La croce addosso a nessuno, tanto meno per una singola partita, ma la partita di Milano contro l’Inter ha confermato che se la Fiorentina avesse là davanti un attaccante dai gol garantiti, sarebbe un’altra storia. Potrebbe essere un’altra storia. Discorso vecchio, che non appartiene nemmeno all’ultima stagione e da qui il discorso, ma che ormai invece si trascina da tre-quattro campionati e appunto in sede di previsioni di mercato si ipotizzava il rinforzo di grande qualità. Si ipotizza ancora, al netto delle “smentite” ufficiali?

Fiorentina, tutto su Piatek

Il problema è che adesso manca una settimana alla fine del mercato stesso e tutto diventa più complicato. O, paradossalmente, più semplice se cambiano repentinamente le situazioni che sembrano cristallizzate. Di sicuro il club viola non ha mai mollato la presa su Krzysztof Piatek (25 anni) e non la molla di certo adesso. Vero è anche che non l’ha mai stretta fino in fondo avendo in mente altre strade e altre opzioni, poi gradualmente sfumate se non del tutto cancellate per motivi differenti, compreso non per ultimo quello di puntare sulle risorse interne. Però, c’è stata un’altra partita - cioè un’altra riprova - e con qualche giorno di trattative aperte non è detto che lo scenario attuale sia quello definitivo. E Piatek così riprende quota e quotazioni: perché Beppe Iachini l’ha messo in cima o quasi alla lista degli attaccanti che aveva proposto alla dirigenza nella pianificazione a tavolino, ritenendolo affidabile e utile al sistema di gioco della propria squadra; perché il polacco piace anche al presidente Commisso che ha una predilezione per i calciatori concreti, determinati a raggiungere un obiettivo. Come Piatek che ha in testa solo il gol e a quello mira senza tanti fronzoli.

Fiorentina, Eder potrebbe essere un'idea

In alternativa, per aumentare il tasso d’esperienza e di attitudine agli impegni che contano di un reparto che comunque è composto da tre attaccanti di ruolo (Kouame 23 anni da compiere, Vlahovic 20 anni, Cutrone 22 anni) la cui età media è di appena 21,5 anni, la Fiorentina valuterà contemporaneamente se vale la pena “recuperare” Eder (34 anni) al calcio italiano dopo due stagioni trascorse in Cina. 

Piatek alla Fiorentina (Getty Images)
Piatek alla Fiorentina (Getty Images)