SHARE
24GEN

BRESCIA-MILAN 19:45


Nelle fila delle Rondinelle pesa l'assenza per squalifica di Balotelli, in attacco verrà schierato il tandem formato da Ayè e Torregrossa. Arruolabile per la mediana Bisoli, sulla trequarti Romulo. Dalla panchina Bjarnason e Donnarumma. Sulla sinistra di difesa c'è posto per Mateju. A Milanello apparsi recuperati sia Musacchio per la difesa che Calhanoglu, ma in difesa ci sarà Kjaer in campo al fianco di Romagnoli mentre il turco tornerà dal 1' sulla sinistra di centrocampo a svantaggio di Bonaventura e Rebic. Sulla destra di difesa conferma per Conti, fuori causa Calabria che non fa parte dei convocati al pari di Paquetà. Davanti Ibra in coppia con Leao, panchina per Suso e Piatek.

TORINO-ATALANTA 17:45


Nei granata da segnalare le squalifiche di Rincon e Aina, assente anche Baselli a causa di noie muscolari al polpaccio. Pronti a partire dall'inizio Meitè e Lukic in mezzo al campo, non ha recuperato Ansaldi e dunque ci sarà Laxalt sulla fascia sinistra mentre a destra si sistemerà De Silvestri. Avanti Verdi e Berenguer per innescare Belotti, ai box Zaza. Nella Dea non convocato l'infortunato Castagne, che in settimana ha lavorato in disparte dai compagni a Zingonia; sulla fascia destra torna a disposizione Hateboer, scontato il turno di stop. Tra i pali dovrebbe rivedersi Gollini, apparso recuperato Gomez che dovrebbe completare l'attacco con Ilicic e Zapata (il colombiano, però, insidiato da Muriel). In difesa Djimsiti punta a riprendersi il posto a svantaggio di Caldara.

INTER-CAGLIARI 17:10


In casa nerazzurra attenzioni rivolte su Brozovic, alle prese con una distorsione alla caviglia che si è gonfiata dopo il match di Lecce e monitorata quotidianamente dallo staff medico. Mister Conte orientato a non rischiare domenica il regista croato, spazio allora per Borja Valero in mediana al fianco di Sensi e Barella. Squalificato Candreva, sulla destra potrebbe essere lanciato il ristabilito D'Ambrosio con Young dall'inizio sulla sinistra. Nel terzetto di difesa Bastoni in pole su Godin. Nei sardi problemi in difesa per la squalifica di Pisacane, recuperabili in extremis Cacciatore e Mattiello che da giovedì hanno ripreso a correre con i compagni. Mister Maran al centro della retroguardia potrebbe schierare Walukiewicz con Klavan, terzini Faragò e Pellegrini (favorito su Lykogiannis a sinistra). In regia Cigarini, trequartista Nainggolan alle spalle di Joao Pedro e Simeone. Stop per Rog e Cerri alle prese con noie muscolari, in mediana chance per Ionita a meno che il tecnico non voglia optare per il 3-5-2 con Cacciatore nell'11 di partenza al posto del moldavo.

VERONA-LECCE 16:35


Sulla trequarti gialloblu mancherà Zaccagni per squalifica: cerca il rilancio Verre al fianco di Borini, ne farebbe le spese inizialmente Pessina. Per il ruolo di prima punta mister Juric può scegliere tra Pazzini, Di Carmine e Stepinski, serrato il ballottaggio. Per la difesa recuperato Kumbulla dopo il problema fisico lamentato domenica scorsa a Bologna, reparto completato da Gunter e Rrahmani. Formazione salentina che dovrebbe tornare a schierare il regista Tachtsidis dal 1', la difesa verrà schierata a quattro con Donati e Dell'Orco (in pole su Meccariello per rimpiazzare Calderoni alle prese con un problema alla caviglia) sulle fasce. Avanti Falco può spodestare Lapadula per far coppia con Babacar, ancora lavoro differenziato in settimana per l'infortunato Farias.

SAMPDORIA-SASSUOLO 16:32


A Bogliasco apparso recuperato Quagliarella dal fastidio muscolare accusato prima del match contro la Lazio; l'attaccante è tornato da martedì in gruppo, al pari di Barreto e Ramirez, e dovrebbe essere schierato al fianco di Gabbiadini contro il Sassuolo. A centrocampo Ekdal insidia Thorsby, recuperato Jankto che giovedì era stato frenato da una sindrome influenzale. In difesa spazio per l'ultimo arrivato Tonelli, complice la squalifica di Chabot. Nell'attacco neroverde Berardi e Boga sosterranno Caputo dal 1', poi si rinnova il duello sulla trequarti tra Djuricic e Traorè. In difesa Peluso al centro, infortunati Ferrari, Marlon e Chiriches. In regia Obiang potrebbe spuntarla ancora su Magnanelli, difficile il recupero dell'acciaccato Duncan che negli ultimi giorni si è limitato al Ricci ad un lavoro differenziato.

