Il momento di nervosismo di Cristiano Ronaldo non è ormai più una novità in casa Manchester United, l'attuale settimo posto dei Red Devils a cinque lunghezze dalla quarta piazza, ultima utile per conquistare un posto in Champions League, stanno diventando un problema di non poco conto nell'umore di CR7: se la squadra non dovesse raggiungere la qualificazione alla più importante competizione europea, la posizione del portoghese potrebbe traballare.

Ronaldo, addio al Manchester United se...

Le parole di Cristiano Ronaldo di alcuni giorni fa sembrano abbastanza chiare, un messaggio al club diretto che praticamente ha già fatto partire le trattative fra le parti in causa: in Inghilterra sono sicuri, nei prossimi giorni ci sarà un incontro fra l'entourage dell'attaccante e Richard Arnold, prossimo d.g. del Manchester United. Senza qualificazione in Champions League, sarà addio: una posizione chiara sin da subito che, però, potrebbe anche irritare il club inglese, che difficilmente accetterà condizioni del genere.

Fastidio Ronaldo, possibile divorzio col Manchester United a fine stagione (Getty Images)
Fastidio Ronaldo, possibile divorzio col Manchester United a fine stagione (Getty Images)

Manchester United in ritardo, Ronaldo infastidito

La speranza di tutte le parti in causa è che alla fine ci pensi il campo a mettere tutto a posto: a preoccupare in questo momento non è tanto il West Ham a 37 punti in 22 partite col Manchester United a 32 in 20, ma l'Arsenal a 35 e soprattutto il Tottenham di Antonio Conte a 34 in 19. Le squadre interessate a Ronaldo, però, intanto hanno già riattivato i radar sul portoghese.