SHARE

TABELLA TRASFERIMENTI CALCIOMERCATO - De Ligt, Griezmann, Barella, Malinovskyi

juventus, barcellona e inter protagoniste di questa settimana di mercato


|

Nuovo appuntamento di questa sessione di mercato con il tabellone del calciomercato estivo di Serie A e Big Europee costruito tenendo in considerazione costo del cartellino, stipendi e ammortamenti di ogni calciatore.

Per maggiori dettagli sulla costruzione delle tabelle rimando alla Guida al Tabellone del Calciomercatogià pubblicata in passato.

SERIE A – MERCATO ESTIVO 2019

Il tabellone riepilogativo relativo ai costi/ricavi delle operazioni di mercato per quanto riguarda i cartellini, i costi totali e il peso sul bilancio annuale si presenta così (ricordo che Atalanta, Genoa, Fiorentina, Sampdoria, Sassuolo, Spal e Torino hanno bilancio su anno solare, le altre su stagione sportiva): 

+

L'ormai certo acquisto di De Ligt fa schizzare in testa a tutte le graduatorie di spesa la Juventus, prima come investimenti sui costi dei cartellini (-82 milioni), sui costi totali (-245 milioni) e sull'impatto a bilancio della campagna acquisti fino a questo momento (-21,4 milioni). Adesso i bianconeri si ritrovano con una rosa formata da 29 elementi che va sicuramente ridotta, indipendentemente dalla possibilità di compiere nuovi acquisti prima della fine del mercato. I movimenti in uscita contribuiranno sicuramente a far scendere tutti i costi e ci aspettiamo che i bianconeri chiudano il bilancio di mercato comunque in forte attivo. Nel frattempo è stata registrata la prima plusvalenza utile per il bilancio 2019/20, dopo quelle realizzate a giugno per il bilancio 2018/19, con la cessione di Mancuso all'Empoli per 5 milioni. 

Al secondo posto troviamo la Lazio, che si mantiene sui valori della settimana scorsa in attesa di eventuali cessioni. Al terzo sale il neopromosso Brescia dopo l'acquisto di Joronen. Come negli anni precedenti non deve stupire che le squadre provenienti dalla B siano più facilitate a chiudere il bilancio di mercato in passivo vista la maggior quota dei diritti televisivi che si incassa passando dalla Serie B alla Serie A, mentre le altre squadre sono sempre più spesso obbligate a utilizzare le finestre di mercato anche per far tornare i conti.

Migliora leggermente il bilancio del Bologna che, dopo tanti acquisti, ha iniziato a mettere a segno qualche cessione. Sempre in attivo, anche se in misura minore rispetto a sette giorni fa, il bilancio del Napoli vista la correzione delle operazioni riguardanti Sepe e Grassi (in prestito al Parma e non a titolo definitivo come era sembrato in un primo momento). Ieri ai due si è aggiunto anche Inglese, passato ai ducali in prestito oneroso. Tutti e tre saranno riscattati a fine stagione se il Parma riuscirà a rimanere in Serie A portando così al Napoli una buona dote di plusvalenze a giugno 2020.

Settimana interessante anche per l'Inter che ha acquisito Barella con un onerosissimo prestito di 12 milioni, cifra che peserà molto sul bilancio 2019/20 ma permette ai nerazzurri di non sforare il budget previsto per gli acquisti in attesa degli eventuali arrivi di Dzeko e Lukaku. Il bilancio dell'Inter si giova comunque della plusvalenza relativa alla cessione di Karamoh, passato a titolo definitivo al Parma per 13 milioni. 

Nessuna novità dal Milan, mentre l'Atalanta investe parte dei propri attivi nei conti per l'acquisto dell'ucraino Malinovskyi. I bergamaschi rimangono comunque con un saldo positivo nei costi dei cartellini (+1,4 milioni), nel saldo dei costi totali del 2019 (+1,9 milioni) e nei bilanci totali di questa sessione (+30,3 milioni) e dell'intero 2019 (+38,2 milioni).

Infine la Roma continua a costruire piano piano la grossa quantità di plusvalenze da incassare entro 30 giugno 2020 grazie alle cessioni di Gerson e Marcano

Questo il tabellone completo delle contrattazioni di Serie A (su sfondo bianco le novità rispetto allo scorso aggiornamento):        

+

BIG EUROPEE

Partiamo come di consueto con il tabellone riepilogativo relativo ai costi/ricavi delle operazioni di mercato per quanto riguarda i cartellini, i costi totali e il peso sul bilancio annuale (tutte hanno bilancio su stagione sportiva). Nella tabella completa delle contrattazioni trovate in ordine alfabetico le 12 squadre monitorate ordinate per campionato, con nell'ordine la Premier League, la Liga, la Bundesliga e la Ligue 1

+

Il Borussia Dortmund rimane sempre al primo posto nella nostra tabella migliorando leggermente i conti con la cessione in prestito di Toljan. Anche il Manchester City migliora leggermente i suoi saldi, comunque ampiamente negativi, con i prestiti.

Il vero grande affare della settimana però è stato il passaggio di Griezmann dall'Atletico Madrid al Barcellona per 120 milioni. Nonostante i 132,6 milioni di passivi nei costi dei cartellini e i 374,2 milioni nei costi totali, che avvicinano i blaugrana alle spese effettuate a inizio mercato dal Real Madrid, il Barcellona ha ancora un saldo attivo a bilancio grazie alle numerose cessioni che hanno alleggerito il monte stipendi e il monte ingaggi oltre a portare una buona dose di plusvalenze. Forzieri pieni di denaro invece per l'Atletico Madrid che, con questa ulteriore onerosissima cessione, ha portato i suoi attivi a 105,1 milioni nei costi dei cartellini, 170,8 nei costi totali e 253,1 nel bilancio annuale nonostante sia proprio dei "Colchoneros" l'acquisto più costoso del mercato, Joao Felix pagato 126 milioni. Aspettiamoci quindi nuovi importanti investimenti da parte loro in questa sessione. 

Questo il tabellone completo delle contrattazioni delle Big Europee (su sfondo bianco le novità rispetto allo scorso aggiornamento):         

+

Appuntamento a martedì prossimo per un nuovo aggiornamento del mercato estivo 2019 di Serie A e Big Europee.   


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!