Schierabilità alta

STRAKOSHA: per rispondere alle critiche, ritrovare il +1 (a Lecce fattibile) e ritrovare i 3 punti.

GOLLINI: Atalanta inarrestabile, difficile pensare a una Sampdoria in grado di impensierirla.

Schierabilità medio-alta

DONNARUMMA: la Juventus senza Dybala perde molto, contro i bianconeri si esalta e in questo momento la difesa è solidissima.

SZCZESNY: sono queste le partite in cui è chiamato a fare la differenza, spesso ci riesce.

DRAGOWSKI/TERRACCIANO: può esserci un cambio tra i pali, ad ogni modo la Fiorentina vista a Parma dà garanzie contro un Cagliari non super-prolifico.

MERET: qualche piccolo rischio c'è a Genova, ma resta una delle migliori scelte di giornata.

SKORUPSKI: ci vogliamo fidare di lui dopo l'ottima prova a San Siro, anche contro il bel Sassuolo di De Zerbi.

PAU LOPEZ: guai a sottovalutare il Parma, ad ogni modo con le sue parate può sopperire tranquillamente anche a un malus.

SIRIGU: finalmente una gara sulla carta potenzialmente da clean sheet, ma con Izzo squalificato e i tanti malus presi siate cauti. Riuscirà a limitare i danni?

MUSSO: la Spal avrà probabilmente l'ultima chance per sperare ancora nella salvezza, qualche grattacapo da Petagna e compagni ma anche grande affidabilità.

SILVESTRI: possibile sorpresa di giornata. Il Verona spesso si esalta con le grandi, l'Inter non vive un momento felice specie con Lautaro.

HANDANOVIC: la trasferta di Verona non è facile per niente, ma pensare di mantenere il negativo trend dei gol incassati è eccessivo.

Schierabilità medio-bassa

CRAGNO: torna Vlahovic dalla squalifica, c'è Chiesa, Ribery dalla panchina, i centrali bravi sui piazzati: tanti pericoli a Firenze.

CONSIGLI: Bologna in forma e galvanizzato dalla vittoria di Milano, tanti rischi per lui.

SEPE: la Roma è ferita e in fase calante, ma ha i numeri e i giocatori per risorgere da un momento all'altro.

JORONEN: Belotti ha ritrovato continuità, il Torino ha fame di punti. Non la scelta ideale.

LETICA: a Roma l'Udinese ha dimostrato di essere squadra efficace anche in trasferta, sta segnando con regolarità e ha ritrovato i migliori Lasagna e De Paul.

Schierabilità bassa

GABRIEL: la Lazio ritrova Immobile e Caicedo e ha ancora fame scudetto, evitate.

PERIN: ancora una volta poco responsabile sui gol presi, il Napoli è in grande salute.

AUDERO: contro il miglior attacco del campionato? Un incubo.