SHARE

Verona, le condizioni di Veloso e Kumbulla. Juric: "Ecco come stanno. Di Carmine fuori"

Conferenza stampa del tecnico del Verona alla vigilia della sfida di San siro con l'Inter


|

Conferenza stampa che non può non partire da quelli che sono gli episodi dello scorso turno, fischi razzisti che,nel caso di specie, avevano coinvolto Mario Balotelli. Nelle dichiarazioni di Juric c'è però spazio anche per il calcio giocato, con gli aggiornamenti, per quel che riguarda il fantacalcio, degli infortuni di Veloso e Kumbulla, due pilastri di questo Verona. 

EPISODIO DI RAZZISMO - "I colpevoli sono stati trovati, non va bene, quando è così bisogna chiedere scusa. Bene che fossero così pochi, che hanno fatto un danno a tutti. Sì, avevo chiesto a tutti per essere sicuro di non dire cavolate. Sono state poche persone, anche Balotelli era d'accordo".

VELOSO E KUMBULLA -  "Non lo sappiamo, ci sarà una evoluzione. Il soleo è un muscolo strano, i tempi possono variare, per Kumbulla bisogna stare attenti. Dobbiamo migliorare nella prevenzione. Alle nazionali, ai viaggi organizzati, gran parte di questi infortuni sono dovuti a queste cose. Kumbulla ha preso una botta prima di andare in nazionale, poi inizi a correre male. Anche Miguel dopo il viaggio di Napoli ha avuto problemi di schiena. Può non c'entrare nulla".

LE CONDIZIONI DI GUNTER - "Sto bene, ha avuto l'influenza".

IL GOL DI SALCEDO - "Non ci ho pensato. Quando fai due vittorie così l'ambiente è più positivo, anche io".

DI CARMINE - "Ci devo pensare, in questa partita starà fuori".

PESSINA E DAWDIWOCICZ - "Pessina sicuro, il mediano è il suo ruolo naturale. Dietro ci sto pensando ancora".