, toccherà ai ragazzini terribili crescere in fretta. Il reparto che lascia più dubbi è quello arretrato dove, pur avendo acquistato -finalmente- un portiere degno di tal nome come Kobel, l'infortunio di Hummels di inizio stagione e la non perfetta forma di Meunier, unitasi agli infortuni di Zagadou, Emre Can e Morey hanno fatto sì che Rose arretrasse Witsel tra i difensori. Una soluzione d'emergenza che ha tuttavia evidenziato tutti i limiti di una difesa che dovrà crescere - e in fretta- se vorrà arrivare al livello della trequarti e dell'attacco, per poi provare a vincere qualcosa di importante. Il ritorno del pubblico e del muro giallonero che al grido di YNWA sa far venire i brividi a chiunque, darà con certezza una spinta maggiore a tutta la squadra, diventando nei momenti caldi il dodicesimo uomo in campo. 

SKY-VIDEO
Contenuto non disponibile

Come gioca il Borussia Dortmund

Il neo tecnico de BVB Marco Rose utilizzerà principalmente il 4-3-1-2 con un centrocampo a rombo. In porta Kobel sarà il titolare indiscusso. In difesa Meunier si prende la fascia destra, in attesa di capire quando e come tornerà il giovane Morey dall'infortunio al ginocchio. Passlack è la mina vagante che nessun tifoso giallonero vorrebbe vedere in campo. Sulla sinistra Guerreiro spinge come uno stantuffo inesauribile, con Schulz in caso di bisogno. Al centro molto gira attorno alle condizioni di Matts Hummels. L'esperto calciatore tedesco ha subito un problema al tendine rotuleo e sta provando a rientrare senza bisogno di intervento chirurgico ma con una terapia conservativa. In caso di forfait Pongracic dovrebbe essere il sostituto naturale, anche se Rose al momento sembra preferire l'opzione Witsel, con Akanji accanto. A centrocampo Witsel, Dahoud e Bellingham dovrebbero essere la cerniera perfetta, con Reyna pronto ad agire da mezzala in caso di abbassamento di Witsel, con capitan Reus a fungere da trequartista alle spalle di Haaland e Malen  (o Moukoko). Un'altra opzione, da non escludere, è il passaggio ad un 4-2-3-1 dove Rose potrà sfruttare le doti dei tanti trequartisti, con Reyna, Reus e Brandt o T.Hazard dietro al gigante norvegese Haaland, pronto a finalizzare tutta la mole di gioco dei fantasisti gialloneri. Tanta carne al fuoco dunque, un materiale interessante che Marco Rose dovrà plasmare al meglio e in breve tempo. 

Lineup Fantacalcio.it

Euroleghe, i tiratori del Borussia Dortmund

 

RIGORI: Haaland, Reus, Malen.

PUNIZIONI: Reus, Reyna, T.Hazard.

CALCI D'ANGOLO: Reus, Reyna, Brandt. 

Euroleghe Fantacalcio: Guida all'Asta

PORTIERI:

 

KOBEL

L'ex Stoccarda approda in un top club in Bundesliga. L'anno precedente aveva già fatto parlare di sé per le sue prestazioni, e questo potrebbe essere l'anno della sua consacrazione. Il Borussia Dortmund tende a prendere qualche goal di troppo, non esagerate con i crediti.

HITZ

Lo scorso anno si è guadagnato i galloni da titolare a discapito di Burki, tuttavia anche le sue prestazioni sono state altalenanti. Arrivato Kobel non gli resta che accomodarsi nuovamente in panchina.

BURKI

Passare da primo a terzo portiere in una sola stagione è roba da pochi, ma lo svizzero ha davvero dimostrato tanta inadeguatezza a guidare i gialloneri e la cosa non ci sorprende.

UNBEHAUN 

Quarto portiere dei gialloneri.

DIFENSORI:

 

MOREY-BAUZA

Giovane terzino destro che tanto bene ha fatto la scorsa stagione, tanto da scalzare dal ruolo di titolare un giocatore affermato come Meunier. Purtroppo a causa della rottura del legamento crociato del ginocchio non sarà disponibile per tutto il 2021.

ZAGADOU

Il forte centrale francese è ancora alle prese con i suoi problemi al ginocchio. Continuano così le sue stagioni travagliate e puntarci al fantacalcio è pura follia.

GUERREIRO

L'esterno portoghese ha saltato le prime giornate a causa di un infortunio al polpaccio. Esterno di spinta che sa come andare a rete. Quest'anno torna al suo ruolo da difensore, visto che il Dortmund gioca con la difesa a quattro. Il ragazzo resta un uomo di spinta, molto più bravo ad affondare il colpo piuttosto che a difendere. Per chi gioca al Mantra il suo ruolo da terzino (Ds-E) lo rende ancor più interessante diventando un super top nel suo reparto.

