SHARE

Fantacalcio, è un paese per giovani! La Top 11 dei migliori Under 22 da comprare

dalla classe '97 in poi, i calciatori più amati dai fantallenatori: ecco chi avere al fantacalcio


|

Stanno sorprendendo, alcuni addirittura incantando. I numeri portati a casa nei primi due mesi di campionato dai tanti giovani e giovanissimi che la Serie A sta lanciando sono impressionanti: e anche i fantallenatori se ne stanno accorgendo. Per le società rappresentano delle imprescindibili plusvalenze in ottica futura, per il Fantacalcio sono investimenti a basso costo (e, visti i risultati, anche a basso rischio) e a grande indice di rendimento. Soprattutto per chi saprà (o ha saputo) scegliere bene, gli sviluppi sono di livello. Andiamo quindi a vedere chi sono, arrivati a margine dell'8a giornata di Campionato, gli 11 migliori tra gli Under 22 della Serie A 2019-2020, in base alla loro media voto fantacalcistica.

PORTIERE: MERET

Non è questa, in verità, la migliore stagione in assoluto per i portieri giovani. Per un Donnarumma ('99) che resta un forever young, c'è di contrappasso un Meret ('97) che sinora ha fatto meglio di lui: 6.42 di media voto, contro 6.21. Ci aspettiamo di più anche dagli altri 22enne Audero (6.06) e Dragowski (6.06).

DIFENSORI: CISTANA, KUMBULLA, THEO HERNANDEZ

Considerato che Theo arriva dal Real Madrid (ma sta cambiando in meglio le prestazioni sulla corsia offensiva sinistra del Milan), le vere rivelazioni sono i difensori di Brescia e Verona. Per il bresciano una sola insufficienza sinora: numeri da "grande vecchio", che fanno il paio con la media voto da 6.36 e una presenza in campo costante. Addirittura superiore (6.42) la media voto del giovanissimo albanese, che al di là delle gioie regalate all'Hellas e ai fantallenatori, ha già concretizzato un significativo record: essere il primo difensore classe 2000 che ha raggiunto il +3. I prossimi a rientrare nella top 3 della difesa 'under 22' potrebbero essere Bonifazi, Ghiglione, Muldur e Pellegrini

CENTROCAMPISTI: KULUSEVSKI, TONALI, CASTROVILLI, TRAORE'

Di Tonali s'era detto e scritto tanto, sia in chiave calcistica che fantacalcistica, sin dalla scorsa stagione. Pur non essendo un animale da Fantacalcio, il 19enne regista delle rondinelle ha già realizzato una rotonda media del 6.5 nelle prime 8 giornate: un dato significativo, ad esempio, per tutti i fantallenatori che si adoperano per massimizzare i bonus relativi al modificato di centrocampo ed a quello di rendimento. Anche da Traoré ci aspettavamo tanto: 1 gol e 1 assist in 6 partite a voto, un buon 6.25 di media voto, e il Sassuolo che scalpita (anche perché è obbligato) a riscattarlo dopo il prestito estivo. Le rivelazioni, ovviamente, sono Kulusevski e Castrovilli: in due hanno totalizzato già 3 gol e 6 assist, un ruolo di primo piano in squadra (dove giocano avanzatissimi rispetto al ruolo puro) e due medie voto imbarazzanti, al confronto di chi ha 10 anni in più di loro.

ATTACCANTI: LAUTARO MARTINEZ, KOUAME', RAFAEL LEAO

Probabilmente Salcedo si farà, Sottil è in rampa di lancio, e Karamoh (Kulusevski, appunto, permettendo) tornerà ai suoi standard. Ma ad oggi le certezze tra gli under dell'attacco fantacalcistico ideale sono altre: non troviamo ancora un super bomber in grado di insidiare le (poche) certezze della Serie A, ma tre ragazzi che si candidando a diventarlo. Lautaro Martinez al di là dei 4 gol ha giocato partite importanti che hanno portato la sua media voto (6.38) al di sopra anche di attaccanti più prolifici; proverà invece a rimpolparla grazie ai gol il suo 'cugino' rossonero Rafael Leao, che ha sì segnato solo una volta, ma godeva della stima di Giampaolo e gode di quella di Pioli che l'ha addirittura preferito a Piatek all'esordio. Chiudiamo con Kouame, che proprio con Piatek aveva fatto benissimo l'anno scorso, e che ora cerca nel più giovane, ma anche più discontinuo, Pinamonti, la stessa intesa.