SHARE

Gabriel, Lecce. Consigli Fantacalcio: perché comprarlo... e perché no

CAMBIA LA SERIE A: LA PRESENTAZIONE DI OGNI ACQUISTO, LA SUA STORIA, LA FANTASCHEDA, LE STATISTICHE ED I FANTACONSIGLI INDISPENSABILI IN SEDE D'ASTA


|

CHI È GABRIEL

Gabriel Vasconcellos Ferreira, o più semplicemente solo Gabriel, nasce a Unaì il 27 settembre del 1992. E' cresciuto calcisticamente nel Cruzeiro, dove ha fatto parte della Prima Squadra, vincendo lo scudetto nel 2011, pur non scendendo mai in campo in campionato. Da lì in poi ha iniziato la sua lunga avventura italiana. A portarlo in Italia ci ha pensato il Milan nel 2012, con il quale non si è imposto come protagonista. E' iniziata la lunga serie di prestiti, che lo ha portato a Carpi, Napoli, Cagliari ed Empoli, che porta in Serie A con una serie di prodezze che gli valgono il titolo di miglior portiere del campionato cadetto nella stagione 2017/2018, prima che il Perugia lo acquistasse a titolo definitivo nel 2018. Dopo un solo anno, ha lasciato l'Umbria per raggiungere Lecce, dove firma un contratto biennale e riabbraccia la Serie A. Con la selezione brasiliana Sub 20 ha vinto un Mondiale e un Campionato Sudamerica, mentre con la nazionale Olimpica ha vinto la medaglia d'argento a Londra 2012.

IL RUOLO - Portiere di buona affidabilità, che sa cavarsela tra i pali e dispone di una discreta qualità nell'impostazione dal basso.

PERCHE' PRENDERLO AL FANTACALCIO - Non sono moltissimi i motivi per prenderlo. Tra gli aspetti positivi c'è sicuramente la voglia di riscatto e di mettersi in mostra dopo qualche anno lontano dalla A, nella serie inferiore, dove però ha messo in mostra buone qualità. Può essere un buon complemento (e vi invitiamo a scaricare e consultare la griglia dei portieri) per il reparto, visto che dovrebbe essere titolare, con Vigorito, titolare l'anno scorso, a scivolare in panchina.

... E PERCHE' NO - Il motivo principale per cui non è di certo tra i primi portieri consigliabili del campionato è la squadra in cui Gabriel milita. Il Lecce si riaffaccia in Serie A dopo 7 anni e non sarà semplice sgomitare per la salvezza. Per questo Gabriel dovrà fare gli straordinari per cercare di tenere la sua porta inviolata. Per questo va valutato un suo acquisto con un collega complementare, o come eventuale ripiego una volta acquistata una coppia di una grandissima squadra. Se utilizzate il bonus d'imbattibilità del portiere, diciamo che difficilmente Gabriel riuscirà a regalare alla vostra rosa il bonus.

STATISTICHE - In carriera per il portiere brasiliano una media comunque buona, viste le squadre in cui ha militato, di poco più di un gol subito a partita. 112 reti incassate in 106 partite giocate. Gabriel ha giocato 7 partite con il Milan e 4 con il Napoli (di cui tre in Europa League). Tre sono state le presenze a Cagliari, mentre ha vissuto tre annate da protagonista: a Carpi (23 gol subiti in 39 gare), Empoli (14 gol subiti in 16 partite dal suo arrivo a gennaio) e Perugia (in cui ha raccolto la palla in fondo al sacco 53 volte in 37 presenze).

LA FANTASCHEDA

VALORE ASSOLUTO DEL CALCIATORE: 2.5/5

VALORE FANTACALCISTICO DELL'ACQUISTO: 1.5/5

CONTINUITA': 3.5/5

POTENZIALE TITOLARITA': 4/5

RESISTENZA AGLI INFORTUNI: 3.5/5

TENDENZA AL BONUS IN PROPORZIONE AL RUOLO: 1.5/5


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!