SHARE

Fantacalcio: Assegnazione gol e autogol

Per stabilire l’autore di una marcatura in caso di gol dubbi, in conformità ai criteri utilizzati da Fifa e Uefa, saranno adottate le seguenti linee guida. In caso di marcature dubbie, verrà utilizzata sempre e comunque, come scelta definitiva da parte della Redazione di Fantacalcio.it, l'indicazione della Lega Serie A nel merito. In caso di assegnazioni dubbie delle marcature, dunque, la definizione ufficiale della marcatura potrà anche procrastinata sino al momento dell'espressione dell'organismo giuridico per eccellenza in questo ambito: ogni eventuale comunicazione di rettifica verrà fatta per norma sul portale www.fantacalcio.it, sulle pagine social di Fantacalcio.it (Facebook e Twitter) e sempre coerentemente rispetto a quanto reso noto su www.legaseriea.it. Si ricorda inoltre che le decisioni della Lega Serie A non sono necessariamente pari a quelle indicate nei tabellini durante e subito dopo le partite, che sono dei semplici livescore. Nei casi dubbi, difatti, la stessa Lega ufficializza le sue decisioni al termine del turno, se necessario emanando dei comunicati il giorno successivo alla fine del turno di campionato in esame.

1. Autogol

Una rete è classificata come autogol quando:

A. Un giocatore involontariamente calcia la palla direttamente nella propria porta. E’ il caso di un retropassaggio sbagliato o di un rinvio errato. 

B. Un giocatore devia nella propria porta un tiro, un cross o un passaggio di un avversario non indirizzato nello specchio della porta. 

Precisazioni:

- Non sono considerati autogol i tiri nello specchio della porta che vengono deviati da un difensore. In questi casi si assegna pertanto la marcatura all’autore del tiro in porta. 

- Sono considerati autogol i tiri che terminano sui legni della porta (pali e traversa) e vengono successivamente deviati in rete da un giocatore difendente. 

2. Deviazioni di un proprio compagno

A. Nel caso di un tiro indirizzato nello specchio della porta e deviato involontariamente in rete da un proprio compagno la marcatura sarà assegnata all’autore originario del tiro. Se un tiro indirizzato fuori dallo specchio della porta colpisce un proprio compagno e termina in rete, la paternità del gol è attribuita all’autore dell’ultimo tocco. 

B. Quando un tiro indirizzato nello specchio della porta è deviato in rete da un compagno la cui attiva e volontaria partecipazione al gioco modifica la traiettoria del pallone, a quest’ultimo va assegnata la paternità del gol.

N.B.: In caso di mancanza di assoluta certezza sulla destinazione finale di un qualsiasi tiro diretto verso lo specchio della porta, il gol verrà attribuito all’autore del tiro.