SHARE

Fantacalcio - ULTIME dai CAMPI: dubbio Milenkovic, OUT Florenzi! Dal 1' Kjaer e Mertens, fuori Lazzari



5OTT

INTER-JUVENTUS

| 10:30

Nella difesa nerazzurra ci sarà Godin dal 1', chiamati agli straordinari De Vrij e Skriniar. Sulle fasce Candreva (ma persiste il ballottaggio con D'Ambrosio) e Asamoah, in mezzo al campo Barella in pole su Vecino per affiancare Brozovic e Sensi. In attacco dovrebbe stringere i denti Lukaku dopo l'affaticamento al quadricipite che lo ha costretto al forfait in Champions contro il Barcellona; in coppia con il belga dovrebbe esserci Lautaro Martinez. Sarà assente Sanchez causa squalifica. Nella difesa bianconera si rivedrà Alex Sandro sulla sinistra, mentre Matuidi verrà riportato a centrocampo a svantaggio di Rabiot. Sulla trequarti va verso la conferma Ramsey, in avanti Higuain potrebbe spuntarla su Dybala dal 1' per far coppia con Ronaldo. Ai box Douglas Costa, Chiellini e Danilo, da monitorare De Sciglio che proverà un recupero in extremis per Milano.


TORINO-NAPOLI

| 10:29

Nei granata mister Mazzarri dovrebbe confermare il tandem d'attacco formato da Verdi e Belotti, visto che è fuori causa Zaza frenato giovedì da un affaticamento muscolare al polpaccio. Resta aperta la possibilità del passaggio al 3-4-3, con l'esclusione del centrocampista Meitè a favore di Berenguer. In difesa può essere confermato Nkoulou, mentre il tecnico potrebbe ovviare all'assenza dello squalificato Bremer con il rilancio di Bonifazi (più di Lyanco) sul centro sinistra. Problemi nella difesa azzurra: squalificato Koulibaly ed infortunati Mario Rui e Maksimovic. Mister Ancelotti al centro della retroguardia dovrebbe affidarsi a Luperto al fianco di Manolas, sulla sinistra ci sarà Ghoulam. Sulla sinistra d'attacco tornerà Insigne, dopo l'esclusione in Champions; al centro Mertens con Llorente (in leggero vantaggio su Lozano e Milik).


ROMA-CAGLIARI

| 10:28

Emergenza nel centrocampo giallorossi per gli infortuni di Pellegrini (frattura al piede che lo terrò fuori per due mesi) e di Mkhitaryan (lesione tendinea all'adduttore, stop di tre settimane). Mister Fonseca potrebbe schierare Zaniolo, Veretout (o Cristante) e Kluivert alle spalle della punta Dzeko, in mezzo al campo chance per Diawara. In difesa troverebbe posto poi Spinazzola sulla destra, complice le condizioni non ottimali di Florenzi alle prese con l'influenza ed il KO di Zappacosta vittima della rottura del legamento crociato del ginocchio nell'allenamento di venerdì. Al centro della retroguardia verso la conferma Smalling, mentre si giocano un posto Fazio e Mancini. Tra i pali non mancherà Pau Lopez, tenuto a riposo in Europa League per un lieve affaticamento muscolare. Nei sardi è recuperato Nainggolan, partirà titolare; mister Maran potrebbe consegnargli le chiavi della regia con Rog e Nandez ai suoi lati oppure in alternative schierarlo trequartista alle spalle di Joao Pedro e Simeone. In mediana si giocano un posto Castro e Cigarini. In difesa verso la conferma Pisacane a svantaggio dell'infortunato Klavan. Indisponibili anche Lykogiannis e Pinna, oltre i noti Cragno, Pavoletti e Faragò.


BOLOGNA-LAZIO

| 10:27

In casa rossoblu Dijks prosegue il lavoro differenziato, alle prese con i postumi di una contusione al costato; sulla sinistra di difesa si tiene pronto ancora Krejci. Al centro della retroguardia dovrebbe rivedersi Danilo. Squalificato Soriano, in mediana spazio a Dzemaili (ma duello aperto con Svanberg) coperto dalla diga formata da Poli e Medel. Davanti si rinnova il ballottaggio a tre (Palacio, Destro e Santander) per ricoprire il ruolo di punta centrale. In casa biancoceleste ottimismo per il recupero di Correa, dopo che ha saltato la gara di Europa League contro il Rennes per un affaticamento muscolare. Al Dall'Ara l'argentino confida di esserci e mister Inzaghi dovrebbe concedergli posto in attacco al fianco di Immobile, a svantaggio di Caicedo. Sulla fascia destra sorpasso di Marusic su Lazzari, mentre a sinistra Lulic resta tallonato da Jony. In regia Leiva coadiuvato da Milinkovic Savic e Luis Alberto, pronto a subentrare Parolo. Difesa diretta da Acerbi e completata da Radu e Luiz Felipe.


