Quantcast
Lazio-Verona 1-2: voti, tabellino e marcatori

Serie A - Lazio-Verona 11ª giornata

Stadio: Olimpico

Arbitro: Abisso

  sab, 12 dic ore 20:45

Lazio-Verona: Tameze supera Reina e segna l'1-2 (Getty Images)

Dopo l'Udinese anche l'Hellas Verona passa all'Olimpico in casa della Lazio. I biancocelesti cedono 1-2 in una serata in cui troppi uomini chiave non offrono prestazioni adeguate. Al contrario i gialloblu giocano una gara tatticamente ai limiti della perfezione e si prendono tre punti preziosi e meritati.

Lazio-Verona 1-2, cronaca del primo tempo

Inzaghi deve rinunciare all'ultimo anche Luis Alberto: in mezzo al campo gioca Akpa Akpro, in difesa viene dirottato Parolo. Juric invece cambia l'assetto dei suoi, mettendo Barak in mezzo e Tameze punta centrale con Salcedo esterno destro. Ritmi già discretamente alti in avvio, con Marusic che va alla conclusione ribattuta dai difensori gialloblu e con Immobile che non sfrutta un controllo errato di Barak al limite dell'area. Al 17' Zaccagni non sfrutta a dovere un contropiede 2 contro 2 servendo male Salcedo. Intorno alla mezz'ora la Lazio perde anche Acerbi che si infortuna alla coscia destra e deve lasciare il terreno di gioco: entra Hoedt. I tanti errori di appoggio da ambo le parti e gli spazi molto stretti per il pressing efficace di entrambe rendono la partita non particolarmente spettacolare. Al 37' lampo dell'Hellas con un cross di Veloso che Tameze prova a ribadire in rete di tacco ma la conclusione è debole. Al 45' gli ospiti passano in vantaggio: cross di Faraoni, Dimarco va alla conclusione che Lazzari devia nella propria porta. Prima dell'intervallo Zaccagni si ritrova a tu per tu con Reina ma spara addosso al portiere spagnolo.

Lazio-Verona 1-2, cronaca del secondo tempo

Ad inizio ripresa la Lazio si spinge in avanti ma in maniera confusa e la difesa dell'Hellas ha buon gioco a difendersi con Lovato e Magnani sugli scudi. Poi però al 56' arriva il pareggio: Lazzari serve Caicedo al limite dell'area, l'ecuadoregno si gira e con il mancino batte Silvestri sul secondo palo. Un paio di minuti dopo è Lazzari in prima persona a chiamare in causa Silvestri ma il portiere gialloblu è attento a respingere. Il gol galvanizza la Lazio, che inserisce Escalante e Correa, ma il Verona non sta a guardare con un paio di cross insidiosi per Reina prima del nuovo vantaggio. Al 67' Salcedo pressa Radu e lo costringe all'errore servendo  Tameze che dribbla Reina e deposita nella porta sguarnita. Tutto da rifare per i padroni di casa che dopo qualche minuto di assestamento si gettano all'attacco trovando però Silvestri sempre reattivo, come sul colpo di testa di Milinkovic-Savic all'88' e sul tiro di Pereira al 94'. Il forcing finale biancoceleste non produce esiti: finisce 1-2.

Lazio-Verona: voti, pagelle e assist Fantacalcio

Ecco dunque i voti ufficiali, le pagelle e gli assist messi a referto in Lazio-Verona, gara valida per la 11ª giornata di Serie A.

VOTI FANTACALCIO LAZIO

VOTI FANTACALCIO VERONA

PAGELLE FANTACALCIO LAZIO

PAGELLE FANTACALCIO VERONA

ASSIST FANTACALCIO LAZIO-VERONA

Milinkovic-Savic, autore di una prestazione non sufficiente (Getty Images)
Milinkovic-Savic, autore di una prestazione non sufficiente (Getty Images)

11ª giornata di Serie A, Lazio-Verona, formazioni e marcatori

MARCATORI
...in caricamento...
Lazio (3-5-2)
Reina, Parolo, Acerbi (29' Hoedt), Radu, Lazzari (81' Fares), Akpa Akpro (82' Pereira A.), Lucas Leiva (65' Escalante), Milinkovic-Savic, Marusic, Caicedo (66' Correa), Immobile
ALL.: Inzaghi S.
Verona (3-4-2-1)
Silvestri, Lovato, Magnani, Dawidowicz, Faraoni, Barak, Miguel Veloso, Dimarco, Salcedo E. (77' Colley E.), Zaccagni (87' Lazovic), Tameze (69' Favilli)
ALL.: Juric

Eventi LIVE


Inizio
Fine

Voti LIVE