SHARE

I gol a sorpresa

In attesa di Cristiano Ronaldo trionfano i marcatori a sorpresa


|

E’ iniziata la serie a, ormai siamo nel vivo. E mentre in ogni asta Ronaldo è stato il più pagato, davanti a Lukaku e uno tra Piatek, Zapata e Immobile, nella classifica cannonieri non c’è quasi traccia del fuoriclasse portoghese. E’ bello ma non balla in avvio di stagione, un anno fa addirittura ci mise un mese per il primo gol rimediando anche l’espulsione (comica a dire il vero) nell’esordio in Champions League. Si sbloccò alla quarta col Sassuolo, qui ha già segnato al Napoli. Ma di certo tutti lo aspettano, perché è difficile immaginarlo due anni in fila giù dal trono della serie A. 

Ma intanto trionfano i marcatori a sorpresa: dopo due anni di letargo e’ tornato Mimmo Berardi. Squalificato alla prima tripletta alla seconda e doppietta alla terza. Nelle ultime aste era stato quasi considerato uno di terza fascia. Ma se dal 1994 in poi nessuno ha segnato più di lui tranne Werner, Sterling e Mbappe, di certo non parliamo di un giocatore normale. 5 gol e alle sue spalle Donnarumma. La coppia si prendeva a 80/90 crediti su 500 in quasi tutte le aste più o meno. Saranno loro i nuovi Piatek? Di certo essendo il campionato più ricco di gol dal 2004/2005, potrebbe prevalere la tattica di chi ha speso meno puntando sulle sorprese. Non in serie A, perché in testa alla classifica c’è invece l’allenatore più atteso e più pagato del campionato. L’Inter ancora non brilla, ma intanto si prepara all’esordio in Champions, da capolista solitaria in Serie A. Con una difesa pazzesca e con già molte certezze: su tutte Stefano Sensi. Ci vediamo venerdì per i consigli in diretta, perché già venerdì sera si riparte: che spettacolo!