Quindicesima giornata di campionato che verrà disputata interamente domenica 3 gennaio. Al via alle ore 12:30 con la sfida tra Inter e Crotone, turno che poi ha in programma sette gare alle ore 15 per poi concludersi con le sfide delle 18 tra Benevento e Milan e delle 20:45 con la Juventus che ospita l'Udinese all'Allianz Stadium.
I fantallenatori sperano di recuperare pedine importanti da schierare nella fantaformazione. Sono, però, diversi i calciatori che si sono dovuti fermare per noie fisiche negli ultimi giorni, mentre altri proveranno un recupero in extremis.
Passiamo in rassegna le situazioni dalle infermerie di Serie A nella nostra 'Cartella Medica', stimando eventuali date di rientro.

Serie A, infortunati e tempi di recupero

 

Gli infortunati dell'Atalanta

TOLOI: un problema al flessore sinistro ha costretto il brasiliano a lasciare il campo il 23 dicembre a Bologna. Lavoro differenziato a Zingonia, Condizioni da valutare in vista del match di domenica contro il Sassuolo. 

PASALIC: il croato condizionato da un fastidio all’osso pubico, ha deciso di operarsi. Potrebbe tornare arruolabile per fine gennaio.  

 

Gli infortunati del Benevento

CALDIROLA: rottura del menisco esterno del ginocchio destro per il difensore, recuperabile per fine gennaio. 

VOLTA: sottoposto il 27 ottobre ad intervento di revisione del tendine d'Achille, i tempi per un completo recupero sono stimati intorno ai quattro mesi. Rientro in campo previsto per inizio marzo. 

IAGO FALQUE: lo spagnolo si è fermato il 20 dicembre nella fase di riscaldamento prima del match contro il Genova a causa di un indurimento muscolare al polpaccio. Verso il forfait per la sfida interna contro il Milan del 3 gennaio, più possibilità di rivederlo tra i convocati il 6 gennaio nella 16ª giornata contro il Cagliari. 

 

Gli infortunati del Bologna 

MBAYE: il terzino KO contro la Roma il 13 dicembre, vittima di una lesione del bicipite femorale destro. Stop di circa 40 giorni. Recuperabile per fine gennaio. 

SANTANDER: sarà sottoposto martedì ad intervento chirurgico di ricostruzione capsulo-legamentosa esterna del ginocchio destro, dopo l'infortunio subìto in Coppa Italia contro la Reggina il 27 ottobre. I tempi di recupero sono di circa 4 mesi, rientro dunque per inizio marzo.

SKORUPSKI: il 9 dicembre il portiere rimasto vittima in allenamento della frattura composta della falange prossimale del quarto dito della mano sinistra. Primi lavori in gruppo il 3 gennaio, il rientro è vicino ma difficile la convocazione già per domenica in campionato.  

SANSONE: l'attaccante non al meglio per noie fisiche. Non convocato nelle ultime quattro gare di campionato, in dubbio il rientro per Firenze nella 15a giornata di campionato. 

 

Gli infortunati del Cagliari 

GODIN: l'uruguaiano mercoledì ha lavorato a parte per smaltire un affaticamento al soleo della gamba sinistra. In dubbio la sua presenza domenica contro il Napoli. 

ROG: il croato operato a fine dicembre in Germania per la lesione al crociato anteriore del ginocchio sinistro rimediata a Roma contro i giallorossi prima di Natale. Lungo stop, campionato presumibilmente terminato anzitempo. 

LUVUMBO: il giovane attaccante non al meglio per una lesione muscolare alla coscia sinistra che lo costringerà ai box fino all'inizio di gennaio. 

FARAGO': il cursore di fascia dei sardi svolge terapie a causa di una contusione muscolare alla coscia, da valutare un eventuale recupero in extremis per la gara interna contro il Napoli valevole per la 15a giornata di Serie A. 

