SHARE

Come ha giocato il Milan? Il nuovo modulo di Pioli

Ecco come è sceso in campo il nuovo Milan


|

L'esordio di Pioli sulla panchina del Milan non è stato dolce, ma ha dato comunque delle indicazioni positive. Il primo temo contro il Lecce è stato giocato bene dagli uomini in rossonero che però hanno faticato a trovare il gol per chiudere il match e alla fine hanno subito il pareggio per 2-2. Ecco cosa serve sapere in ottica Fantacalcio sul nuovo Milan di Pioli.

La formazione del Milan di Pioli

Il modulo scelto è un 4-2-3-1 asimmetrico. Confermata la difesa a quattro, Biglia e Kessiè hanno giocato al centro, il primo con compiti più di impostazione, il secondo doveva invece fare quantità e inserirsi in avanti. Le novità sono nella linea dei trequartisti. Con Paquetà al centro e Calhanoglu a sinistra, ma molto più stretto, quasi vicino alla punta così da favorire le discese sulla sinistra di Hernandez. chi non cambia è Suso, largo a destra. Davanti ha giocato titolare Rafael Leao, ma è probabile che Piatek torni a trovare spazio nel suo ruolo naturale.

Gli uomini chiave di Pioli

La partita di ieri ha restituito un Calhanoglu in grande spolvero. In quella posizione più centrali e coperto da Kessiè, il turco ha più libertà di arrivare a zona tiro. Considerazione simile per Paquetà, in ritardo di condizione al momento, che pure dovrebbe beneficiare della nuova posizione. Arretra invece Kessiè, anche lui in un periodo molto poco brillante. Piatek tornerà ad essere titolare al centro dell'attacco, mentre Rebic e Leao saranno cambi più o meno fissi. occhio a Suso: l'inizio del campionato è stato molto poco incoraggiante e Pioli potrebbe alla lunga optare per un giocatore più di gamba. La scommessa è Theo Hernandez: Pioli ha bloccato il terzino a destra, che sarà Calabria, proprio per valorizzare le sue sgroppate.