SHARE

Fantacalcio - ULTIME dai CAMPI: OK Gervinho, fuori Dzeko e Balotelli! Turnover Orsolini e Gomez



6DIC

INTER-ROMA

| 19:35

Nerazzurri con il tandem Lautaro Martinez-Lukaku in attacco. In difesa Godin ai lati di De Vrij e Skriniar. Sulle fasce Candreva e Biraghi, partenza dalla panchina per il ristabilito Asamoah. Ai box Sensi e Gagliardini, in mediana Borja Valero con Vecino e Brozovic. Nei giallorossi allarme Dzeko frenato dall'influenza. Il bosniaco non si è allenato nè martedì e nè mercoledì, per poi tornare a svolgere un lavoro individuale nella rifinitura. Proverà a stringere i denti in extremis per la gara di Milano, ma partirà dalla panchina così come Pau Lopez che durante il risveglio muscolare di questa mattina ha accusato un fastidio muscolare. Mister Fonseca impiegherà Zaniolo falso nove e Mirante tra i pali. Stop per Fazio e Kluivert, ancora non al meglio Pastore e nessuno dei tre fa parte dei convocati. Sulle fasce d'attacco Perotti e Mkhitaryan, sulla destra di difesa Santon.


LAZIO-JUVENTUS

| 17:32

A Formello mister Inzaghi tiene d'occhio le condizioni dei biancocelesti Lukaku, Marusic e Patric, ma non sono riusciti a recuperare per tempo. In difesa Luiz Felipe può vincere il ballottaggio con Bastos per schierarsi ai lati di Acerbi e Radu. Corsie di centrocampo presidiate da Lazzari e Lulic, in mezzo giovedì provato Parolo in allenamento al fianco di Leiva e Luis Alberto, ma domani sera dovrebbe esserci ancora Milinkovic dal 1'. In attacco Immobile in coppia con Correa, dalla panchina Caicedo. Nei bianconeri mister Sarri non recupera Khedira, costretto ad operarsi per un fastidio al ginocchio e fuori causa per circa tre mesi; pronto Bentancur a sistemarsi in mediana al fianco di Pjanic e Matuidi. In attacco si candida Dybala per affiancare Cristiano Ronaldo, mentre sulla trequarti potrebbe agire Bernardeschi complice un sovraccarico muscolare lamentato da Ramsey che non è partito per la Capitale. Dalla panchina, nel caso, Higuain, ma pronto a subentrare a gara in corso. Si rivede tra i convocati Pjaca.


UDINESE-NAPOLI

| 17:21

Nello scacchiere friulano ancora fuori causa Sema, che sta proseguendo il lavoro differenziato al Bruseschi. Stop anche per Samir, in difesa spazio per Nuytinck mentre sulle fasce si vedranno Larsen e Opoku (in pole su Ter Avest e Pussetto). In regia verso la conferma Walace, visto che Jajalo è alle prese con un problema fisico. In attacco Nestorovski potrebbe ancora vincere il duello con Lasagna, al suo fianco Okaka. Nelle fila dei partenopei Mister Ancelotti potrebbe tornare a schierare la formazione azzurra con il 4-4-2, ma Elmas resta in pole nel duello con Callejon per partire dall'inizio. In attacco può essere confermato Llorente, a svantaggio di Mertens, con Lozano al fianco. Sulla sinistra offensiva Insigne. Al centro della difesa potrebbe mancare Koulibaly, causa una contusione alla spalla accusata nell'allenamento di giovedì, ed in preallarme resta Maksimovic per affiancare Manolas. Sulla sinistra potrebbe ritrovare posto Mario Rui. Lavoro in parte col gruppo in settimana ed in parte personalizzato per Milik, che non fa parte dei convocati al pari degli altri infortunati Allan, Malcuit e Ghoulam.


TORINO-FIORENTINA

| 17:08

In casa granata c'è da ovviare all'assenza dell'infortunato Belotti, vittima della rottura di alcune fibre muscolari dovuta ad una contusione all'anca che lo ha visto sedere già in tribuna sabato scorso a Genova. Dall'inizio in attacco si candida Berenguer al fianco di Verdi, panchina per Zaza. In mezzo al campo Meitè può rimpiazzare Lukic vittima venerdì in allenamento di un trauma contusivo sopra il ginocchio sinistro. Sulle fasce Ansaldi e De Silvestri, per quest'ultimo serrato il ballottaggio con Aina. In difesa conferma per Bremer, match winner contro il Genoa. Problemi nell'attacco Viola per mister Montella, che deve rinunciare all'infortunato Ribery vittima di un infortunio alla caviglia ed inoltre da valutare Boateng leggermente affaticato. Apparso, invece, recuperato Chiesa per Torino, così da tornare ad affiancare Vlahovic. Sulla destra Lirola, a sinistra Dalbert mentre in mezzo al campo Badelj coadiuvato da Pulgar e Castrovilli. In difesa potrebbe essere Ceccherini a fare le veci dell'infortunato Pezzella.


SASSUOLO-CAGLIARI

| 16:59

In casa neroverde difficile il recupero per Berardi e Consigli, che sia giovedì che venerdì hanno continuato a lavorare a parte e resta in dubbio la loro presenza per domenica. Mister De Zerbi potrebbe, allora, rilanciare Turati tra i pali e Duncan a centrocampo mentre Djuricic sarà confermato a supporto degli avanti Caputo e Boga. Ristabilito Ferrari che va verso la convocazione, ma in difesa il tecnico dovrebbe preferirgli Romagna. Nella difesa dei sardi torna a disposizione Cacciatore, scontato il turno di stop, duello sulla destra con Faragò. Tra i pali Rafael, squalificato Olsen ed infortunato Cragno. In mediana Nandez potrebbe riprendere posto dall'inizio a svantaggio di Castro, ma l'uruguaiano è in rotta col club per divergenze contrattuali. In attacco Joao Pedro e Simeone.


