SHARE

Ciro il grande

Cristiano Ronaldo al momento e' una fantadelusione al pari di Piatek


|

Si può forse discutere Ciro Immobile? Ebbene si. C’è chi dice che sia solo un contropiedista, chi un giocatore tecnicamente non raffinato, chi gli fa notare la poca incidenza nei big match. 80, avete letto bene, OTTANTA gol nelle ultime 3 stagioni e 3 mesi. Se smettesse, per ipotesi, di segnare fino a fine campionato, avrebbe comunque una media di 20 gol all’anno. 100 in totale con la Lazio, che a meno di 10 milioni ha riportato in Italia un giocatore che non può essere discusso. Meno che mai dal punto di vista fantacalcistico dove regala gioie sempre e comunque. 13 gol in 11 giornate sono un bottino praticamente mai visto in serie A, una media da far traballare il record di Gonzalo Higuain di 4 anni fa. Può raggiungere i 36 e superarli? Dipenderà molto dai suoi partner in crime. Se Correa e Luis Alberto saranno con più costanza quelli di San Siro, se Caicedo e Milinkovic torneranno a buoni livelli, per Ciro il Grande e i suoi allenatori e fantallenatori ci sarà da divertirsi.

Tutto l’opposto di chi ha comprato Cristiano Ronaldo sperando che la Juve di Sarri somigliasse al Napoli di Sarri. Così non è e oggi, tutti quelli che si sono (ci siamo più che si sono) svenati all’asta, passano un periodo negativo. Perché il portoghese sta rendendo come uno normale, lui che non è normale nemmeno quando si pettina. Ad oggi, in proporzione a quanto è stato pagato nelle varie aste, Cr7 se la gioca con Piatek, come delusione. Non solo e non tanto per i gol, 5 in 9 presenze, quanto per la media voto. E’ il 19 esimo attaccante per media e l’ottavo per fantamedia. Non quello che si sognava, nelle calde aste di fine agosto.

Ci vediamo venerdì alle 17 sul facebook di Fantacalcio.it per le ultime sulla 12° giornata!