 

Gli infortunati del Crotone

BENALI: il centrocampista non rischiato sabato 12 dicembre contro lo Spezia per un fastidio muscolare al polpaccio. Monitorato dallo staff medico degli squali, ha saltato anche le gare contro Parma, Udinese e Sampdoria. Verso il forfait anche per la 15a giornata, quando i calabresi sfideranno l'Inter a San Siro. 

CIGARINI: il centrocampista aveva fatto rientro in gruppo, poi mercoledì è stato frenato da un dolore al gemello della gamba sinistra. Osserverà dei giorni di riposo, in forte dubbio la sua convocazione per domenica in casa dell'Inter. 

RISPOLI: il cursore di fascia ha fatto rientro in Calabria per una contrattura muscolare al polpaccio lamentata a Udine. Assente contro Parma e Samp, ha ripreso in parte da mercoledì il lavoro con i compagni e aumentano le chances di rientro tra i convocati contro l'Inter per la 15a giornata di campionato. 

Gli infortunati della Fiorentina

CUTRONE: l'attaccante non convocato per la gara di Torino contro la Juventus del 22 dicembrea causa di una forte lombalgia. Condizioni da valutare in vista del match interno contro il Bologna, in dubbio la sua convocazione.

 

Gli infortunati del Genoa

PANDEV: il macedone mercoledì si è fermato a Pegli per un lieve affaticamento muscolare che mette in dubbio la sua presenza domenica a Marassi contro la Lazio. 

BIRASCHI: il difensore costretto al cambio a Udine per una lussazione alla spalla destra. Operato a inizio dicembre, ne avrà per circa tre mesi. Rientro per fine febbraio. 

CASSATA: lesione muscolare al retto femorale per il centrocampista. Sta svolgendo attività riabilitativa, forfait anche contro la Lazio nella 15a giornata. 

PARIGINI: il centrocampista fuori causa dalla gara di Firenze a causa di un risentimento muscolare. Condizioni da monitorare, ma non ci sarà alla ripresa del campionato contro la Lazio. 

STURARO: una lesione muscolare di primo grado al bicipite femorale ha escluso il centrocampista contro lo Spezia. Condizioni monitorate a Pegli, recuperabile per metà gennaio. 

PELLEGRINI: il difensore si è fatto male contro il Milan il 16 dicembre a causa di un fastidio all'adduttore di sinistra. Difficile il rientro già domenica contro la Lazio, tentativo di far parte dei convocati per la 16a giornata.

MARCHETTI: il portiere sostituito a Firenze lunedì scorso a causa di una lesione di primo grado al retto femorale di sinistra. Ha ripreso il lavoro sul campo, recuperabile per inizio gennaio, ma difficile la convocazione già per il 3 gennaio contro la Lazio a Marassi. 

 

Gli infortunati dell'Inter

PINAMONTI: l'attaccante non al meglio per un problema alla caviglia, verso il forfait per domenica in campionato contro il Crotone. 

VECINO: l'uruguaiano sottoposto in estate ad intervento chirurgico artroscopico al ginocchio destro per sofferenza meniscale. Si allungano i tempi del rientro, può tornare arruolabile per metà gennaio. 

 

Gli infortunati della Juventus

-

 

Gli infortunati della Lazio

LUIZ FELIPE: il brasiliano in settimana non si è visto sul campo di allenamento di Formello a causa di un problema alla caviglia. In forte dubbio la sua presenza per domenica contro il Genoa a Marassi. 

LULIC: il bosniaco dopo essersi sottoposto ad un doppio intervento in questo 2020, ha effettuato le cure tra Desenzano del Garda e la Svizzera. Le sue condizioni sono in graduale miglioramento. Rientro per fine gennaio.

PAROLO: il centrocampista ai box per un fastidio alla caviglia. Indisponibile a Milano il 23 dicembre, da valutare nei prossimi allenamenti il rientro per inizio gennaio nella trasferta di Genova contro i rossoblu. 

CORREA: l'attaccante a Milano contro i rossoneri il 23 dicembre ha lamentato nuovamente un fastidio muscolare al polpaccio. Gli esami hanno evidenziato un'elongazione, a inizio gennaio nuovi controlli per provare a capire le chances di recupero per il derby di metà gennaio. 

