SHARE

Milan, presentati Bennacer, Leao e Duarte: ecco le loro parole

Maldini conferma che le trattative per Andrè Silva e Correa sono attualmente ferme


|

Tripla presentazione a Casa Milan per i nuovi acquisti Leao, Duarte e Bennacer. Di seguito un estratto delle loro dichiarazioni:

BENNACER

"Sono molto contento di essere qui, sto avendo un percorso di crescita e il Milan è il club ideale per imparare ancora di più e lavorare bene. Il mio ruolo preferito è playmaker davanti alla difesa, ma sono a disposizione di Giampaolo. La partecipazione alla Coppa d'Africa mi ha dato più esperienza ma non ho ancora fatto niente e devo ancora crescere. Adoro il modo di giocare di Giampaolo ed è stato importante che lui mi abbia voluto fortemente, ne sono felice e dire di sì alla proposta del Milan è stato molto facile. Il mio pensiero qui come in Coppa d'Africa è sempre quello di fare il massimo per crescere e ottenere risultati". 

DUARTE

"Mio padre mi parlava sempre del Milan quando ero piccolo, è un grande fan di Maldini, sono felice di essere qui. Il calcio italiano è diverso da quello brasiliano e quindi ho bisogno di un po' di tempo per adattarmi alla nuova lingua e al modo di giocare. Se devo dire il nome di un giocatore a cui provo ad assomigliare è Thiago Silva, se riuscirò ad avere metà del suo successo sarò felice. Romagnoli mi sta aiutando molto a capire come muovermi nella difesa del Milan, mi piaceva come giocatore anche quando vedevo le partite del Milan in Brasile. So bene che al Milan ci sono giocatori di qualità ma farò del mio meglio per conquistarmi nel tempo un posto da titolare". 


LEAO

"Sono felice di tutto quello di buono che si dice su di me, sono qui però per lavorare con molta umiltà e ascoltare le indicazioni di Giampaolo. Posso giocare indifferentemente da prima o da seconda punta, mi piace molto svariare su tutto il fronte d'attacco e fare assist. Le persone che fanno parte di questo club mi hanno dimostrato di volermi fortemente e questo è stato fondamentale per la mia scelta di essere qui. Il paragone con Ronaldo il Fenomeno fatto da Tiago Fernandes è un po' scomodo, in realtà devo migliorare molto per arrivare a quel livello in fase realizzativa e non solo. Il Milan come il Lille in questo periodo punta molto sui giovani di qualità, ci stiamo integrando bene anche fuori dal campo e abbiamo obiettivi importanti che vogliamo centrare".

A margine della conferenza Maldini ha fatto un breve punto sul mercato confermando che per Correa e André Silva al momento è tutto fermo e che la priorità al momento è quella di piazzare due terzini in uscita.