SHARE

Calciatori decisivi: chi sta portando più punti in Serie A nel 2019/20?

I MIGLIORI PER IL MOMENTO SONO PJANIC, CANDREVA, FABIAN RUIZ, KLUIVERT, LULIC E LEAO


|

Primo appuntamento stagionale con le “statistiche giocatori decisivi” relative a quelle che sulla carta sono le sei big di Serie A (Juventus, Milan, Inter, Roma, Lazio e Napoli). L’obiettivo di queste dieci graduatorie è quello di andare a vedere quanto ognuno dei giocatori risulti decisivo rispetto ai risultati ottenuti della squadra. In queste particolari classifiche l’approccio di base parte dall’ipotesi che un giocatore incida positivamente per la sua squadra quando è in campo nel momento in cui il suo team segna un gol che migliora in maniera rilevante il risultato (ovvero quando quel gol permette di passare da una sconfitta a un pareggio oppure da un pareggio a una vittoria).

Per i dettagli relativi ai metodi di calcolo e alle motivazioni che stanno dietro alla necessità di presentare ben 10 classifiche per squadra vi rimando a un passato articolo postato su Fantacalcio.it QUI. Ricordo brevemente che 5 sono relative al totale delle partite ufficiali disputate e 5 solo al campionato e che per classifiche “corrette” si intendono quelle al netto di eventuali spezzoni di partita giocati ma ininfluenti, ovvero con presenza in campo inferiore ai 45 minuti nei quali il segno del risultato sul campo (1, X o 2) non è cambiato. I calciatori fuori classifica, ovvero che non hanno totalizzato almeno la metà delle presenze valide nella graduatoria corrispondente, sono contrassegnati in neretto.

Partiamo con l’analisi delle squadre in ordine di classifica.

JUVENTUS

GLOBALE

+

La Juventus fino a questo momento ha collezionato sette vittorie e due pareggi. Percorso netto per Pjanic che ha giocato solo uno spezzone di partita nel pareggio contro la Fiorentina, venendo sostituito prima della fine del primo tempo, ed è uscito con la squadra in vantaggio nel pareggio di Madrid contro l'Atletico. Condivide la leadership con lui in tre classifiche il sempre presente Bonucci. Bene Cuadrado, protagonista da subentrato nella rimonta contro il Brescia, Higuain (5 vittorie, 1 pareggio, 1 spezzone), Alex Sandro (6 vittorie, 2 pareggi) e Cristiano Ronaldo (6 vittorie, 2 pareggi).

Fra i peggiori troviamo Danilo (2 vittorie, 2 pareggi, 1 sconfitta dovuta all'uscita con la squadra in svantaggio contro il Brescia), Dybala (paga l'ingresso con la squadra in vantaggio a Madrid), Bernardeschi e Bentancur a causa degli spezzoni giocati ma non solo (anche Bentancur è entrato a Madrid prima del pareggio dell'Atletico), 

CAMPIONATO

+

Togliendo i risultati in Champions Bonucci prende la leadership solitaria in tre classifiche. Nelle corrette Cuadrado è leader nelle medie grazie a tre punti fatti con il Brescia e condivide il primo posto con percorso netto con Pjanic nella vinte/perse (anche lui ha giocato solo uno spezzone contro la Fiorentina). Fra i primi ad affiancare Alex Sandro e Cristiano Ronaldo troviamo anche Matuidi con 5 vittorie, 1 pareggio e 1 spezzone.

Rispetto alle totali troviamo sempre fra gli ultimi Danilo, Bernardeschi, Bentancur e Dybala ai quali si aggiunge Khedira anche se con un buon punteggio a seguito di 4 vittorie, 2 pareggi (è uscito sull'1-1 in Inter-Juventus) e 1 spezzone. 

INTER

GLOBALE

+

Candreva primeggia in quattro classifiche non avendo giocato contro la Juventus ed essendo uscito con la squadra sul pari nella sconfitta di Barcellona. Nella classifica a punti il terzetto al comando è formato dai sempre presenti Handanovic e Skriniar e da Sensi (5 vittorie, 3 pareggi, 1 spezzone). Nelle prime posizioni troviamo anche Lukaku assente contro il Barcellona.

Fra  i peggiori pagano gli spezzoni Gagliardini e Vecino. Punteggi inferiori ai compagni per Politano (presente in entrambe le sconfitte) e per il trio formato da Lautaro Martinez, D'Ambrosio e de Vrij tutti con 4 vittorie e 2 sconfitte (l'argentino è uscito sul pari contro la Juventus ma anche con la squadra in svantaggio in Champions League contro lo Slavia Praga).

CAMPIONATO

+

Anche nelle solo campionato domina Candreva, con percorso netto nelle corrette (4 vittorie). Fra i migliori insieme Handanovic, Skriniar e Sensi troviamo il sempre presente Brozovic e Lautaro Martinez, che scarta i due punteggi negativi in Champions League.

Fra i peggiori troviamo ancora Politano (fuori classifica nelle corrette con tre sole presenze valide), Vecino (2 vittorie, 1 pareggio, 1 sconfitta, 1 spezzone), D'Ambrosio e de Vrij ai quali si aggiunge Barella (4 vittorie, 1 sconfitta, 2 spezzoni).

