Premetto non sono l’ultimo arrivato che con una buona dose di fortuna si è ritrovato li, sono un fantallenatore che nelle ultime 5 edizioni vanta 3 primi posti e 2 secondi posti.

Come ogni anno mi presento all’asta (lega a 10 partecipanti) con degli obiettivi ben precisi, calcolate che iniziamo il fantacalcio dalla 4 giornata dopo la chiusura del mercato.

La mia strategia è semplice, un top player in difesa, affiancato dal centrale di una big capace di garantire 6/6,5 più qualche gol, infine affiancarli quei giocatori delle piccole che giocano in posizione più avanzata.
La difesa si compone così: Hakimi, De Vrij, Letizia, Dimarco (mio pupillo già in rosa da 3 anni), Ghiglione, la scommessa Martinez Quarta, Young e a sorpresa Skriniar che a detta di tutti non avrebbe giocato, che si inserisce nella mia rosa per 1 solo credito su 500.

Per il centrocampo voglio due top player di ruolo, un trequartista di una piccola ma da medio alta classifica, poi i miei obbiettivi sono due Zaccagni reduce dall’ottima stagione precedente ma ancora fuori dai riflettori e Politano che a Napoli è praticamente il 12 uomo.
L’asta va per il verso giusto e il mio centrocampo assume la forma da me sperata: Milinkovic Savic, Kulusevski, Politano, Barella, Gagliardini, Djuricic, Zajc e Zaccagni.

Quella che sembrava l’asta perfetta si trasforma peró in un incubo al momento in cui iniziamo con gli attaccanti, non riesco a comprare nessuno dei giocatori nella mia lista, anzi in realtà solo uno Keita Balde che vedevo pronto a un grande rilancio con la maglia della Sampdoria.

Tutti i big vanno via, ognuno in una squadra diversa ed io resto a bocca asciutta più per mie colpe che non ho avuto il coraggio di rilanciare su alcuni giocatori che avrei potuto portare a casa, infatti l’unico mio acuto è Mertens del Napoli.
Tutti hanno finito di comprare gli attaccanti ed io mi ritrovo con tre giocatori in rosa Keita Balde, Rebic (al momento infortunato) e Mertens e ben 117 fantamilioni su 500 ancora a disposizione.

Così acquisto 3 giocatori a un credito ciascuno, le mie scelte ricadono su:
Rodrrigo Palacio giocatore dal 6 sicuro, Mattia Destro partito subito forte ma in cui nessuno voleva credere, Simy titolare e rigorista del Crotone.

Ogni giornata studio ed inserisco una formazione diversa sia come modulo sia come interpreti e la scelta al momento sta pagando: oggi sono primo a più 5 sul secondo, più  7 sul terzo e più 10 sul quarto battuto nella scorsa giornata nonostante abbia preso gol di Insigne, Kalinic, Ramsey e Danilo.

Le gufate e gli insulti dei mie compagni di lega non finiscono più, nel frattempo alla prossima partita andremo a sfidare CR7 con un po’ di ignoranza e arroganza puntando su Simy.

Leonardo - La mia Lega Fantacalcio