Fantamis 2020-21. Quarta giornata di Fanta-campionato. Domenica 9 Novembre 2020.

Ed è già ora di affrontare il presidente di Lega e il suo "Incredibile Impero". Il destino non ci ha mai portato a sfidarci per i piani alti della classifica. Ci siamo sempre osservati da posizioni lontane. Lui a competere per qualcosa di più ambizioso, "Le crociate" a remare contro la malasorte, contro errori di formazione, aste scellerate e infortuni (da qui il nome del team che rimanda indirettamente ai vari crociati rotti e persi per strada dai miei uomini).

Il dente è avvelenato. Quante partite perse in partenza contro i ragazzi dell'Incredibile Impero (come dimenticarsi le sentenze scritte già al sabato pomeriggio dai vari Mertens, Mandzukic, Bonucci).

La partita è blanda, freno a mano tirato da entrambe le parti ma il solito Ronaldo (ebbene si, quest'anno CR7 è mio) mi consente di godere di un risicato vantaggio. Sono ormai le 17 di questa domenica di Serie A abbastanza piatta. L'ennesima occhiata sull'app, a quanto pare Nicolò ha sparato tutte le cartucce a sua disposizione, ha un certo Palomino al centro della difesa che non ha giocato e al quale subentrerà Pezzella (Pezzella Giu., Parma). Punteggio totale:60. Nessun gol all'attivo, poca roba insomma. Nel mentre sul nostro gruppo di Whatsapp prendono vigore gli sfottò, si auto-alimentano focosi i soliti lungimiranti del Fantacalcio.

"Te l'avevo detto Presidente che la tua squadra fa ridere quest'anno, te l'avevo detto."

Ancora galvanizzato dal roboante 5-1 dei miei ragazzi nella precedente sfida e sulle ali dell'entusiasmo, mi sento pervaso da un cauto ottimismo. Seppur di misura, ci accingiamo a portarci a casa 3 punti. 

"Salvo clamorosi episodi, dovrei portarmi a casa la partita", scrivo a vari amici su Whatsapp.

All'appello mancano Kjaer, Calabria, Zaccagni e Bennacer, siamo a 45,5. Meno di 20 punti per raggiungere soglia 66. Per essere cauti, per esser pessimistici.

"Ma dai, vuoi che non ci arrivi?"

H. 20.45, Milan-Verona. Da tifoso, teso per la ghiotta occasione per i miei rossoneri per un allungo in vetta alla classifica (allo Scudetto non crede nessuno, ma il Verona è avversario ostico e approfittare dei passi falsi degli avversari, male non fa). Si prospetta sicuramente una partita frizzante. I miei 4 "Fanta-boys" mi regaleranno sicuramente gioie, tifo a parte.

Calcio d'inizio. Ed è subito vantaggio Verona. Ma il Milan c'è. Il Milan produce gioco. 0-2, Ancora la fatal Verona. Zaccagni con gran cattiveria su deviazione disgraziata di qualcuno. 

Notifica dell'app, +3 Zaccagni e si viaggia decisamente sul velluto. "Tanto questo Milan ce la fa a ribaltare la partita", penso. Intanto la giornata di Fantacalcio è in cassaforte. Vibra ancora il cellulare, contro-notifica dell'app, annullato il gol a Zaccagni.

Replay dell'azione del goal, si vede che in effetti la deviazione è abbastanza evidente. La deviazione di Calabria. È deviazione.

"Non ci credo, stà a vedere che gli danno autogol". Non mi resta che la magra consolazione di un 7 a Zaccagni (che non muterà più fino a fine match, d'altronde meritato).

Notifica dell'app, è autogol di Calabria. Non ci credo. 5-2=3. La partita prosegue, il Milan accorcia le distanze, il Milan c'è, non è la squadra stanca e rallentata vista la domenica precedente a Udine, è tenace. Inizio a controllare in modo convulsivo il mio Fanta-punteggio, inizo seriamente a preoccuparmi. Calabria passa a 4,5.

"Ma no dai. 4,5? Cosa ha combinato per meritare così poco? No no, troppo poco!". Kjaer è stabile a 5,5, Fanta-partitaccia per lui. Bennacer 5,5. Dalla potenziale soglia dei 70 punti ad un risicatissimo 66. Equilibrio instabile.

"Ismael ha il giallo facile, manca solo l'ammonizione e la frittata è fatta". Giallo a Bennacer, -0,5 per lui. Non ci voglio credere. 65,5. Ripenso immediatamente al mio vanto delle 17.

Non ho parole. È una situazione di impasse che dura per un'abbondante ventina di minuti. Nulla cambia nei miei voti e l'incubo si sta per realizzare, l'incubo di un pareggio che avrebbe il sapore amaro di una sconfitta.

Il Milan continua a produrre gioco, attacca su tutti i fronti. Sono teso ormai, non so più se esserlo per il Milan o per Le crociate. Insomma, una bella tisana è quello che ci vuole.

Un'altra vibrazione. È successo qualcosa di pesante. Gol di Calabria, non ci voglio credere! Gol annullato a Calabria, non ci voglio credere!  Non ho più visione della partita, non so minimante cosa stia succedendo a San Siro. Mi limito solo a rimanere basito e penso: "Beh, l'ha buttata in porta, vuoi o non vuoi, come potrà mai meritarsi un 4,5?". Non faccio in tempo a esprimermi e "Calabria 5"

Punteggio totale 66. Intanto Ibra fa in tempo a sbagliare un rigore e a segnare il gol del 2-2. Mancano pochi minuti e il Milan sta conquistando un pareggio insperato. Una potenziale vittoria soffertissima per me. Finita a San Siro. Risultato invariato. Non mi resta che aspettare i voti ufficiali dell'app all'indomani.

Chissà da quali posizioni ci guarderemo io e Nicolò in questo Fantamis 2020-2021. Ma oggi la classifica non conta. Conta solo questo:

Incredibile Impero 60 - Le crociate 66

Vincenzo - La mia Lega Fantacalcio