Quantcast
Lecce – Atalanta 2 - 7: tabellino, voti, assist e pagelle per il fantacalcio

Serie A - Lecce-Atalanta 26ª giornata

Stadio: Via del Mare

Arbitro: Massa

  dom, 01 mar ore 15:00

(Getty Images)

Ennesima goleada dell'Atalanta (quinta partita con almeno 5 gol) che schianta il Lecce con Zapata, autore di una tripletta, sugli scudi. Con questo successo la Dea consolida il quarto posto in classifica, avvicinandosi all'Inter (che ha però due gare da recuperare). Lecce bene a metà, solo nel primo tempo quando è riuscita a pareggiare l'iniziale sfuriata dei nerazzurri. 

FORMAZIONI: viste le numerose defezioni in attacco, Liverani si affida al doppio trequartista, facendo giocare sia Mancosu che Saponara alle spalle di Lapadula. Poi tutto confermato con il ritorno di Gabriel tra i pali e con Deiola che vince il ballottaggio con Petriccione. Gasperini, dovendo rinunciare a Toloi e Djimsiti, chiede un sacrificio a De Roon nel ruolo di perno di destra della difesa a 3. In mezzo spazio a Pasalic, mentre in attacco tutto come previsto con Gomez ed Ilicic dietro Zapata, ancora in panchina l’ex Muriel.

PRIMO TEMPO: come da copione a fare la partita è l’Atalanta che assedia senza sosta l’area dei padroni di casa. La prima emoziona la regala Palomino, sugli sviluppi di un corner, che costringe Majer ad un intervento vitale sulla linea. Sempre su corner la Dea passa in vantaggio, ma a segnare nella porta sbagliata è Donati con un goffo colpo di testa condizionato dal vento. Poi al 22’ è Zapata ad incornare un altro corner di Ilicic. Il Lecce però non si scompone e al 29’ dimezza lo svantaggio con una perla di Saponara. L’ex fantasista della Samp sfrutta un lancio di Deiola per incunearsi in area e per poi lasciar partire un destro a giro che non dà scampo a Gollini. I giallorossi sono in fiducia e al 40’ trovano il pari. Azione insistita di Saponara sull’out sinistro, a rimorchio arriva Donati che di prima intenzione calcia forte verso la porta. Primo gol in Serie A per il terzino leccese che riscatta il goffo autogol.

SECONDO TEMPO: bastano meno di 120 secondi per assistere al quinto gol. Ilicic ispira per Gomez che tira addosso a Gabriel. Sulla ribattuta si avventa lo sloveno che con una finta disorienta Lucioni e a porta praticamente sguarnita mette dentro. La Dea sembra ritrovare il solito ritmo tambureggiante. In pochi minuti sale in cattedra Pasalic, prima sbaglia un gol fatto su assist di Hateboer, poi si riscatta servendo un pallone d'oro che Zapata deve solo spingere in porta. L'Atalanta non si ferma. Al 62' Zapata trova la zampata che vale la tripletta. Combinazione tra Ilicic e Gomez, pallone recapitato al colombiano che da killer spietato segna ancora. Liverani prova a scuotere i suoi, dentro Shakhov e Tachtsidis per Mancosu e Majer. Gasperini a questo punto concede un po' di riposo a Gomez ed Ilicic, leggermente doloranti, al loro posto entrano Malinovskyi e Muriel. Proprio il neo entrato vorrebbe partecipare al festival del gol, con un tocco di punta prova a bucare Gabriel che però mette in corner. Poi al 88' riesce a segnare, dopo aver colpito il palo, sul filo del fuorigioco. Nel recupero c'è gloria anche per Malinovskyi che con una botta da fuori segna il gol numero 7 della sua squadra. 

VOTI FANTACALCIO LECCE

VOTI FANTACALCIO ATALANTA 

PAGELLE FANTACALCIO LECCE 

PAGELLE FANTACALCIO ATALANTA

ASSIST FANTACALCIO LECCE – ATALANTA

MARCATORI
...in caricamento...
Lecce (4-3-2-1)
Gabriel, Donati, Rossettini, Lucioni, Calderoni, Majer (64' Tachtsidis), Deiola, Barak, Mancosu (63' Shakhov), Saponara, Lapadula
ALL.: Liverani
Atalanta (3-4-2-1)
Gollini, De Roon, Caldara, Palomino, Hateboer, Freuler, Pasalic, Gosens, Gomez (69' Malinovskyi), Ilicic (73' Muriel), Zapata D. (85' Tameze)
ALL.: Gasperini

Eventi LIVE


Inizio
Fine

Voti LIVE


rssULTIME NOTIZIE