PROTO: il portiere operato al braccio a inizio settembre per un problema che si trascinava da tempo. Ipotesi di recupero per fine gennaio. 

FARES: il laterale dei biancocelesti non convocato dalla gara di Benevento a causa di uno stiramento muscolare al polpaccio. Recuperabile per metà gennaio.

Ibrahimovic (Getty Images)
Ibrahimovic (Getty Images)

Gli infortunati del Milan

SAELEMAEKERS: lesione al retto femorale della coscia sinistra per l'esterno di fascia offensiva dei rossoneri, tentativo di recupero per la 18ª giornata. 

IBRAHIMOVIC: il 18 dicembre lo svedese in allenamento ha lamentato un problema al polpaccio. Potrebbe rientrare per metà gennaio

GABBIA: lesione distrattiva di I/II grado del legamento collaterale mediale del ginocchio sinistro nella gara del 13 dicembre in casa contro il Parma. Il giocatore sta seguendo un trattamento conservativo. Recuperabile per la seconda metà di gennaio.  

BENNACER: lesione del muscolo bicipite femorale destro rimediata nel secondo tempo contro il Parma dal centrocampista algerino. Recuperabile per metà gennaio.

CASTILLEJO: lo spagnolo sostituito contro la Lazio per un indurimento al flessore. Resta monitorato a Milanello dallo staff medico rossonero, ma c'è ottimismo sulla sua convocazione anche se rimane in dubbio il suo impiego dal 1' contro il Benevento. 

 

Gli infortunati del Napoli

MERTENS: il belga vittima a San Siro contro l'Inter di una distorsione alla caviglia sinistra, che lo terrà ai box in questo periodo natalizio. Ipotesi di recupero per la metà di gennaio. 

OSIMHEN: l'attaccante si è infortunato a metà novembre con la maglia della nazionale nigeriana riportando una lussazione anteriore alla spalla destra, escluse fratture. Forfait nelle ultime sette gare di campionato, poi l'1 gennaio risultato positivo al coronavirus. Proverà a rientrare tra i convocati nella 18ª giornata.

KOULIBALY: distrazione di primo grado del muscolo retto femorale sinistro riportata dal senegalese il 20 dicembre contro la Lazio. Il giocatore ha già iniziato il protocollo riabilitativo e verrà rivalutato a fine dicembre. Ipotesi di rientro per l'inizio di gennaio; se non contro il Cagliari per il 3, si potrebbe averlo il 6 contro lo Spezia.

MALCUIT: solo palestra mercoledì a Castelvolturno per il terzino a causa di un affaticamento muscolare al polpaccio destro, che mette a rischio la sua convocazione per domenica a Cagliari. 

DEMME: trauma contusivo al gluteo destro rimediato dal centrocampista dopo uno scontro con il granata Belotti il 23 dicembre. Mercoledì il centrocampista ha ripreso in parte il lavoro sul campo, ma è in dubbio la sua presenza alla ripresa del campionato in casa del Cagliari. 

 

Gli infortunati del Parma

GERVINHO: l'ivoriano non ha preso parte alla gara di Crotone il 22 dicembre a causa di una distrazione muscolare ai flessori della coscia sinistra. Condizioni da valutare in questa sosta natalizia in vista del match interno contro il Torino del 3 gennaio. 

NICOLUSSI CAVIGLIA: il centrocampista operato prima di Natale dopo aver subito la lesione completa del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. Campionato finito. 

PEZZELLA: il terzino si è fermato il 16 dicembre per un problema muscolare lamentato nel turno infrasettimanale. Gli esami medici hanno evidenziato una instabilità della fibrosi residua intorno alla recente lesione del bicipite femorale; sono pertanto necessarie ulteriori cure riabilitative. OUT contro il Toro nella 15a giornata. 

