Inutile negarlo, il fattore “C” è una costante imponderabile, e troppo spesso imprevedibile, nel Fantacalcio. Se poi tale fattore viene anche aiutato, in certo senso, dagli avversari, il risultato ottenuto rischia di diventare devastante, creando situazioni a dir poco paradossali.

Per certi versi, questo è quello che accaduto nella nostra giovane Lega dove, grazie al fattore di cui sopra unito ad sorta di disattenzione di tutti noi, uno dei nostri compagni di avventura si è ritrovato ad avere in squadra una coppia d’attacco molto particolare e certamente inedita.

Ma andiamo con ordine.

Siamo un gruppo di ragazzi che si è ritrovato a collaborare, agli inizi del mese di novembre ad un nuovo sito di approfondimento calcistico. Provenienti dalle regioni più disparate ed accomunati dalla passione per la scrittura (e, ovviamente, per il calcio), molti di noi condividono anche la “malattia” del fantacalcio, partecipando ad una o più leghe con i propri amici. Quasi per caso, nel corso di una delle riunioni telematiche organizzative che si è svolta all’inizio di quest’anno, è nata l’idea di creare una Lega tutta nostra, dove poterci confrontare a suon di voti, bonus e malus vari.

Con una rapida verifica, ci rendiamo conto che la prima giornata utile di campionato dopo la chiusura del Calciomercato sarebbe stata la 21° di Serie A. Questo ci avrebbe permesso di poter sviluppare un intero torneo, con gare di andata e ritorno, fino all’ultima giornata di campionato, con la partecipazione di ben 10 fantasquadre che avrebbero dovuto creare la propria rosa tra la sera del 1 febbraio ed il pomeriggio di venerdì 5 dello stesso mese (visto che la prima partita si sarebbe giocata alle 20.45 di quello stesso giorno).

L’idea iniziale, vista la distanza e le normative attualmente in vigore, è stata quella di sviluppare la classica asta via internet, tramite una delle tante piattaforme di videocall che utilizziamo anche per le nostre riunioni. Il problema, purtroppo, è che tra lavoro, impegni ed orari diversificati vari, non riuscivamo a trovare una data ed un orario che potesse andare bene per tutti. La nostra neonata Lega quindi rischiava di saltare.

“Perché non facciamo il mercato con le buste sull’app di Fantacalcio?” – è stata la proposta, lungimirante, di Roberto nel nostro gruppo Whatsapp – “Io l’ho già provata in un altro Lega. Certo, non ha lo stesso fascino dell’asta vera e propria, me potrebbe essere funzionale per le nostre esigenze”.

Con un po’ di curiosità mista ad un pizzico di scetticismo, accettiamo la proposta e ci prepariamo dunque alle buste. Il budget iniziale è di 300 fantamilioni. L’ora di inizio della prima sessione è alle 22.00 del 1 febbraio. La stessa si sarebbe conclusa il giorno successivo, per dare a tutti la possibilità di fare le proprie proposte con calma e nel modo migliore possibile.

Il giorno successivo, ovviamente, la tensione è palpabile. Allo scoccare dell’orario previsto, tutti ci fiondiamo, chi sul sito e chi sull'app, a verificare se eravamo riusciti ad ottenere gli obiettivi che ci eravamo prefissati. E qui, ecco che accade ciò che non avremmo mai immaginato.

I primi giocatori che si vanno a controllare, ovviamente, sono gli attaccanti. I nomi principali sono quelli, inutile girarci attorno. Il sottoscritto, con il suo Partizan Degrado, si era assicurato Ciro Immobile, pagandolo tra l’altro una cifra spropositata (168 fantamilioni: risulterà essere, alla fine, il calciatore più pagato dell’intera asta). Ibrahimovic finisce al Bayern Monco di Emanuele (che lo ha pagato pochissimo, tra l’altro). Caputo (costato il doppio rispetto ad Ibra), se lo aggiudica Massimiliano con la sua As Intomatico.

