SHARE

I fantallenatori italiani tornano a casa: da giovedì 20 siamo Fantacalcio.it e Leghe Fantacalcio

CAMBIA LA FORMA E IL NOME, MA NON LA SOSTANZA: IL FANTACALCIO TORNA SU FANTACALCIO.IT E LEGHE FANTACALCIO


|

Guardateci bene, guardatevi intorno: siamo sempre noi. Abbiamo solo cambiato nome. E siamo diventati quello che già eravamo.

Oltre 30 anni fa Riccardo Albini, ideologo e papà del nostro gioco, inventava il Fantacalcio, che grazie a noi, nel corso del tempo, è diventato sempre più multimediale e interattivo, s'è trasposto sul web e sulle app, ed è radicalmente cambiato sino a diventare un'esperienza emozionale completa.

Giovedì, 20 giugno 2019, il Fantacalcio e i fantallenatori tornano a casa: i contenuti non cambiano così come non cambiano la forma e lo spirito di sempre.

Si riparte, con ancora maggiori contenuti, su Fantacalcio.it e Leghe Fantacalcio.

Nino Ragosta, fondatore del progetto e direttore della testata, spiega: "È arrivato il momento di chiudere una grande storia e iniziare a scriverne un'altra più importante. Il Fantacalcio, da tempo, siamo noi, ed ora è tempo di metterlo in chiaro", dice il creatore della startup che ha rivoluzionato il sistema del gioco del Fantacalcio in Italia introducendo una infinita serie di novità, nel settore, che oggi appartengono alla quotidianità.

Già da tempo Quadronica aveva acquisito il marchio Fantacalcio e il relativo dominio con un'idea ben precisa, ovvero "riportare il gioco più popolare d'Italia nella sua casa", spiega sempre Ragosta, che poi aggiunge: "Sapevamo che ciò avrebbe significato abbandonare il nostro nome storico, una cosa non da poco per l'affetto che ci lega a questa identità, ma era altrettanto chiaro che non avrebbe avuto senso portare avanti due binari paralleli aventi la medesima destinazione".

Il momento del passaggio è dunque arrivato e quindi sin da subito i fantallenatori italiani potranno e dovranno far riferimento, sotto tutti i punti di vista, al sito e alle app di Fantacalcio (per tutte le news e i contenuti multimediali) e Leghe Fantacalcio (piattaforma di gioco per i fantallenatori), senza andare a modificare alcunché, nel merito, né nella forma né nel contenuto: a cambiare dunque è solo il dominio, ma non la sostanza.

La nostra attività tipica resterà immutata e anzi si arricchirà negli anni a venire di nuovi ed entusiasmanti progetti a cui già da tempo stiamo lavorando.

E nulla cambia anche per gli utenti, che dovranno solo abituarsi a digitare il nuovo nome del sito, Fantacalcio.it, sul browser, mentre tutte le app del gruppo, sia quelle del sito editoriale che della piattaforma leghe (Leghe Fantacalcio), si aggiorneranno in automatico; gli utenti registrati non dovranno fare assolutamente nulla e potranno utilizzare il servizio come sempre.

Sapendo che, da oggi, possono sentirsi nuovamente chiamati per nome: perché il Fantacalcio siamo noi, ma, soprattutto, siete voi.

E dopo 30 anni siamo e siete tornati a casa. Su Fantacalcio.it e Leghe Fantacalcio.