SHARE

Serie A, guerra al 'pezzotto'. De Siervo: "Giusto punire gli utenti che rubano. Giocatori importanti non arrivano per questo"

L'ad della Lega Serie A condanna gli utenti che usufruiscono dei servizi di IPTV illegali


|

A margine della presentazione delle figurine Adrenalyn della Panini, Luigi De Siervo - ad della Lega Serie A - ha condannato anche gli utenti delle iptv illegali (il cosiddetto 'pezzotto') dopo la maxi operazione della guardia di finanza: "È giusto colpire gli utenti oltre che chi gestisce i server? Sì, basicamente è rubare. Stanno rubando un contenuto, uno paga un'associazione malavitosa che ti consente di non pagare regolarmente il contenuto che vedi. Non è una colpa lieve".

De Siervo ha continuato: "Un lavoro eccellente delle forze dell'ordine, per una volta siamo qui a festeggiare un risultato importante. Era fondamentale dare un messaggio chiaro. Ci aspettiamo che questa lotta continui. Stiamo cercando di educare il Paese a rispettare le regole. Probabilmente alcuni giocatori importanti in giro per il mondo non sono in Italia per questo motivo. I nostri presidenti sono degli eroi perché continuano ad investire".

Condividi con i tuoi amici!