GRASSI: il centrocampista si è infortunato nei minuti finali del match in casa del Genoa il 30 novembre a causa di un problema alla spalla. Scelta la terapia conservativa, programmato il lavoro riabilitativo. Recuperabile per fine gennaio. 

 

Gli infortunati della Roma

SPINAZZOLA: il cursore di fascia dei giallorossi non al meglio per un fastidio muscolare ravvisato a Bergamo il 20 dicembre. Già OUT contro il Cagliari, da valutare le sue condizioni nei prossimi allenamenti a Trigora ma va verso il forfait per il match interno di domenica contro la Samp. 

ZANIOLO: il calciatore KO il 7 settembre nel match tra Olanda ed Italia, vittima della rottura del legamento crociato del ginocchio. Sottoposto ad operazione, ne avrà per sei mesi. Ipotesi rientro in campo per metà marzo. 

MIRANTE: infortunio muscolare al flessore destro rimediato dal portiere il 23 dicembre contro il Cagliari all'Olimpico. Condizioni da valutare, verso il forfait contro la Samp alla ripresa del campionato. 

PEDRO: lo spagnolo frenato da giovedì a causa di un sovraccarico muscolare alla coscia destra, che mette in dubbio la sua presenza domenica in casa contro la Sampdoria. 

CALAFIORI: il cursore di fascia dei giallorossi frenato venerdì da un risentimento muscolare al flessore destro. In forte dubbio la sua convocazione per domenica in campionato contro la Samp.

 

Gli infortunati della Sampdoria

GABBIADINI: l'attaccante il 6 dicembre contro il Milan ha lamentato un problema all'ernia inguinale. Sottoposto a nuovi controlli medici, ha deciso di operarsi prima di Natale. Rientro per inizio febbraio. 

FERRARI: il difensore KO il 19 dicembre contro il Crotone dopo pochi minuti di gara a causa di un problema muscolare che lo costringerà ai box fino a fine gennaio. 

THORSBY: il centrocampista sostituito contro il Sassuolo il 23 dicembre vittima di una forte contusione al costato sul finire del primo tempo. Condizioni da valutare verso la gara di Roma del 3 gennaio contro i giallorossi, in dubbio il suo impiego. 

JANKTO: il ceco KO il 23 dicembre nel match interno contro il Sassuolo a causa di un guaio muscolare. Ha continuato a lavorare durante questa mini sosta natalizia per recuperare in breve tempo, ma rimane in dubbio la sua convocazione per Roma contro i giallorossi alla ripresa del campionato. 

Gli infortunati del Sassuolo 

ROGERIO: il terzino brasiliano ha lavorato a parte negli ultimi giorni per noie fisiche, in dubbio la sua presenza domenica a Bergamo contro l'Atalanta. 

ROMAGNA: rottura del tendine rotuleo sinistro per il difensore lo scorso marzo. Sta proseguendo il percorso di recupero, dovrebbe tornare in campo per gennaio. 

SCHIAPPACASSE: l'attaccante fermo per un affaticamento muscolare, recuperabile per inizio gennaio. 

 

Gli infortunati dello Spezia

RICCI: il regista OUT dopo essere risultato positivo al tampone a inizio gennaio. Condizioni da valutare.

ACAMPORA: il centrocampista in isolamento dopo essere risultato positivo al coronavirus a inizio gennaio. Condizioni da valutare.

MATTIELLO: lesione adduttoria alla gamba sinistra rimediata dal terzino che tornerà arruolabile a inizio gennaio. 

ZOET: il portiere KO ad Udine per una lesione adduttoria di alto grado alla coscia destra. Primi lavori in differenziato sul campo, ipotesi di rientro per inizio gennaio. 

GALABINOV: l'attaccante ha chiesto il cambio a Milano contro i rossoneri a causa di una lesione muscolo tendinea al quadricipite prossimale della gamba destra. Si allungano i tempi di recupero dopo il riacutizzarsi a inizio novembre del problema nella fase di recupero, potrebbe rivedersi in campo a fine gennaio.

