SHARE

Destro, Paloschi e Thereau: occhio al giro di punte di gennaio tra Fiorentina, Spal e Bologna

l'esperto francese all'addio: non TROVA più spazio in viola


|

Un piccolo, ma significativo giro di punte può innescarsi a gennaio. Tanti gli uomini d'area che, per motivi diversi, sinora non hanno trovato spazio nei rispettivi club, a cui hanno chiesto la cessione.

Il primo a partire potrebbe essere Thereau, che sembra fuori dal progetto Fiorentina anche perché come vice Simeone s'è candidato anche Mirallas. Il francese, però, ha ancora un anno e mezzo di contratto e dovrà quindi essere ceduto. Piace, e non poco, al Bologna, da dove potrebbe finalmente partire Destro: anche lui ha un contratto fino al 2020, ma assai oneroso. Non facile trovare una squadra che riesca a garantirgli le stesse cifre. D'altra parte se sinora Inzaghi ha spesso scelto Falcinelli e Santander, e ormai è realizzato anche il ritorno di Palacio, con un Okwonkwo da lanciare il reparto sembra saturo. Per Thereau, in ogni caso, si erano già mosse anche Empoli e Spal.

Nel caso in cui fossero i ferraresi a prenderlo, non è da escludere la cessione di Paloschi, che la SPAL stessa scambierebbe volentieri con lo stesso Destro. Le due società, dei cartellini, però, al momento fanno una diversa valutazione. Non facile, per Destro, anche l'inserimento nell'affare Thereau con la Fiorentina: se però l'ex Milan e Roma accettasse di ricoprire il ruolo di vice Cholito, la situazione potrebbe sbloccarsi.