SHARE

Inter, Sneijder: "Sarei potuto essere come CR7 e Messi, ma non volevo"

Le ardite parole dell'ex fantasista nerazzurro


|

Agli olandesi di Fox Sport ha parlato l'ex numero 10 dell'Inter Wesley Sneijder che si è lasciato andare ad un paragone impegnativo: "Se solo avessi vissuto il calcio al massimo sarei stato al livello di Cristiano Ronaldo e Leo Messi. Ma non ho rimpianti, perché semplicemente non l'ho voluto. Non è che non potessi farcela, semplicemente non mi andava. Ho preferito godermi la mia carriera per quello che è stata, sia in campo che fuori. Ho vinto tutto quello che si poteva vincere a livello di club, quindi non ho alcun rimpianto".

Anche il compagno più forte è una sorpresa: "Quando sono diventato titolare al Real Madrid Guti non mi ha parlato tre mesi perché lui finiva in panchina al posto mio, poi però abbiamo cominciato a giocare insieme e avevamo un’intesa incredibile. Un calciatore fenomenale, probabilmente il migliore con cui abbia mai giocato".