Adesso ci siamo, torna il campionato di Serie A e di conseguenza anche il Fantacalcio. Ieri è stato ufficializzato il calendario fino alla 16.a giornata di ritorno, il 20 giugno scenderanno nuovamente in campo le compagini della massima categoria italiana per ripartire dopo 3 mesi di stop forzato a causa del Coronavirus.

Sarà tutto molto diverso: giocare in piena estate e con orari insoliti, ma soprattutto vedremo in campo formazioni molto diverse rispetto a quelle che ammiravamo prima della pausa. Infatti, saranno vari i calciatori che rientreranno da un brutto infortunio che li aveva costretti, apparentemente, a terminare anzitempo la propria stagione.

Fantacalcio, rientrano gli infortunati

Il Coronavirus ha dato loro una seconda occasione di poter incidere in questo campionato, e tutti i fantallenatori non vedono l'ora di poterli schierare nuovamente in campo. In particolare, la redazione di Fantacalcio.it ha diramato una lista di 9 calciatori che potrebbero rientrare dal 20 giugno in poi, ecco i nomi.

Zaniolo

Tutti hanno ben in mente la scena del brutto infortunio ( rottura legamento crociato anteriore ginocchio destro con associata lesione meniscale) di Zaniolo contro la Roma. In un attimo tutta Italia si commosse per l'uscita dal campo del 22 giallorosso, in lacrime per aver perso in un sol colpo Europeo e campionato.

3 mesi dopo la situazione sarà totalmente diversa: l'Europeo è stato rimandato di una stagione e la Serie A terminerà ad Agosto. Zaniolo è già tornato a lavorare sul campo e quasi sicuramente sarà disponibile già al rientro. Non subito al massimo della forma naturalmente, ma pronto a dare una mano quando ce ne sarà bisogno.

Zaniolo (Getty Images)

Demiral

Nella stessa identica partita appena citata non solo si fece male Zaniolo, ma poco prima toccò anche a Demiral abbandonare il campo a causa di una lesione al crociato del ginocchio sinistro. 

Il centrale turco adesso ha ripreso a lavorare e quasi sicuramente dovrebbe essere di nuovo in campo per i primi di luglio, quando (si spera per la Juventus) ci sarà da giocare anche la Champions League. Dunque, in ottica Fantacalcio, sarà possibile vederlo spesso in campo per dare riposo a Bonucci e De Ligt.

Demiral (Getty Images)

Kouamè

La Coppa D'Africa (Under 23 in questo caso) non è una competizione molto amica ai fantallenatori: si gioca nel bel mezzo del campionato e ti costringe a fare a meno di alcuni dei tuoi giocatori migliori nel momento del bisogno.

Con Kouamè è andata però peggio: l'attaccante del Genoa ha infatti subito un brutto infortunio che sembrava avergli rovinato la stagione. Rottura al legamento crociato del ginocchio: nonostante questo la Fiorentina ha deciso di comprarlo nel mercato di gennaio e di seguirlo nella riabilitazione in vista della prossima stagione. Adesso però la situazione è cambiata: l'ex Genoa sarà in campo per il finale del campionato, pronto a dare il suo apporto ai viola.

Kouamè (Getty Images)

Ribery

Chi era nella Fiorentina fin dall'inizio invece è Frank Ribery. L'attaccante francese che stava facendo letteralmente impazzire Firenze era incappato in una lesione al legamento collaterale mediale della caviglia. Un brutto infortunio che avrebbe dovuto costringerlo a stare fuori fino a marzo inoltrato: non stagione finita, ma quasi insomma.

Anche in questo caso le carte in tavola sono cambiate e adesso il suo rientrò si manifesterà nella miglior condizione possibile. Un'ottima notizia quindi soprattutto per tutti quei fantallenatori che a gennaio non l'hanno scaricato e hanno deciso di tenerselo. Ecco la ricompensa.

Ribery (Getty Images)

Radovanovic

Un perno fondamentale per la mediana del Genoa ed un buon settimo/ottavo centrocampista al Fantacalcio. Anche Radovanovic si era dovuto arrendere alla rottura del crociato, dando per scontata la fine anticipata della sua stagione.

Come spesso accade per questi tipi di infortuni, i tempi di recupero corrispondono di solito a 6 mesi: Il centrocampista del Grifone si è infortunato a metà febbraio e dunque per gli inizi di luglio potrebbe essere nuovamente a disposizione di mister Nicola, giusto in tempo per lo sprint finale in vista della corsa salvezza.

Radovanovic (Getty Images)

Malcuit

Lesione legamento crociato anteriore e menisco mediale destro nel match contro la Spal per Malcuit. Un fulmine a ciel sereno per il Napoli, che per quanto riguarda i terzini aveva gli uomini contati.

Il rientro del francese era previsto per fine aprile, con tutte le precauzioni del caso. Adesso la situazione cambia e all'occorrenza l'esterno destro sarà a disposizione di Gattuso per il finale di stagione, in attesa anche di capire quali saranno le date ufficiali per la Coppa Italia (semifinale di ritorno con l'Inter) e per la Champions League (ottavi di ritorno con il Barcellona).

Malcuit (Getty Images)

Inglese

La sfortuna in questa stagione ha giocato brutti scherzi a Roberto Inglese. Un infortunio di più di due mesi lo aveva costretto a saltare buona parte della stagione: al suo rientro nuovamente un brutto colpo contro la Juventus. Lesione muscolare ai flessori della coscia destra e campionato terminato.

Nella sfortuna di una pandemia mondiale l'ex centravanti di Napoli e Chievo ha avuto l'occasione di potersi riprendere di nuovo da un infortunio grave e al rientro dovrebbe essere regolarmente a disposizione di D'Aversa. Saranno felici tutti i fantallenatori che ci avevano puntato ad inizio stagione, le preghiere sono servite.

Inglese (Getty Images)

Zappacosta

Nel caso di Zappacosta il rientro doveva essere per metà aprile. La rottura del crociato del ginocchio destro, arrivata ad inizio stagione, l'ha costretto a stare fuori dal terreno di gioco per molti mesi.

Al rientro avrebbe trovato dinanzi a sé Bruno Peres, tornato a gennaio, ma con un Florenzi in meno avrebbe avuto le sue chance. Adesso che tutti arrivano da una situazione particolare, è probabile che Fonseca punterà sull'ex Chelsea con maggiore continuità.

Zappacosta (Getty Images)

Ferrari

Anche Alex Ferrari aveva dovuto arrendersi ad un brutto infortunio: distorsione ginocchio con lesione crociato anteriore. Una brutta botta che era costata all'ex difensore del Verona la fine della stagione.

Un problema enorme per la Sampdoria che di un tratto si era ritrovata in un'emergenza assoluta in difesa, tanto da prendere d'urgenza dei rinforzi a gennaio. Adesso però Ferrari dovrebbe essere nuovamente a disposizione, pronto ad entrare in campo se servirà: difensore duttile e diligente, una grande notizia per Ranieri.

Ferrari (Getty Images)