VERDE: l'esterno d'attacco di nuovo ai box per noie muscolari. Assente nelle ultime tre gare di campionato, assente anche per la sfida interna contro il Verona del 3 gennaio.

DELL'ORCO: lesione di medio grado al vasto intermedio della gamba sinistra per il difensore, rimediata in allenamento in uno scontro fortuito con Agudelo. Non convocato nelle ultime 7 giornate, potrebbe tornare convocabile contro il Verona per il 3 gennaio. 

LEO' SENA: lesione di basso grado al polpaccio sinistro rimediato dal centrocampista, assente nelle ultime 7 gare di campionato. Possibile rientro tra i convocati per il 3 gennaio contro il Verona nella 15a giornata di campionato. 

CAPRADOSSI: rottura del legamento crociato del ginocchio a fine luglio per il difensore, che tornerà disponibile per fine gennaio. 

FERRER: elongazione alla coscia destra rimediata nell'ultimo allenamento dal difensore. Non convocato contro il Genoa, potrebbe tornare tra i convocati per la 15a giornata contro il Verona dopo aver ripreso in parte il lavoro con il gruppo in settimana. 

 

Gli infortunati del Torino

ANSALDI: l'argentino costretto a chiedere il cambio il 17 dicembre a Roma contro i giallorossi per un interessamento distrattivo al muscolo bicipite femorale della coscia destra. Le sue condizioni vengono monitorate di giorno in giorno, rimane a rischio la sua conovcazione per la gara di Parma in programma il 3 gennaio. 

MILLICO: una distrazione parziale ai muscoli flessori della coscia destra condiziona l'attaccante. Non convocato nelle ultime 5 partite, recuperabile per metà gennaio. 

BONAZZOLI: contrattura muscolare al bicipite femorale della coscia sinistra ravvisato dall'attaccante contro il Bologna il 20 dicembre. OUT a Napoli, ha poi ripreso a lavorare in buona parte col gruppo negli ultimi giorni e può farcela per domenica contro il Parma. 

 

Gli infortunati dell'Udinese

NUYTINCK: l'olandese si è infortunato sabato a Torino contro i granata, guaio muscolare che andrà valutato con esami medici appositi. OUT martedì in campionato contro il Crotone, ipotesi rientro per fine gennaio.  

JAJALO: il centrocampista sottoposto il 7 dicembre a un intervento di ricostruzione del legamento crociato e del menisco interno del ginocchio sinistro. Lungo stop, campionato finito anzitempo. 

OKAKA: l'attaccante ha deciso di operarsi a causa delle noie muscolari che lo hanno afflitto ultimamente; intervento effettuato il 17 dicembre. Tornerà arruolabile per metà gennaio.

 

Gli infortunati del Verona

KALINIC: il croato KO nella prima frazione di gioco contro il Sassuolo per un problema muscolare alla coscia sinistra, gli esami strumentali e le visite specialistiche hanno evidenziato una lesione di primo grado del muscolo bicipite femorale. Tentativo di recupero per la 15a giornata in casa dello Spezia. 

VIEIRA: il centrocampista è fermo da inizio novembre a causa di una lesione muscolo-fasciale di secondo grado del bicipite femorale della coscia sinistra. Recuperabile per la prima metà di gennaio. 

BENASSI: a luglio il centrocampista ha subìto un infortunio al polpaccio con lesione, ora sta recuperando la condizione migliore. Mister Juric lo inserirà in maniera graduale, ipotesi di rientro per fine gennaio. 

DI CARMINE: l'attaccante frenato da una lesione muscolare di primo grado all'adduttore. Già OUT contro Fiorentina e Inter, non ci sarà nella 15a giornata in casa dello Spezia. 

FAVILLI: l'attaccante escluso dai match contro Inter, Fiorentina e Samp per una lesione muscolo-fasciale di primo grado del bicipite femorale della coscia destra, verso il forfait anche contro lo Spezia per il 3 gennaio. Tentativo di recupero per la 17a giornata.