SHARE

FANTARACCONTI - A inizio anno pensavo di avere “il miglior centrocampo del fantacalcio” di sempre

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO I VOSTRI FANTARACCONTI: QUESTA È LA VOLTA DI...


|

Qualche giornata fa mi ero ripromesso che se avessi vinto il fantacalcio vi avrei scritto. Ed eccomi qua!

Inizia l’asta che da il via alla quarta edizione del nostro fantacalcio. La mia strategia, concordata con mio fratello e socio, è quella di concentrarmi sul centrocampo visto che gli attaccanti saranno inflazionati nel momento che tutti conserveranno crediti per CR7. In porta e in difesa vado quindi a risparmio. Acquisto più costoso dei due settori Skriniar. 

Ed ecco che costruisco quello che nella mia testa è un centrocampo da sogno per il fantacalcio: Boateng, Hamsik, Zajc, Ilicic, De Paul, Pjanic, Biabiany, Ramirez. Tolti Zajc e Biabiany che sono delle scommesse gli altri sono tutti giocatori che nelle stagioni precedenti hanno portato tanti bonus (Tanto che io stesso lo definisco “il miglior centrocampo del fantacalcio” automandandomela incredibilmente col senno di poi). Ma nell’attacco si rischia la tragedia. Avendo meno crediti di tutti non riesco a prendere nessuna punta di ruolo. 

Solo ali: il mio pupillo El Shaarawy, Insigne, Suso e poi 2 punte modeste Palacio (Sostituito dopo poche giornate con Gervinho) e Lasagna. E poi il sesto attaccante. Vi chiederete chi è? Ma prima c’è da spiegare una cosa. Torniamo un po’ indietro. Il campione in carica in carica nel momento dei portieri si distrae e chiede di poter ribattere su Szcesny ad asta già conclusa. Io e un mio amico che siamo amministratori glielo concediamo ma essendo recidivo decidiamo che da quel momento in poi si conterà fino a 3 dopo di che non si potrà più ribattere. E torniamo a prima. 

Arriviamo alla Q degli attaccanti e qualcuno avrà già capito. Leggo “Quagliarella” “1” dice l’altro amministratore ribatto “2”. Lui ha finito i crediti e non può più ribattere e tutti sono distratti magari convinti che non ci sia più nessuno di interessante. Quando tutti se ne rendono conto è troppo tardi si è già arrivati al 3. Ma tentano già tutti di sdrammatizzare. Inoltre un probabile arrivo di Zaza alla Samp (poi approdato al Torino) fa vacillare il posto da titolare del Fabione nazionale. Il fantacalcio è al via e la partenza è delle migliori possibili 15 risultati utili di seguito prima di capitolare. 

Quagliarella va praticamente a salvare l’attacco che porta nel complesso porta scarsi bonus. E il centrocampo si dimostra come previsto fondamentale. Invece il campione in carica, che all’inizio era ancora tra i favoriti, parte male e siamo 10 punti avanti. Ma tra dicembre e gennaio succede l’incredibile perché il centrocampo che tanto mi vantavo di avere viene praticamente smantellato con le partenze del Boa, Hamsik e Zajc. Al loro posto prendono Fofana, Gerson e Soriano. L’unica certezza ormai è Fabione che continua a metterci del suo. Ma non basta. Addirittura le due triplette di Ilicic portano solo 1 punto in cassaforte e il campione in carica scala posizioni, forte di uno Zapata in crescendo, recuperandoci punti e laureandosi campione d’inverno. Ci stacca poi di 7 punti. Siamo ad aprile. 

30esima giornata, turno infrasettimanale, la giornata inizia male. Il passivo è di 3-1 per il mio avversario. Come se non bastasse il primo è a un passo dalla vittoria e rischia il +10. Un KO praticamente. E come se non bastasse il terzo guidato dall’accoppiata Caputo-Piatek rischia di arrivare a -1. Sto quasi per rassegnarmi. Se sono fortunato forse arrivo secondo. Ma nel posticipo succede l’incredibile: Josip Ilicic e Hateboer si scatenano, in 10 minuti 2 gol e assist per il primo è un gol per il secondo. Rimonta incredibile e vittoria. Il primo intanto convinto che avessi perso mi sbeffeggia sul gruppo WA “Si vola a +10”. 

Anche lui cade nell’auto gufata. Nell’auto gufata. 

Colleziona nelle successive 4 partite solo 1 punto, perdendo anche uno scontro diretto, a fronte dei 10 conquistati da me. Sono incredibilmente primo a +2. Non solo perché metto a segno un ulteriore vittoria conquistando il secondo posto matematico con 3 giornate d’anticipo. Ma per il titolo è ancora dura, difatti ci si riduce all’ultima giornata. Il mio avversario è contro l’ultimo che sulla carta contro di lui ha sempre fatto punti ma è pur sempre l’ultimo e potrebbe anche giocare con un buco. Io sono contro il quinto che contro di me ha collezionato ben 8 punti. Sono abbastanza sicuro che lui vincerà e che tutto dipenderà da cosa farò io. La mia partita però non si mette sui binari giusti e gioco con un buco ma fortunatamente anche il mio avversario a cui non basta il gol di Pavoletti perché nessuno di noi arriva al 66. Pareggio. Ma nell’altro match succede l’incredibile: anche loro giocano entrambi con il buco in porta. Lui riesce a superare il 66 grazie anche al solito Zapata ma non basta perché il suo avversario contro ogni pronostico arriva 71 battendolo. Finalmente posso festeggiare il titolo. Un titolo che un mese prima era ormai insperato.

Davide - La mia Lega Fantagazzetta

Hai anche tu un #Fantaracconto che vorresti veder pubblicato su Fantacalcio.it?

La tua asta è alle porte, o hai un aneddoto stagionale da volerci raccontare? Mandaci la tua storia, le foto, i video, e tutto ciò che reputi utile per poterti vedere protagonista di Fantagazzetta: i #Fantaracconti migliori verranno pubblicati sul sito e sulle nostre pagine social!

Invia il tutto via mail a fantaracconti [@] fantacalcio.it, e non dimenticarti di linkare all'interno della mail la tua Lega Fantagazzetta altrimenti il racconto non potrà partecipare al contest.

Solo i migliori, quelli scritti meglio, più correttamente, e dettagliatamente, verranno selezionati e pubblicati!

QUI LE ALTRE PUNTATE DI #FANTARACCONTI

Condividi con i tuoi amici!