SHARE

Regole generali Fantacalcio.it

Questo Vademecum è dedicato a tutti coloro che vogliono approfondire il funzionamento dell'intero meccanismo gestionale. Vi sarà utile per comprendere meglio alcuni meccanismi redazionali, come vengono fatte alcune scelte e, soprattutto, ad avere le idee molto più chiare su alcune dinamiche regolamentari trasversali e dunque valide in tutte le nostre leghe.

LA REDAZIONE GIORNALISTICA Fantacalcio.it e le altre FONTI per i VOTI

La Redazione Fantacalcio.it è l'unica a fornire il servizio dei voti LIVE, voti pensati in funzione dell’uso esplicito nei fantasy games (e non per critica giornalistica) e per rendere unica anche la fase di evoluzione dei match. Prima della loro pubblicazione definitiva, che avviene all’incirca un’ora dopo la fine di ogni match, le bozze dei voti vengono inoltre sottoposte al vaglio dell'intero staff redazionale che, all'unisono e come ulteriore filtro qualitativo, lavora per renderli omogenei e limare le imperfezioni.
I voti della Redazione Fantacalcio.it che vanta come coordinatore e supervisore il noto giornalista RICCARDO TREVISANI, vengono infine dettagliati singolarmente e motivati su www.fantacalcio.it nella sezione dedicata alle Pagelle (https://www.fantacalcio.it/pagelle).
Diversi invece i tempi si pubblicazione delle altre fonti, i cui dati vengono resi disponibili sempre il giorno successivo a quello in cui una certa partita di Serie A si è svolta.
Alternativa concettuale al voto redazionale è il Voto Statistico Fantacalcio.it, basato sul rivoluzionario algoritmo Aviln482. Un voto privo di soggettività ma dotato di qualità, precisione ed affidabilità.
Sin dalla sua introduzione sul mercato, sta inoltre riscuotendo particolare e crescente successo anche la Redazione Italia, atipica perché esprime un "voto di sintesi" del meglio delle fonti editoriali esistenti, oltre che del Voto Statistico Alvin. Con questo metodo si ottiene un voto che dovrebbe essere particolarmente "rassicurante" poiché passa tramite una pluralità di giudizi. In tal modo anomalie, forti oscillazioni ed estremizzazioni sui voti hanno sempre modo di essere smussate. Per la loro natura è ovviamente escluso che i voti di Redazione Italia possano essere dotati del servizio dei voti live.

PERCHE' NON CONFRONTARE VOTI

I voti, cerchiamo di esser chiari, non vanno mai e poi mai confrontati tra loro. Non solo tra diverse fonti, ma anche e soprattutto tra giocatori diversi o, peggio ancora, tra partite diverse. Inutile parlare d'un 7,5 dato a Tizio, e di metterlo in rapporto ad un 8 dato a Caio: se le partite sono diverse, allora diverse saranno anche le prestazioni, il contesto, l'avversario, i minuti in cui si compiono determinate azioni, e diversa sarà anche l'importanza e l'efficacia d'un gesto tecnico, una scelta, o qualsiasi altra cosa. A rendere omogenee le scelte, dovreste ben saperlo, ci pensano già i bonus ed i malus: non è un caso che ogni gol valga +3, ogni espulsione -1, ed ogni ammonizione -0.5.

LA REGOLA DEL VOTO - SENZA VOTO

Non esiste, e mai esisterà, una regola che prevede che il voto venga dato a chi gioca un numero minimo di minuti per quel che riguarda la Redazione giornalistica Fantacalcio.it (diversa la gestione del Voto Statistico). Ciò significa che è sempre il redattore a scegliere se e quando un calciatore abbia inciso nel match e sia meritevole o meno dell'attribuzione del voto. Da qui, i casi limite, spesso contestati: un giocatore di movimento può giocare anche solo 5 minuti, prendendo un voto (positivo o negativo che sia, basta che incida in qualche modo nella partita), oppure giocarne 20 e non prenderlo. Sono tanti, seppur rari, i casi in passato che hanno previsto il S.V. a chi ha apparentemente giocato tanto, ed i voti, negativi o positivi, a chi ha apparentemente giocato poco. Anche qui, le redazioni, lavorando indipendentemente, decidono in base ai propri parametri a chi dare S.V.
Questa invece la gestione dei calciatori S.V. con bonus/malus nelle nostre leghe:

- Calciatore ammonito che prende S.V.: è lasciata a voi la facoltà di scelta, potete considerarlo come un normale S.V. e farlo sostituire al sistema o decidere che prenda un voto prestabilito (consigliato 5,5 in questo caso, voto che è già inclusivo del malus ammonizione). E’ un’opzione liberamente settabile. Nel caso decidiate per assegnare il voto e utilizziate i modificatori, il voto preso in considerazione sarà esattamente quello inserito nelle opzioni (il 5,5 dell’esempio precedente per capirci)

- Calciatore espulso che prende S.V.: il fantavoto è automaticamente 4;

- Calciatore con qualsiasi altro bonus/malus che prende S.V.: prende 6 + il valore del rispettivo bonus/malus. E' esclusa da questa fattispecie la situazione in cui un portiere gioca pochi minuti ricevendo sv: in tal caso non si aggiunge l'eventuale bonus legato all'imbattibilità (qualora lo usiate) ma si procede alla sostituzione del calciatore.