GENOA-MILAN

| 10:26

Nel Grifone mister Andrezzoli dovrebbe rilanciare nell'11 titolare Zapata in difesa, Schone a centrocampo e Pinamonti in attacco; quest'ultimo, tuttavia, in lotta con Sanabria per affiancare Kouamè. Noie muscolari per Barreca, sulla sinistra spazio a Pajac mentre sulla destra ci sarà Ghiglione. Rossoneri orfani dello squalificato Musacchio, occasione per Duarte al centro della difesa. A centrocampo mister Giampaolo potrebbe cambiare: Biglia regista, poi scalpita Paquetà che potrebbe vincere il ballottaggio con Calhanoglu come mezz'ala sinistra. In attacco conferma per Leao dal 1' minuto al fianco di Piatek e Suso, ma scalpita Bonaventura.


ATALANTA-LECCE

| 10:25

Nei bergamaschi, archiviata la sconfitta in Champions League contro lo Shakthar Donetsk, torna a disposizione Muriel che può vincere il duello con Ilicic per far coppia in avanti con Zapata. Mister Gasperini contro i salentini dovrebbe rilanciare dal 1' Gollini, Castagne e De Roon, rischia invece Gomez sul pressing di Malinovisky per il ruolo di trequartista. In difesa ci sarà Kjaer dall'inizio, con Palomino e Dijmsiti. Nelle fila dei salentini da venerdì riaggregati al gruppo Babacar, Farias e Lapadula, mentre prosegue il lavoro differenziato Tabanelli. In attacco la punta senegalese sarà sostenuta da Falco e Mancosu, ma non tramonta l'opzione La Mantia. A centrocampo cerca posto Petriccione al fianco di Majer e Tachtsidis. Difesa diretta dall'esperienza di Rossettini e Lucioni.


FIORENTINA-UDINESE

| 10:24

Nella viola mister Montella convinto dal 3-5-2: ancora confermato Caceres in difesa dal 1', mentre resta in dubbio un acciaccato Milenkovic ed in preallarme c'è Ceccherini. Dalla panchina, dunque, Boateng e Vlahovic; in attacco, infatti, la coppia Chiesa-Ribery. In regia Badelj, coadiuvato da Pulgar e Castrovilli, fasce occupate da Lirola e Dalbert. Nell'attacco bianconero torna titolare De Paul, scontate le tre giornate di squalifica; l'argentino potrebbe tornare a far coppia con Lasagna, ma viva la concorrenza di Okaka e Nestorovski che hanno ben figurato nel turno precedente di campionato. Da non scartare l'ipotesi più offensiva del 3-4-1-2 con De Paul alle spalle di Okaka e Lasagna, ne farebbe le spese nel caso Fofana. In mezzo al campo Mandragora in lotta con Walace per un posto, sulle corsie esterne si sistemeranno Larsen e Sema. Difesa diretta da Troost Ekong, non convocato Becao a causa di un affaticamento muscolare ed è pronto De Maio a farne le veci.


VERONA-SAMPDORIA

| 10:23

Mister Juric ha recuperato Bocchetti, ma non Di Carmine che lascerà posto in attacco ancora a Stepinski. In difesa Kumbulla in ballottaggio con Dawidowicz che cerca conferma. Sulle fasce Faraoni e Lazovic, in mezzo al campo Veloso accompagnato da Amrabat. Pronti a subentrare a gara in corso Pessina e Salcedo, ma non desistono dall'insidiare la titolarità di Verre e Zaccagni. Nel Doria è arruolabile Murillo, scontata la squalifica, per la difesa, ma potrebbe vincere Ferrari il ballottaggio con il colombiano. Mister Di Francesco dovrebbe confermare Jankto nell'11 titolare a centrocampo, poi davanti a supporto di Quagliarella salgono le quotazioni di Bonazzoli a svantaggio di Rigoni. Recuperato Gabbiadini, siederà in panchina. Stop, invece, per Linetty a causa di una sofferenza muscolare ed il suo posto in mediana dovrebbe essere preso da Barreto,. Va verso una nuova iniziale panchina Caprari, mentre Maroni tornerà dopo la sosta per le Nazionali.


SPAL-PARMA

| 10:22

Nei ferraresi sono recuperati Kurtic, Valoti e Felipe; lo sloveno tornerà titolare a centrocampo, mentre Valdifiori sarà preferito a Murgia. Le fasce saranno presidiate da Strefezza e Reca. In attacco Floccari la spunta su Paloschi per affiancare Petagna. Nell'attacco gialloblu conferma per Cornelius dall'inizio, sostenuto da Kulusevski e Gervinho. Iniziale panchina per Inglese, pronto a subentrare a gara in corso. In difesa fuori gli infortunati Darmian e Laurini, sulle fasce Pezzella e Iacoponi mentre Gagliolo si sistemerà al centro al fianco di Bruno Alves. In mediana riecco Kucka dall'inizio; convocato anche il ristabilito Grassi.