ATALANTA-VERONA

| 16:54

Nella difesa della Dea torna a disposizione Toloi, poi sulla fascia destra dovrebbe rivedersi a Hateboer mentre a sinistra staffetta Castagne-Gosens. Cerca posto Pasalic tra i titolari dopo la doppietta di Brescia, può accomodarsi in panchina un acciaccato De Roon dolorante al ginocchio. In attacco Ilicic a supporto di Muriel, scalpita Malinovskyi che potrebbe dare respiro a Gomez (anche in ottica Champions League). Ai box Zapata, in gruppo Kjaer. Nell'attacco degli scaligeri verso la conferma Di Carmine con Pessina (sorpasso su Zaccagni) e Verre a supporto. In mezzo al campo potrebbe rivedersi Veloso dal primo minuto. Squalificato Gunter occasione per Empereur al centro della retroguardia. Convocato Kumbulla, ma siederà in panchina. Salcedo oggi operato al ginocchio, lungo stop (ipotesi rientro fine febbraio).


LECCE-GENOA

| 16:48

Nelle fila dei salentini apparsi recuperato Majer per la mediana oltre gli avanti Farias e Falco; quest'ultimo può tornare a formare il tandem offensivo con Babacar. Verso il forfait invece gli acciaccati Mancosu e Meccariello. Squalificati Rossettini e Lapadula, in difesa chance per Dell'Orco. Nell'11 di partenza del Grifone mister Thiago Motta dovrebbe rilanciare Criscito in difesa e Pinamonti in attacco. Cerca conferma Biraschi al centro della retroguardia, OUT Zapata per infortunio. Recuperati Ghiglione e Ankersen, ballottaggio sulla destra. Non ha recuperato l'acciaccato Lerager, in mediana Cassata potrebbe affiancare ancora Schone e Sturaro.


BOLOGNA-MILAN

| 16:12

Nei rossoblu è squalificato Medel, in mediana Dzemaili con Poli mentre sulla trequarti potrebbe trovare posto Svanberg visto che Soriano è ancora alle prese con un fastidio al ginocchio. Sulla destra d'attacco Orsolini insidiato da Skov Olsen, in rete a Napoli nell'ultimo turno di campionato. Sulla fascia in dubbio Krejci per una contusione al ginocchio rimediata a Udine mercoledì in Coppa Italia, può prendere posto Mbaye a sinistra mentre al centro non mancherà Bani tornato in gruppo da venerdì. In casa rossonera è recuperabile Paquetà dopo un fastidio muscolare che lo ha escluso dalla gara di Parma; il brasiliano punta a ritrovare posto tra i titolari, ma dovrebbe essergli preferito Bonaventura dal 1' che agirebbe nel tridente con Calhanoglu mezz'ala sinistra. Serrata la lotta tra Kessiè e Krunic per il ruolo, invece, di mezz'ala destra. Al centro dell'attacco Piatek rimane tallonato da Leao per una maglia dall'inizio, ai suoi lati Suso e Bonaventura (interscambiabile con Calhanoglu che dovrebbe partire da mezz'ala). Difesa diretta da Romagnoli, sulla destra conferma per Conti.


SPAL-BRESCIA

| 16:00

Nel centrocampo spallino dovrebbe rivedersi dal 1' Missiroli, arruolabile scontata la squalifica; tuttavia non perde quota la candidatura di Valdifiori per una maglia da titolare, il regista potrebbe scalzare Reca qualora mister Semplici volesse passare al 4-3-1-2 con Valoti trequartista alle spalle degli attaccanti Petagna e Floccari. Sulla destra Cionek, viste le condizioni non ottimali di Sala e Strefezza (contusione muscolare). Ennesimo ribaltone sulla panchina delle Rondinelle: esonerato Grosso, riecco Corini. Probabile il 4-3-1-2: spazio per Ndoj in mediana con Tonali e Bisoli mentre Romulo vestirebbe i panni di trequartista alle spalle di Donnarumma (esclusione per Balotelli che ha lasciato l'allenamento di giovedi per un problema alla schiena e andrà valutato) e Torregrossa. Se, invece, venisse preferito il 3-5-2, allora dentro Magnani nell'11 di partenza a svantaggio del centrocampista albanese. Da valutare Joronen, che ha interrotto l'allenamento di mercoledì per una forte contusione alla caviglia.


SAMPDORIA-PARMA

| 15:55

Nei blucerchiati tandem d'attacco formato da Quagliarella e Gabbiadini, dalla panchina Caprari. Conferma dal 1' per Ramirez a centrocampo, così come per Thorsby sulla destra di difesa viste le assenze per infortunio di Depaoli e Bereszynski. Ai box anche Bertolacci, in mezzo al campo Linetty può spuntarla su Vieira. Retroguardia diretta da Colley. Nei gialloblu a Collecchio riaggregato al gruppo da venerdì Gervinho smaltito un fastidio fisico, l'ivoriano partirà dal 1' a Genova e completerà il tridente con Kulusevski e Kucka. Recuperato anche Cornelius, ma il danese dovrebbe iniziare il match dalla panchina per poi subentrare a gara in corso. In cabina di regia può essere schierato Brugman, coadiuvato da Barillà e Hernani, dalla panchina anche i ristabiliti Grassi e Scozzarella.