GESTIONE DEI MALUS LEGATI AI CARTELLINI

La doppia ammonizione, il rosso diretto, o il giallo più rosso diretto sono assolutamente equivalenti. E, aggiungiamo, lo sono sempre state. In soldoni, non esiste un malus dovuto ai cartellini da -1.5. Il malus massimo accumulabile, sempre proveniente da fonte cartellini, resta pari a -1. Non è mai esistita, in merito, una regolamentazione diversa.

I cartellini presi al di fuori del campo (panchina, tunnel, ecc.) sono validi ai fini del gioco se il calciatore in questione è sceso in campo. Anche se la partita è già terminata. Sono dunque esclusi dal malus i soli panchinari non subentrati che dovessero ricevere un cartellino.

GESTIONE DEI TURNI DI CAMPIONATO RINVIATI

Capita nel corso di una stagione che alcune partite possano essere soggette ad anticipi o posticipi per esigenze di calendario, ragioni di ordine pubblico o per impedimenti meteo. Tutte le partite che si svolgono nel lasso di tempo intercorrente tra la fine del turno precedente e l’inizio del successivo rispetto a quello in corso di svolgimento fanno regolarmente parte di un turno di gioco e i voti dei calciatori saranno normalmente presi in considerazione per le fasi di calcolo.
Quando invece si è fuori da questo range range è vostra facoltà scegliere se attendere il recupero (o, al contrario, includere l’anticipo) o utilizzare il 6 politico per tutti i calciatori coinvolti nelle partite oggetto di spostamento. La scelta nelle nostre leghe avviene direttamente nella pagina di calcolo a fine turno (ma è bene che nei vostri regolamenti definiate prima la gestione di queste situazioni).
Nel caso di scelta del 6 politico questo viene assegnato a tutti i componenti della rosa, potenziali riserve, infortunati e squalificati inclusi. Nel caso utilizziate i modificatori verrà preso in considerazione il 6 come fosse un voto normale a tutti gli effetti.

GESTIONE DELLE PARTITE SOSPESE DOPO IL CALCIO D’INIZIO

Può capitare che una partita abbia inizio e, per un qualsiasi motivo (meteo o altro), ne venga decretata la sua sospensione. Nel caso in cui la ripresa della partita venga calendarizzata oltre l’inizio del successivo turno di gioco, sulla piattaforma leghe.fantacalcio.it sarete liberi di scegliere se:
1) calcolare a fine turno con l’assegnazione dei 6 politici a tutti i calciatori delle squadre oggetto della sospensione. Tale voto, privo di qualsiasi bonus/malus, viene assegnato a tutti i calciatori della rosa delle squadre coinvolte, inclusi coloro che non erano in campo al momento della sospensione per scelta tecnica, squalifica o infortunio.
2) attendere che venga ripresa la partita per calcolare il turno sospeso, tenendo presente che:
- il fantatabellino finale sarà riepilogativo di entrambi le frazioni di gioco e, con ogni probabilità, sarà composto da più degli abituali 11 (max 14 coi sostituti) calciatori per squadra, vista la possibilità degli allenatori reali di schierare uomini diversi alla ripresa.
- saranno ritenuti validi tutti i bonus/malus che si verificano nelle due frazioni di gioco ("normale" anche la gestione degli eventuali calciatori senza voto con bonus/malus).
- non saranno pubblicati voti parziali dopo la sospensione, ma la diffusione dei dati (voti ed eventuali senza voto dei calciatori scesi in campo nelle due frazioni di gioco) avverrà solo dopo la conclusione della partita.
- l’adesione a tale soluzione regolamentare comporta l’accettazione totale delle sue modalità operative, in maniera assolutamente indipendente dalla propria fonte voti di riferimento.
- un’importante eccezione si configura nel caso una partita venisse sospesa e poi ripresa a cavallo di una sessione di mercato. Una delle squadre oggetto della ripresa infatti potrebbe avere acquistato in tale frangente un calciatore che aveva già disputato la sua partita in altra squadra nel turno di riferimento. In tal caso la presenza di tale calciatore nella seconda frazione di gioco, sia per quel che concerne il voto che gli eventuali bonus/malus, è da considerarsi nulla e come mai avvenuta, rimanendo valido per quel turno il voto già acquisito in altra squadra.
(Esempio: viene sospesa al 5° turno la partita Squadra X-Squadra Y, nello stesso turno il calciatore Tizio gioca (e prende il suo voto o s.v.) nella Squadra Z. Nel corso del mercato la Squadra X ha acquistato Tizio e decide di schierarlo alla ripresa. Ebbene la prestazione di Tizio sarebbe da considerare inesistente, lasciando valido il voto (o s.v.) maturato allorquando al 5° turno militava nella Squadra Z.
Nel caso in cui la ripresa invece avvenga entro l’inizio del successivo turno di gioco dalla sospensione, decade l’opzione di poter calcolare il turno con l’ausilio dei 6 politici.