SHARE

TABELLA TRASFERIMENTI CALCIOMERCATO - Lozano, Balotelli, Coutinho, Nzonzi

il colpo più costoso della storia del napoli ha ravvivato una settimana di ferragosto come sempre poco mossa


|

Nuovo appuntamento di questa sessione di mercato con il tabellone del calciomercato estivo di Serie A e Big Europee costruito tenendo in considerazione costo del cartellino, stipendi e ammortamenti di ogni calciatore.

Per maggiori dettagli sulla costruzione delle tabelle rimando alla Guida al Tabellone del Calciomercatogià pubblicata in passato.

SERIE A – MERCATO ESTIVO 2019

Il tabellone riepilogativo relativo ai costi/ricavi delle operazioni di mercato per quanto riguarda i cartellini, i costi totali e il peso sul bilancio annuale si presenta così (ricordo che Atalanta, Genoa, Fiorentina, Sampdoria, Sassuolo, Spal e Torino hanno bilancio su anno solare, le altre su stagione sportiva): 

+

Cellino espone ulteriormente i conti del Brescia con l'acquisto a sorpresa di Balotelli, che ha firmato un triennale da tre milioni netti a stagione (poco meno di 5 lordi grazie al Decreto Crescita) con clausola di rescissione in caso di retrocessione. Con questa mossa il Brescia non solo si conferma leader fra le squadre che più hanno peggiorato il proprio bilancio annuale con il mercato ma è anche al sesto posto fra quelle che hanno più inciso sui propri costi totali dopo Inter, Juventus, Milan, Napoli e Bologna.

E proprio una di queste cinque, più precisamente il Napoli, ha ravvivato la settimana di Ferragosto con la quasi ufficialità dell'acquisto del messicano Lozano, che farà le visite mediche in settimana. Si tratta dell'acquisto più costoso della storia del Napoli, 42 milioni il costo del cartellino, che pesa 23,2 milioni sul bilancio annuale e porta il Napoli in passivo di 13 milioni sul bilancio e di quasi 60 come costi dei cartellini. Numeri in netta controtendenza con i mercati passati e segno che mai come in questa stagione De Laurentiis punta al bersaglio grosso, ovvero lo scudetto, anche perché radiomercato segnala che il Napoli sarebbe disposto anche a mettere sul piatto 65 milioni per Icardi se l'argentino aprisse al trasferimento in Campania. 

Si mantiene sul podio il Lecce che questa settimana ha chiuso l'acquisto in prestito oneroso di Farias. Cessioni di secondo piano per l'Inter che sta provando a convincere il Manchester United a cedere Sanchez in prestito, accollandosi anche gran parte del costo del cartellino, dirottando sul cileno e su Biraghi i soldi stanziati inizialmente per Dzeko che ha invece deciso di rimanere alla Roma. La Lazio ha investito 5,5 milioni sull'acquisto del giovane Pavlovic, lasciato però in prestito al Partizan Belgrado. 

Altra settimana passata senza uscite importanti per la Juventus, che ha solo altri quattordici giorni per piazzare qualche colpo in uscita per sfoltire la rosa, fare cassa ed eventualmente pensare a un assalto a Icardi. Tutto fermo sul fronte Milan, mentre la Roma raggiunge quota 70 milioni di attivo di bilancio con la cessione in prestito di Nzonzi

Questo il tabellone completo delle contrattazioni di Serie A (su sfondo bianco le novità rispetto allo scorso aggiornamento):         

+

BIG EUROPEE

Partiamo come di consueto con il tabellone riepilogativo relativo ai costi/ricavi delle operazioni di mercato per quanto riguarda i cartellini, i costi totali e il peso sul bilancio annuale (tutte hanno bilancio su stagione sportiva). Nella tabella completa delle contrattazioni trovate in ordine alfabetico le 12 squadre monitorate ordinate per campionato, con nell'ordine la Premier League, la Liga, la Bundesliga e la Ligue 1

+

E' il Bayern Monaco a tenere vivo il mercato delle big europee a metà agosto con l'acquisto in prestito di Coutinho, una spesa molto onerosa che impatta a bilancio per quasi 32 milioni fra il costo del prestito (8,5 milioni) e lo stipendio del giocatore, e l'arrivo di Cuisance. Negli ultimi anni i tedeschi hanno portato avanti sempre mercati molto oculati e quest'anno per la prima volta potrebbero chiudere con un differenziale negativo la sessione estiva. Lentamente ma inesorabilmente il Borussia Dortmund è arrivato ad azzerare il suo passivo di bilancio, nonostante i 56 milioni spesi in costi dei cartellini e i 185 milioni in costi totali. 

Con il mercato chiuso in Inghilterra si pensa a vendere gli ultimi esuberi, mentre chi ha migliorato i propri conti in misura maggiore questa settimana è ovviamente il Barcellona con l'addio di Coutinho che permette di risparmiare quasi 28 milioni. Saranno utili per provare a lanciare l'ultimo assalto a Neymar, il Real Madrid avrà la meglio o il giocatore rimarrà scontento al Paris Saint-Germain? Entro due settimane lo sapremo...

Questo il tabellone completo delle contrattazioni delle Big Europee (su sfondo bianco le novità rispetto allo scorso aggiornamento):       

+

Appuntamento a martedì prossimo per un nuovo aggiornamento del tabellone del calciomercato estivo 2019 di Serie A e Big Europee.