Mentre è alle prese con diversi casi di coronavirus, compreso quello del tecnico Marco Giampaolo, e si lecca le ferite dopo la sconfitta contro l'Inter, arrivata nonostante un vantaggio di 2 reti, il Torino annuncia il rinnovo del contratto di Wilfried Singo. Il difensore esterno, che ha ben figurato contro i nerazzurri meritando anche un 6,5 al Fantacalcio, ha firmato un prolungamento fino al 2023. Di seguito il comunicato apparso sul sito ufficiale del Torino.

Singo rinnova, il comunicato del Torino

Questo il comunicato ufficiale del Torino sul rinnovo di Wilfried Singo:

"Il Torino Football Club è lieto di annunciare di aver rinnovato il contratto per le prestazioni sportive del calciatore Wilfried Singo fino al 30 giugno 2023, con opzione di un anno per la stagione successiva".

Singo rinnova con il Torino (Getty Images)
Singo rinnova con il Torino (Getty Images)

I numeri di Singo al Fantacalcio

Wilfried Singo si sta rivelando una piacevole sorpresa al Fantacalcio. Era difficile ipotizzare un impiego così massiccio per l'esterno classe 2000 originario della Costa d'Avorio, che compirà 20 anni il 25 dicembre di quest'anno; Singo ha infatti esordito in Serie A soltanto a giugno di quest'anno, dopo essere approdato al Torino nel gennaio 2019; un lungo apprendistato e una serie di buone prestazioni con la maglia della Primavera l'hanno portato in prima squadra e a segnare il suo primo gol, contro la Roma, nello scorso campionato.

Quest'anno Singo è stato impiegato già in 6 partite, dopo aver saltato le prime 2 gare di campionato per un problema alla spalla; l'esterno contro l'Inter ha giocato per la prima volta per 90', dimostrando una buona tenuta fisica e stravincendo il duello con un veterano come Ashley Young. Singo si è anche procurato il calcio di rigore del provvisorio 2-0 per il Torino, realizzato da Ansaldi. Al momento la media fantavoto di Singo è di 6.0, con 2 ammonizioni; si attendono i bonus da parte di un giocatore che ha dimostrato di trovarsi a suo agio soprattutto nel 3-5-2 varato dal Torino nella partita contro i nerazzurri.