SHARE

EURO STAT CORNER - Migliori Amici: quando gli assist arrivano sempre dallo stesso compagno

le connessioni mentali fra i giocatori spesso e volentieri fanno la differenza nella lotta per la vittoria.


|

Le affinità elettive sono molto importanti nella vita tutti i giorni ed anche nel gioco del calcio rivestono un ruolo chiave: esistono calciatori che non hanno bisogno di parole per capirsi all'istante, anticipando uno i pensieri dell'altro, trovandosi con una facilità disarmante in qualsiasi zona di campo. A livello fantacalcistico, però, ciò che interessa sono i bonus derivati da gol ed assist, ed è per questo che in questo articolo si andranno ad elencare quelle che ad oggi sono le miglior coppie in Europa per gol ed assist arrivati sempre lungo lo stesso asse. Because +4 is better than +3...

In Premier League le due migliori coppie in circolazione sono costituite da Sergio Aguero/Raheem Sterling (Aguero finalizzatore, Sterling rifinitore) e da Jimenez/Diogo Jota (anche qui, e d'ora in avanti, il primo calciatore riportato è colui che ha realizzato la rete ed il secondo è l'assistman), attaccanti tutti piuttosto diversi per caratteristiche ma accomunati dal numero di reti realizzate, quattro per la precisione. A quota 3 si trovano invece numerosissime coppie di alto lignaggio: dal tridente del Liverpool a quello dell'Arsenal in tutte le combinazioni possibili, passando per l'asse portante del Leicester costituito da Jamie Vardy e da James Maddison.

In Serie A la sintonia instauratasi fra Cristiano Ronaldo e Mario Mandzukic vale il primo posto di questa speciale classifica, condiviso a quota 4 con la ormai affiatatissima coppia composta da Dries Mertens e Josè Callejon (sempre meno realizzatore ma via via più presente nella fase di rifinitura del Napoli di Ancelotti). Callejon compare anche sul secondo gradino del podio, e sempre in veste di rifinitore, stavolta con Arkadiusz Milik, a cui ha dispensato ben 3 assist, gli stessi forniti da Joaquin Correa al suo nuovo compagno di scorribande Ciro Immobile.

In Liga, manco a dirlo, la coppia d'oro è sempre quella costituita da Lionel Messi e Luis Suarez, con "El PIstolero" sempre più a suo agio nella veste di rifinitore, come dimostrano i 5 assist per i gol del compagno argentino. Fantastica anche la connessione mentale fra Ben Yedder e Sarabia: 5 dei gol del primo riportano il secondo nella casella degli assist. Ciò che sbalordisce è però il fatto che a quota 4 ci siano ancora una volta Sarabia e Ben Yedder, stavolta a posizioni invertite, con lo spagnolo a mettere in rete i precisi servizi del francese. Sempre a quota 4 anche altre due coppie del Barcellona, composte da Messi/Vidal e da Suarez/Sergi Roberto.

Abbracciamoci forte e vogliamoci tanto bene.

+

In Bundesliga tantissima freschezza nelle prime posizioni di questa particolare classifica: guida, a quota 5, la coppia costituita da Luka Jovic e Filip Kostic, due dei wonderkids più interessanti del calcio europeo. Dietro di loro gli inossidabili Lewandoski e Kimmich, pietre angolari del Bayern che insegue l'ennesimo titolo della sua storia: 4 i gol del polacco su assist del terzino (ma a tutti gli effetti centrocampista, in ottica fantacalcistica) tedesco. Sempre a quota 4 il duo Reus/Sancho, fantasia ed imprevedibilità al potere. I tridenti di Eintracht e Bayer Leverkusen, nelle varie combinazioni possibili, seguono poi a quota 3.

Infine, in Ligue 1, come di consueto c'è tanto PSG in cima a qualsiasi classifica: Neymar/Mbappè e Mbappè/Di Maria staccano tutte le altre coppie con 4 reti realizzate, mentre si devono accontentare del secondo posto, a quota 3, Balotelli/Ocampos (che però sono insieme solo da tre mesi), Mbappè/Cavani e la coppia scioglilingua del Lione composta da Dembelè e Ndombelè. 

Nella scena 1, un gol niente male di Jovic.

+

Ogni fine settimana, i nostri fantallenatori sono chiamati a misurarsi con avversari più o meno forti (e fortunati..), con un unico obiettivo nella mente: la vittoria. Che sia la prima o l'ultima giornata, poco importa. La vittoria è il traguardo che tutti inseguono, anche quando il fantacalcio non è più solo nazionale.

Con l'introduzione delle Euroleghe, lo spettro delle variabili da prendere in considerazione per i fantallenatori è sicuramente più ampio e variegato rispetto a quello della sola Serie A, campionato che in molti conoscono come le proprie tasche.

Uno dei modi principali per mettere ordine in questo caos complessivo è quello di affidarsi ai numeri, spesso freddi e di difficile interpretazione, ma che costituiscono un punto di riferimento importante quando si parte per una nuova avventura. Ed è proprio in questo contesto che lo Stat Corner formato europeo può diventare una risorsa preziosa per tutti i fantallenatori attenti alle statistiche ed alla loro interpretazione.