FIORENTINA-GENOA 16:15


Nella Viola mister Iachini chiamato ad ovviare all'assenza dello squalificato Dalbert, sulla sinistra può trovare posto Venuti mentre la corsia di destra sarà ancora presidiata da Lirola. In regia Pulgar, coadiuvato da Castrovilli e Benassi. Difesa diretta da capitan Pezzella con ai lati Milenkovic e Caceres. In attacco si rinnova il ballottaggio Cutrone-Vlahovic per affiancare Chiesa, verso il forfait un acciaccato Boateng. Difesa del Grifone che ritrova a disposizione Criscito, mentre il Giudice Sportivo ha fermato Cassata per un turno ed allora in mediana potrebbe trovare posto Behrami dal 1' minuto. Duelli vivi sulle fasce: a destra uno tra Ghiglione o Ankersen, a sinistra uno tra Barreca o Pajac. Davanti Sanabria potrebbe essere confermato al fianco di Pandev, ma scalpitano Favilli e Destro. Prima chiamata per il nuovo acquisto Eriksson. Indisponibili Zapata, Lerager ed il lungodegente Kouamè.

PARMA-UDINESE 16:05


Nell'attacco ducale si è nuovamente fermato Inglese, vittima di una importante lesione muscolare flessori coscia destra che lo costringerà ad un lungo stop; occasione dal 1' per Cornelius al centro dell'attacco. Non sono al meglio Gervinho e Kucka: l'ivoriano verso il forfait, monitorato lo slovacco che negli ultimi giorni ha lavorato in differenziato per poi tornare in gruppo da venerdì e candidarsi per una maglia da titolare. In regia potrebbe vedersi Scozzarella, ma proverà il recupero Barillà. Difesa guidata da Bruno Alves. Nell'attacco friulano Lasagna dovrebbe far coppia con Okaka, dalla panchina Nestorovski. Sulle fasce Larsen e Sema, in mezzo al campo Fofana con De Paul e Mandragora. In difesa Becao in pole su De Maio per schierarsi ai lati di Nuytinck e Troost-Ekong.

SPAL-BOLOGNA 15:20


Nella difesa spallina è recuperato Tomovic, duello con Cionek; convocabile Bonifazi che potrebbe spuntarla su Igor. Sulle corsie esterne Strefezza e Reca, in mezzo al campo va verso la conferma Dabo (smaltita l'influenza) a discapito di Murgia. Avanti Di Francesco con Petagna. Emergenza nella difesa rossoblu per la squalifica di Bani e le condizioni precarie di Denswil, Krejci e Dijks: occasione per Paz al centro, terzini Tomiyasu e Mbaye. In mediana dovrebbe ritrovare posto Poli dall'inizio, davanti potrebbe rivedersi Palacio complice l'assenza per squalifica di Sansone. Non convocato Dzemaili, al passo d'addio.

NAPOLI-JUVENTUS 15:08


A Castelvolturno seguite con attenzioni le condizioni degli acciaccati Maksimovic e Koulibaly in vista della Juve, oggi tornati a lavorare in parte con i compagni. Mister Gattuso confida di recuperarne almeno uno in extremis (favorito il serbo), così da schierarlo al centro della retroguardia con Manolas. Volerà in Brasile, invece, Allan, permesso lampo concesso dal club visto che il giocatore è frenato da una sofferenza all'anca destra. A centrocampo il tecnico potrebbe dare spazio a Demme, rischia Ruiz sul pressing di Lobotka. In attacco Milik sostenuto da Insigne e Callejon, forfait per Mertens. Arruolabile Mario Rui per la sinistra della difesa. Tra i pali va verso la conferma Ospina, seppur Meret sia recuperato. Nei bianconeri Alex Sandro ha superato il dolore al costato e ci sarà sulla sinistra di difesa al San Paolo, invece si è fermato ai box Danilo dopo che mercoledì in Coppa Italia ha rimediato una lesione muscolare alla coscia. Torna a disposizione Bentancur dopo la lunga squalifica; l'uruguaiano favorito in mediana su Rabiot per completare il reparto con Pjanic e Matuidi. Avanti Cristiano Ronaldo e Dybala certi del posto, poi Ramsey potrebbe vincere ancora il duello con Higuain.

ROMA-LAZIO 14:55


Arruolabili nella difesa giallorossa Kolarov e Florenzi, scontate le squalifiche; sulla destra, però, rimane viva l'opzione Spinazzola. Tornati da venerdì a lavorare in buona parte con la squadra sia Pastore che Perotti, convocabili per il derby; mister Fonseca sulla sinistra d'attacco dovrebbe schierare, però, Kluivert. Infortunato Diawara, vittima a Torino in Coppa Italia di una lesione al menisco esterno; sarà Cristante a piazzarsi in mezzo al campo al fianco di Veretout. In casa biancoceleste è recuperato Correa, in attacco avrebbe sorpassato Caicedo per affiancare Immobile dal 1' minuto. Sulla fascia sinistra torna Lulic, scontato il turno di stop, a destra ancora Lazzarri. Nel terzetto di difesa Luiz Felipe potrebbe essere preferito a Patric. In mezzo al campo riecco Luis Alberto, risparmiato dal tecnico in Coppa Italia. Tra i pali Strakosha, stringerà i denti malgrado un fastidio al gomito lamentato dopo la gara di Napoli in Coppa Italia.