SCHULZ

Terzino sinistro che con molta probabilità continuerà il suo ruolo di semplice comparsa. Andiamo oltre.


HUMMELS

Centrale difensivo che abbiamo imparato a conoscere. La sua esperienza e il suo fiuto del gol lo rendono una pedina interessante, però gli anni passano e il tedesco potrebbe non avere più lo smalto di un tempo. Fuori in questo inizio di stagione per un problema al tendine rotuleo, bisognerà vedere la reale tenuta del ginocchio alle sollecitazioni del match. Occhio a non esagerare con i crediti.


AKANJI

Il giovane difensore svizzero vive momenti di alti e bassi. È ormai affermato nella retroguardia del Dortmund, ma sembra che il grossolano errore in Supercoppa di Germania abbia minato la sua sicurezza. Prenderlo per colmare gli ultimi slot potrebbe essere la giusta mossa.

PASSLACK

In questo avvio di stagione, complici anche gli infortuni, il terzino destro ha trovato spazio, diventando l'anello debole di tutta la squadra. Anche se fosse il titolare inamovibile per tutta la stagione statene lontani.

MEUNIER

Il terzino ex PSG ci ha dimostrato di poter fare su e giù sulla fascia giocando da esterno di centrocampo o da terzino basso. Lo scorso anno per lui non è stato semplice, tanto da essere scalzato da Morey. Adesso si riparte e con Marc Rose potrebbe trovare lo smalto di un tempo, portando goal e assist oltre a giocate da campione.

PONGRACIC

Il gigante croato arriva in prestito dal Wolfsburg vista l'incertezza nel reparto difensivo che in queste prime giornate ha visto Rose costretto ad arretrare Witsel sull'asse difensivo. Forte di testa, sarà una semplice riserva da utilizzare in caso di bisogno. Niente di trascendentale insomma.

SCHMELZER

Una vita al Dortmund. Il 33enne tedesco lo scorso anno ha saltato tutta la scorsa stagione per un problema al ginocchio, Tornato ad allenarsi, pian piano si metterà a disposizione del tecnico, pronto a subentrare in caso di bisogno. Noi cerchiamo altro per la nostra difesa.

CENTROCAMPISTI:

 

EMRE CAN

Centrocampista che tutti noi conosciamo. Ha nelle sue doti migliori la duttilità, oltre che una innata personalità. Ultimamente ha perso quello smalto sotto porta che lo rendeva interessante ai nostri occhi. Le Euroleghe hanno un livello altissimo, e dunque il suo nome non può interessarci.

REYNA

Il giovane ragazzo statunitense ha talento da vendere e lo ha già dimostrato. Erede della maglia numero 7 di Jadon Sancho sarà uno dei protagonisti della stagione del Dortmund, Un centrocampista in grado di regalare spesso gioie in zona bonus, facciamoci un pensiero.


T. HAZARD

Nella prima giornata di Bundesliga ha eguagliato il bottino della scorsa stagione, ciò la dice lunga sulla scorsa annata a dir poco disastrosa. Thorgan può giocare su tutta la trequarti offensiva o da attaccante esterno, salta l'uomo, buon tiro e sa come servire i compagni. Sicuramente in cerca di riscatto da quest'anno torna sulla linea dei centrocampisti, un fattore da tenere in considerazione e, senza esagerare con i crediti, può essere un buon affare.


REUS

Svolta importante per il ruolo del capitano del Borussia Dortmund che ormai agisce da trequartista puro, pur non dimenticando le sue doti da finalizzatore. Centrocampista al Classic, T-A al Mantra, si candida ad essere uno dei top assoluti del suo reparto. Goal e assist in arrivo, sarà l'anno buono? Occhio ai possibili acciacchi.


BRANDT

Il giovane talento tedesco sembrava dovesse diventare un crack del calcio mondiale, salvo poi ridimensionare il tiro, finendo nelle retrovie di questo Dortmund. Giocatore dalle doti tecniche fuori dalla media, non ha -al momento- il carattere e la cattiveria del campione. Gli uomini offensivi in questo Dortmund sono molti e la concorrenza è agguerrita, per Julian è giunto il momento di esplodere, altrimenti bisognerà correggere quanto di buono si è detto in questi anni. Come ultimo slot della vostra rosa potrebbe essere comunque un lusso.

M.WOLF

Sembrava dovesse partire dopo esser tornato dal prestito al Colonia. Alla fine è rimasto e adesso farà parte delle rotazioni di Rose. Giocatore dalla discreta tecnica, buona corsa e tiro da fuori, un discreto profilo che però dovrà scontrarsi con i tantissimi giocatori davanti a sé nel suo ruolo. Comparsa.

