Lazio e Sarri, ormai ci siamo. L'accordo tra le due parti è stato trovato e Sky lo ha ribadito proprio in questi minuti: in pratica si attende soltanto la firma e l'annuncio. In attesa di ciò, ecco tutti i dettagli e le novità presenti nell'intesa ormai trovata tra Claudio Lotito e Maurizio Sarri.

SKY-VIDEO
Contenuto non disponibile

Calciomercato Lazio, ecco Sarri: gli aggiornamenti

Come accennato, manca solo la firma e Sarri sarà il prossimo allenatore della Lazio. I biancocelesti attendono soltanto l'arrivo della documentazione firmata dal tecnico, pronto a legarsi al club di Lotito per le prossime stagioni. L'accordo è stato trovato sia sull'ingaggio che sui bonus. Il progetto è ben chiaro così come il nuovo assetto tattico (sicuramente infatti verrà attuato il passaggio dal 3-5-2 al 4-3-3). Inoltre si è raggiunto un accordo anche sulla composizione dello staff che accompagnerà il tecnico toscano nella sua avventura all'ombra dell'Olimpico.

Lazio: ecco lo staff di Sarri

Nella giornata di ieri in particolare è stato definito lo staff di Maurizio Sarri. Il vice allenatore sarà naturalmente Martusciello, quasi sempre presente negli incarichi del tecnico toscano. Gli altri componenti dello staff saranno Marco Ianni (assistente tecnico), Andrea Pertugiò (preparatore atletico) e Massimo Nenci (preparatore dei portieri), oltre ad Adalberto Grigioni (storico preparatore dei portieri della Lazio, in biancoceleste da 16 anni). Insomma, lo staff migliore possibile per l'allenatore: componente principale per arrivare poi alla firma sul nuovo contratto.

Lazio, contratto Sarri: i dettagli

Il contratto di Maurizio Sarri con la Lazio sarà biennale, e dunque fino al 2023. L'ingaggio dell'ex allenatore del Napoli si aggirerà attorno ai 3 milioni di euro a stagione, destinato ad aumentare qualora si centrasse la qualificazione alla prossima Champions League.

Naturalmente, parallelamente alle richieste economiche, saranno soddisfatte anche le esigenze tecniche dell'ex Chelsea e Juventus. L'allenatore ha chiesto esplicitamente la permanenza di tutti i big, pronto a qualche cessione ma solo qualora arrivino poi sostituti di pari livello.