E Cristiano Ronaldo e Lukaku? Tra lo stupore generale, scopriamo l’assurda verità. Per una serie di (s)fortunati eventi correlati, infatti, Alessandro, con la sua Maximianus, si era aggiudicato entrambi i giocatori (pagandoli il primo 90 ed il secondo 80 fantamilioni), andando a costituire una coppia d’attacco a dir poco atomica.

“Ma è legale?”, è l’amaro commento di Luca, fantallenatore dell’As Cemo, in chat.

Si, purtroppo si.

Ma le sorprese ovviamente non erano finite qui. Scorrendo le rose parziali fino a quel momento composte, infatti, scopriamo che ad esempio Micaela, l’unica fantallenatrice donna del nostro gruppo, aveva deciso di puntare essenzialmente sulla propria fede calcistica, prendendo, per la sua Dinamo Chiana, tutti, o quasi, i calciatori della Lazio. Quasi, infatti! Perché ad esempio, nei tre slot dei portieri c’erano Strakosha e Alia, ma mancava l’attuale titolare della formazione biancoceleste, Pepe Reina.

Il portiere spagnolo, era finito nella squadra di Dante, la FelLazio, tra l’altro in buonissima compagnia, visto che gli altri due portieri a sua disposizione erano i titolari di Inter e Juventus, Handanovic e Szczesny. Mentre Buffon si era accasato presso la Fc Fissati di Jacopo, insieme a Gollini e Sportiello.

Allucinante.

Ed in questo contesto, ovviamente, qualcuno resta anche all’asciutto per quanto riguarda gli estremi difensori. Proprio come Roberto ed il suo Stoke Atso City, che nella sessione successiva proverà a puntare sui tre del Napoli (che sono sempre un’incognita, visto l’alternanza continua), assicurandosene solo due, Ospina e Contini, ma perdendo Meret, che finisce invece nella rosa dell’insaziabile Alessandro (quello di Ronaldo-Lukaku) insieme ai due portieri della Roma.

Per completare tutte le rose, tra alti e bassi, servirà una terza sessione. Successivamente decidiamo di lasciare spazio anche agli scambi fino al venerdì, affinché si possa tentare di riequilibrare in qualche modo le rose. Gli unici scambi che però verranno ufficializzati saranno tra lo Stoke Atso City e la FelLazio (no, non è quel genere di scambio, anche se i nomi delle squadre potrebbero indurlo a pensare): il primo intenzionato ad avere un portiere titolare, il secondo, visto l’abbondanza tra i pali, vuole rinforzare i reparti avanzati. Detto fatto: Reina per Cordaz, Zaccagni per Ekdal e Quagliarella per Simeone.

Ora, comunque, potevamo finalmente iniziare. 

E, tutto sommato, le rose (se non fosse per quei due, là davanti) apparivano anche piuttosto equilibrate. Più o meno.

Come sta andando? 

Ad oggi, fortunatamente (ma siamo solo alla seconda giornata), l’attacco atomico non ha ancor reso per quello che dovrebbe e potrebbe dare, e la squadra che se li è assicurati è attualmente terza con 4 punti, a pari merito con l’autentica sorpresa della Lega: la Dinamo Chiana, a tinte biancoceleste. Ed in testa? C’è Giuseppe, con il suo NapoleThanos, a punteggio pieno, a pari merito con Roberto (quello che aveva proposto le buste) ed il suo Stoke, che non potrà vantare la coppia offensiva Ro-Lu, ma al momento risulta essere l’attacco migliore del campionato con 8 reti siglate in due partite (gli segna praticamente chiunque, ed anche in questo caso il fattore "C" è assolutamente fondamentale).

Ovviamente non sappiamo come andrà a finire (se volete, torneremo a raccontarvelo, a fine campionato): quello che è certo è che una cosa del genere, soprattutto in una Lega da 10 squadre, sinceramente non l’avevamo mai vista.

“Ma è legale?”, è la domanda che ancora riecheggia…

Daniele - La mia Lega Fantacalcio