NAPOLI 

GLOBALE

+

Fabian Ruiz conquista la testa di tre classifiche non avendo giocato nella sconfitta interna contro il Cagliari. Elmas è invece leader nelle corrette non avendo punteggi negativi (0 nella sconfitta contro la Juventus, spezzone contro il Cagliari) per un totale di 3 vittorie, 2 pareggi e 2 spezzoni. Bene anche Zielinski (presente in tutte le partite meno il pareggio contro il Genk), Koulibaly (fuori nelle ultime due di campionato) e Mario Rui (3 vittorie, 1 pareggio, 1 sconfitta e 1 spezzone). 

Fra i peggiori Lozano (1 vittoria, 5 pareggi, 1 spezzone), Allan, Meret, Manolas e Insigne (tutti e quattro assenti in due vittorie su cinque). 

CAMPIONATO

+

Fabian Ruiz tiene il primo posto nella classifica a punti, ma è Maksimovic a conquistarlo nelle altre quattro classifiche (3 vittorie, 1 pareggio). Rimangono nei piani alti Elmas e Zielinski.

Confermati nelle ultime posizioni Meret, Manolas, Allan e Lozano.

ROMA

GLOBALE

+

Kluivert domina le classifiche della Roma avendo saltato l'unica partita che la squadra ha perso fino a questo momento, in casa con l'Atalanta. Pari con lui solamente Veretout nelle medie corrette che era in campo contro l'Atalanta ma non ha punteggi validi in 4 dei 5 pareggi stagionali dei giallorossi. Buoni punteggi rispetto ai compagni anche per Pau Lopez (assente solo nel pareggio di Europa League contro il Wolfsberg) e Dzeko (sempre presente) nelle non corrette, Spinazzola (2 vittorie, 3 pareggi) e Veretout (3 vittorie, 1 pareggio, 1 sconfitta) nelle corrette. 

I risultati peggiori sono stati finora collezionati da Zaniolo (ininfluente nei successi della Roma in campionato), Mancini (entrato con la Roma in vantaggio nel pareggio interno contro il Genoa), Florenzi (non decisivo nel successo contro il Bologna) e Pastore (entrato nelle classifiche non corrette solo per gli spezzoni del campionato).

CAMPIONATO

+

Kluivert mantiene la testa anche nelle classifiche del solo campionato, con Veretout che lo affianca anche nella media totale scartando i due spezzoni giocati in Europa League. Sale Pellegrini senza punteggi validi in Europa League e fuori nel pareggio con il Cagliari in campionato. 

Si confermano fra i peggiori Zaniolo (5 pareggi e 2 spezzoni), Mancini e Florenzi, ai quali si aggiungono Cristante (assente nella vittoria sul Lecce) e Spinazzola nella media punti non corretta a causa dei due spezzoni giocati.

LAZIO 

GLOBALE

+

Lulic e Immobile comandano le classifiche non avendo preso parte a due delle tre sconfitte stagionali della Lazio (contro l'Inter in campionato e contro il Cluj in Europa League). Buoni punteggi anche per Radu che a differenza dei primi due non ha partecipato anche al successo di Europa League contro il Rennes. 

Fra i peggiori troviamo con uno o più punteggi negativi Jony (2 sconfitte e 4 spezzoni), Caicedo (1 vittoria, 1 pareggio, 2 sconfitte, 2 spezzoni) e Lazzari (senza di lui 2 vittorie e 1 pareggio). Nelle corrette peggio dei compagni anche Correa che ha giocato tutte le partite saltando solo la vittoria sul Rennes. 

CAMPIONATO

+

Nelle non corrette solo campionato Marusic è in testa grazie a 2 vittorie, 1 pareggio e 1 spezzone. Lucas Leiva guida la vinte/perse corretta non essendo stato un fattore in entrambe le sconfitte della Lazio in campionato. Il terzetto formato da Lulic, Immobile e Radu è in testa alla classifica a punti e alla media corretta non avendo partecipato alla partita persa contro l'Inter. 

Fra i peggiori anche qui troviamo punteggi negativi per Jony (1 sconfitta, 3 spezzoni), Caicedo (1 sconfitta, 1 pareggio, 2 spezzoni) e Lazzari (2 sconfitte, 1 pareggio, 1 vittoria) ai quali si aggiunge Parolo (2 sconfitte, 1 vittoria, 4 spezzoni).

MILAN

GLOBALE

+

Il Milan è l'unica delle sei squadre che non fa le coppe europee quindi in attesa della Coppa Italia ha una sola tabella, nella quale notiamo che nessuno dei giocatori che hanno disputato almeno 4 partite ha una vinte/perse superiore a 0... Leao è in testa, da solo o in compagnia, in tutte le classifiche grazie all'ingresso da 3 punti nell'ultima partita che ha permesso al Milan di ribaltare il risultato contro il Genoa (nelle altre apparizioni una vittoria e due sconfitte per lui). Fra i meno peggio troviamo anche Calabria (Milan sconfitto nel derby, unica partita che non ha giocato), Rodriguez (senza di lui una vittoria e due sconfitte) e Paquetà (la vittoria da 3 punti contro il Genoa, un pareggio, una sconfitta e due spezzoni). 

Nella lunga lista di coloro che finora hanno punteggi negativi il peggiore di tutti è Piatek, oltre alle quattro sconfitte di squadra è uscito con il Milan in svantaggio contro il Genoa e ha partecipato solo per uno spezzone nella vittoria sul Brescia. Male anche Calhanoglu, sempre presente e uscito sullo 0-1 contro il Genoa, e Donnarumma e Musacchio che hanno giocato tutte le partite meno quella vinta contro il Genoa.

Appuntamento a venerdì 22 novembre con un nuovo aggiornamento delle statistiche calciatori decisivi delle sei big di Serie A.