DAHOUD

Una delle piacevoli sorprese del Dortmund dello scorso anno. Il ragazzo tedesco prendendo le redini del centrocampo a seguito dell'infortunio di Witsel. Buone prestazioni e anche qualche bonus sono alla sua portata, ma non aspettatevi cose da urlo.


BELLINGHAM

Giovane talento che gioca già da veterano. Sicuramente da lui ci si aspettava molto di più dal punto di vista realizzativo, specialmente dopo il suo esordio. Resta un profilo interessante ed un talento che potrebbe consacrarsi da un momento all'altro. Senza esagerare con i crediti fatevi avanti.


WITSEL

L'infortunio subito lo scorso anno è stato sicuramente un duro colpo per il Borussia Dortmund che ha perso il suo leader a centrocampo. Metronomo, incontrista e alle volte anche finalizzatore nei momenti caldi. È uno di quei calciatori che tutti vorremmo in rosa. Al Mantra il suo ruolo di M lo rende ancor più interessante. Mantristi, qualche credito in più si può.

REINIER

Il talentino brasiliano in prestito dal Real Madrid lo scorso anno ha trovato il suo primo goal in Bundesliga. Ottima tecnica, vede il calcio come pochi, ma risulta ancora essere un diamante grezzo. Il suo ingresso in campo verrà centellinato come nella passata stagione, una condizione che non può farci propendere verso un suo acquisto.

RASCHL

Centrocampista classe 2000 al momento si allena con la prima squadra ma gioca in quella B (terzo livello del calcio tedesco). Niente che possa interessarci.

KNAUFF

Classe 2002, cresciuto all'ombra del muro giallonero, il ragazzo lo scorso anno ha vissuto un momento magico, con il suo primo goal in Bundesliga - e che goal- che è valsa la vittoria vs lo Stoccarda nei minuti finali. Il talento c'è ma è ancora troppo presto per entrare con costanza tra i convocati della prima squadra.

KAMARA

16 anni, è ancora un ragazzino -di talento- che merita di crescere con calma.

 

ATTACCANTI:

 

HAALAND

Non pensiamo servano tante parole per spiegarvi chi sia questo ragazzo, 42 gol in 44 presenze in Bundesliga a soli ventuno anni sono numeri che parlano da sé. È ovviamente un top di reparto, nonché uno dei nomi più importanti dell'intero listone, puntiamoci a occhi chiusi.


MOUKOKO

Classe 2004, 17 anni non ancora compiuti e ha già varcato la soglia di campi importantissimi. In ottica Fantacalcio però sappiamo bene che non sarà un titolare inamovibile nella sua squadra. Scommessa? Solo a prezzo di costo.


MALEN

Appena arrivato in Germania dall'Olanda, sembra che molti abbiano già le idee chiare su di lui. Al PSV Eindhoven 19 reti e 8 assist. Erling Haaland ha chiesto al compagno almeno 10 assist in questa stagione e guai a far arrabbiare il ragazzone norvegese. Al momento la casella goal -e assist- è ferma a quota zero, che stia pagando il cambio di campionato e squadra?

TIGGES

Il lungagnone di Osnabruck lo scorso anno ha esordito in Bundesliga con la maglia del Dortmund. 193 cm che al momento stanno giocando -e bene- nella seconda squadra. Prenderlo a prezzo di acquisto significherebbe gettare un credito e uno slot.

Scommessa

 

BELLINGHAM

L'anno scorso era la nostra antiscommessa ma in questa stagione capovolgiamo le carte. Lo scorso anno era tanta la pressione e l'attenzione nei confronti di un ragazzo del 2003. Un'ulteriore annata sicuramente è servita a farlo crescere e adesso è pronto a trascinare la squadra. Con la partenza di Delaney e il nuovo modulo è un Borussia sicuramente più adatto alle sue caratteristiche e Jude potrà così far vedere tutte le sue qualità, 

Antiscommessa

 

MALEN

Appena arrivato dal campionato olandese il giovane attaccante è il tipico centravanti che fiuta il goal. Rapido, bravo a muoversi tra le linee della difesa avversaria, potrebbe essere quel supporto ad Haaland che mancava. Tuttavia la nostra impressione è proprio quella che il compagno di reparto ne oscuri totalmente le doti, attirando a sé tutto il gioco offensivo. Ambientarsi in certe squadre e con compagni che potrebbero divorare il mondo non è mai semplice e le prime gare stanno dando conferma ai nostri timori. Facciamo attenzione.