Gli ululati a Mbappè durante Ungheria-Francia tengono banco ad Euro 2020, e su tale tema si è espresso Georgino Wijnaldum, centrocampista dell'Olanda, ha lanciato una provocazione se nell'ottavo di finale contro la Repubblica Ceca, che si giocherà a Budapest, dovessero riverificarsi situazioni del genere.

Wijnaldum minaccia l'uscita dal campo in caso di ululati

"Penso che l'Uefa debba proteggerci e, nel caso, intervenire magari fermando la partita. Questa responsabilità non deve competere ai giocatori. Comunque non scarto la possibilità di andarmene dal campo se domenica succederà qualcosa. Comunque spero che questo mio gesto non sia necessario".

Georgino Wijnaldum (getty)
Georgino Wijnaldum (getty)

Wijnaldum e l'utilizzo della fascia One Love

"Utilizzerò la fascia One Love perché noi della nazionale olandese vogliamo sottolineare che difendiamo ogni tipo di inclusione e siamo assolutamente contro qualsiasi forma di discriminazione ed esclusione. Con questo mio gesto, condiviso da tutti i compagni, vogliamo solidarizzare con tutti coloro che si sentono discriminati in ogni parte del mondo".