Tutto nella norma, è iniziato il fantacalcio e sono già penultimo.

L'asta in busta chiusa mi ha sorriso e mi ha portato Immobile, Lukaku e Ibra. Ma sono penultimo. E pazienza, "dalla prossima mi riscatto". E invece Lukaku e Immobile indisponibili; affido le mie sorti al sommo Zlatan.

Prima del posticipo ho 48 punti con 9 giocatori, mi mancano Zlatan e un onesto Calabria. "Ok, è dura, ma magari un pareggio a 66 lo raggiungo, io ci credo". Calabria invece non ci crede. Pronti, via, e si fa autogol. Già mi prendono per il culo tutti, mi arriva pure la gufata che Ibra sbaglierà il rigore. Passano 10 minuti e Ibra sbaglia il rigore. Ho chiaramente perso la giornata e la dignità, quando verso fine partita mi rendo conto che potrei battere il record di punteggio più basso fatto con 11 giocatori in 5 anni di fantalega.

Fanno tutti il tifo per me, sto per raggiungere questo traguardo non esattamente ambito, ma anni di fantacalcio insegnano che devi saper gioire delle piccole cose. E questo sarebbe un record mio. Tutto mio.

Minuto 89, il Milan è sempre sotto. Minuto 90, gol di Calabria e sono disperato. Ma incredibile, il Var annulla tutto e mi salva! Qualcuno lassù vuole che io abbia questo piccolo premio. Minuto 93, Zlatan se ne infischia di chiunque sia lassù e segna. Stavolta il gol è buono. Ci avevo creduto. Addio record.

Ma pazienza. Dalla prossima mi riscatto.

Fabio - La mia Lega Fantacalcio