SHARE

Lazio, Inzaghi: "Cluj, non era rigore! Passeremo il girone". E su Vavro, Jony e Berisha...

LE parole del tecnico biancoceleste nel post partita di Europa League


|

Mastica amaro Simone Inzaghi dopo il ko della sua Lazio contro il Cluj, che fa eco alla sconfitta in campionato con la SPAL. Queste le dichiarazioni del mister nella conferenza post partita: "C'è molta delusione per queste due sconfitte. Penso che siano due partite in fotocopia e mi dispiace molto questo.Da allenatore devo dire che la squadra ha giocato, ha creato. Abbiamo commesso degli errori nel non chiudere la partita. Come spesso accade, non facendo il secondo e terzo gol meritato con occasioni pericolose, ti succede che ti fischiano un rigore che non c'è. Il secondo gol poi ce lo siamo fatto da soli. Invece dopo fatto l'1-0 devi segnare quella di Lazzari o quella di Milinkovic. Rennes e Celtic comunque hanno pareggiato, resto convinto che passeremo il girone. Non si possono commettere certi errori. C'è da lavorare tanto. Ho fiducia, i ragazzi credono nel lavoro. Non abbiamo tantissimo tempo, campionato e coppa corrono".

Il tecnico ha poi continuato: "Vavro, Jony e Berisha mi sono piaciuti. Hanno fatto un'ottima gara, dimostrando di stare bene. È normale che sul loro giudizio influisce il risultato, ma io devo andare al di là del risultato. Le prestazioni vengono condizionate da questo. Io ho perso altre volte due gare consecutive in questi anni ed ero sincero, ero più preoccupato. Stavolta non le abbiamo meritate. Onore al Cluj che ha vinto la partita, ma ci sarà una gara di ritorno e altre cinque. Secondo me ce la giocheremo con tutti".

Condividi con i tuoi amici!