SHARE

TABELLA TRASFERIMENTI CALCIOMERCATO - Lukaku, Nandez, David Luiz, Sessegnon

l'inter alza il livello con il colpo lukaku, chiuso il mercato in premier


|

Nuovo appuntamento di questa sessione di mercato con il tabellone del calciomercato estivo di Serie A e Big Europee costruito tenendo in considerazione costo del cartellino, stipendi e ammortamenti di ogni calciatore.

Per maggiori dettagli sulla costruzione delle tabelle rimando alla Guida al Tabellone del Calciomercatogià pubblicata in passato.

SERIE A – MERCATO ESTIVO 2019

Il tabellone riepilogativo relativo ai costi/ricavi delle operazioni di mercato per quanto riguarda i cartellini, i costi totali e il peso sul bilancio annuale si presenta così (ricordo che Atalanta, Genoa, Fiorentina, Sampdoria, Sassuolo, Spal e Torino hanno bilancio su anno solare, le altre su stagione sportiva): 

+

Sono sempre le neopromosse, per i motivi spiegati nelle scorse settimane, a incidere in maniera maggiore sui propri bilanci. Il Brescia rimane al primo posto della nostra tabella tallonato dal Lecce, che ha chiuso in questi giorni altri tre nuovi acquisti. L'eccezione che conferma la regola è il Cagliari, che si rafforza ulteriormente con l'ingaggio di Nandez (pagato ben 18 milioni) e il ritorno in Sardegna in prestito di Pellegrini. Si è riportato invece in positivo il Bologna grazie alla plusvalenza incassata con la cessione di Pulgar

La squadra che ha speso di più fino a questo momento come costi dei cartellini e costi totali è l'Inter, che ha finalmente messo a segno il colpo Lukaku. I nerazzurri hanno pagato il belga 65 milioni e, fra cartellino e ingaggio, il giocatore peserà sul bilancio societario per 26,6 milioni all'anno. Nonostante questo il bilancio di mercato dell'Inter è migliorato rispetto alla scorsa settimana grazie alla cessione in prestito oneroso di Perisic, alla plusvalenza incassata con la cessione a titolo definitivo di Puscas e al prestito di Colidio

Niente di clamoroso da segnalare dalle parti di Napoli (che però forse la prossima settimana potrà contare nella tabella sull'acquisto di Lozano) e Lazio, così come è stata inaspettatamente una settimana tranquilla anche sul fronte Juventus. Paratici sperava di tornare con molti soldi in più e qualche giocatore in meno dalla campagna d'Inghilterra mentre invece i bianconeri si ritrovano a dover piazzare ancora diversi giocatori che altrimenti non potrebbero essere schierati in Lista Champions. L'impressione è che Perin, Rugani, Matuidi e Mandzukic abbiano un futuro lontano da Torino, mentre Pjaca potrebbe non trovare una squadra disposta a puntare su di lui essendo reduce da un infortunio e rimanere in rosa come sesto attaccante buono per il campionato ma escluso dalla Lista Uefa. Discorso a parte per Dybala la cui cessione risolverebbe molti problemi economici per la Juventus e aprirebbe le porte all'arrivo di un numero 9, con Icardi in cima ai sogni dei bianconeri. 

Fra le squadre più virtuose si fa largo la Sampdoria, che ha ceduto Praet per 21 milioni portando il suo attivo di bilancio a 40,2 milioni. Meglio dei blucerchiati solo il Milan, fermo questa settimana, e la Roma che ha recuperato qualche altro "spicciolo" con la cessione di Karsdorp

Questo il tabellone completo delle contrattazioni di Serie A (su sfondo bianco le novità rispetto allo scorso aggiornamento):       

+

BIG EUROPEE

Partiamo come di consueto con il tabellone riepilogativo relativo ai costi/ricavi delle operazioni di mercato per quanto riguarda i cartellini, i costi totali e il peso sul bilancio annuale (tutte hanno bilancio su stagione sportiva). Nella tabella completa delle contrattazioni trovate in ordine alfabetico le 12 squadre monitorate ordinate per campionato, con nell'ordine la Premier League, la Liga, la Bundesliga e la Ligue 1

+

In cima alla lista delle squadre più "spendaccione", in tutte e tre le categorie, troviamo il Real Madrid, anche se i 90 milioni di plusvalenza incassati permettono al bilancio di mercato di essere quasi in pareggio e aprono le porte all'eventuale ingaggio di Neymar, che avrebbe costi elevatissimi ma sarebbero probabilmente compensati per questa stagione dalle plusvalenze generate dai giocatori che potrebbero fare il percorso inverso da Madrid a Parigi (fra i papabili Isco, Bale, Modric e Marcelo). 

Settimana spesa a rientrare delle importanti spese estive per il Borussia Dortmund, che si è anch'esso portato quasi in pareggio di bilancio di mercato con le uscite di Philipp, Kagawa e Toprak. Al terzo posto della tabella troviamo il Tottenham che, dopo un lungo periodo di risparmi finalizzati alla costruzione dello stadio, ha chiuso la sua campagna acquisti in entrata con gli arrivi di Lo Celso (16 milioni l'onerosissimo prestito) e del giovane talento francese Sessegnon

Il Manchester City ha approfittato degli ultimi giorni di mercato inglese per investire su Porro e Felix Correia oltre che sul terzo portiere Carson prelevato in prestito. Nonostante i 101,5 milioni spesi come costi dei cartellini e i 231,3 come costi totali i Citizens chiudono il bilancio di mercato con 8,5 milioni d'attivo. Ancora meglio fa il Manchester United, notevolmente favorito a livello economico dalla partenza per l'Italia di Lukaku

Rush finale molto movimentato anche per l'Arsenal, che ha sì acquistato David Luiz e Tierney ma ha anche incassato più di 30 milioni di plusvalenza con la cessione di Iwobi e ha incamerato ulteriori risparmi con le partenze di Koscielny, Jenkinson e Thompson. L'acquisto in prestito di Perisic non mette a rischio l'attivo di bilancio del Bayern Monaco. Il Paris Saint-Germain incassa una nuova plusvalenza con la cessione di Trapp (da ormai due anni i parigini fanno mosse di mercato molto attente al bilancio anche se in pochi lo fanno notare).

I campioni d'Europa del Liverpool chiudono un mercato praticamente nullo in entrata e finalizzato solo a migliorare un po' i conti economici senza andare a toccare i punti cardine della squadra. Incamera altri soldi, facendo aumentare ancora i suoi elevatissimi attivi, anche il Chelsea con le cessioni di David Luiz e Drinkwater.

Questo il tabellone completo delle contrattazioni delle Big Europee (su sfondo bianco le novità rispetto allo scorso aggiornamento):       

+

Appuntamento a martedì prossimo per un nuovo aggiornamento del mercato estivo 2019 di Serie A e Big Europee.           


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!