SHARE

Fantacalcio, la Flop 11 dei titolari che non giocano più

lI AVETE PRESI SICURI CHE AVREBBERO GIOCATO? vI è ANDATA MALE


|

"Prendo lui, tanto si giocherà ogni partita". in quanti di voi hanno detto questa frase in sede d'asta? Adesso però ci ritroviamo a novembre  fare il funerale a quei calciatori, andati via per tanti crediti, che sembravano titolari indiscussi ma che invece si ritrovano in ballottaggio continuo o addirittura a non giocare mai. Di seguito ecco la nostra flop 11 di quei titolari che hanno perso il posto.

La flop 11 dei titolari che non giocano più

Alex Meret - Napoli

8 partite - Media voto 6,38 - Fantamedia 5,25

Le sue prestazioni sono sempre di alto livello, ma la sua titolarità non è così indiscussa come si pensava. Un lieve pericolo di ballottaggio c'era, ma saltare già 4 partite su 12, peraltro con avversari come Genoa, Spal, Lecce e Brescia, lo rende un mezzo flop da questo punto di vista.

Alessandro Florenzi - Roma

8 partite - Media voto 5,88 - Fantamedia 5,69

Il capitano giallorosso sembrava uno degli intoccabili, ha però finito col perdere il posto. Spinazzola e addirittura Santon gli vengono preferiti in questo momento, tant'è che addirittura potrebbe andare via a gennaio.

Denis Vavro - Lazio

2 partite - Media voto 5,75 - Fantamedia 5,75

Doveva essere il titolare indiscusso della difesa assieme ad Acerbi. Arrivato dal Copenaghen in estate, sembrava poter essere un'altra grande intuizione di Tare. ALmeno per il momento non è assolutamente così.

Simon Kjaer - Atalanta

5 partite - Media voto 5,8 - Fantamedia 5,6

Arrivato per sostituire Skrtel doveva essere il perno della difesa, ma Djimsiti l'ha silurato. L'ex Roma e Palermo non solo ha giocato poche volte, ma quando era in campo ha fatto anche pasticci come quello con l'Udinese. Fin qui un incubo per i fantallenatori.

Seko Fofana - Udinese

8 partite - Media voto 6,62 - Fantamedia 5,62

Possono sembrare tante 8 partite, ma solo 5 di queste l'hanno visto partire titolare (tra l'altro ad inizio stagione). Sono settimane in cui Jajalo sta giocando molto bene e dà la sensazione di avergli soffiato il posto. 

Marco Benassi - Fiorentina

4 partite - Media voto 5,75 - Fantamedia 5,75

Era visto come il tassello inamovibile dello scacchiere di Montella, da vice capitano a panchinaro di lusso. L'esplosione di Castrovilli ha naturalmente complicato le cose, ma in pochi si aspettavano di non vederlo praticamente mai sul campo di gioco.

Riccardo Saponara - Genoa

4 partite - Media voto 5,75 - Fantamedia 5,62

Il trequartista del Genoa sarà lui...si come no. Dal giocare senza trequartista a preferirgli Agudelo e Pandev, il primo esploso e il secondo sempre protno ad offrire un gran livello. Saponara anche in questa stagione si sta rivelando un gran flop.

Traorè Hj - Sassuolo

8 partite - Media voto 6,12 - Fantamedia 6,56

Solo 5 le partite giocate da titolare, 3 di queste durate circa 60 minuti. Il giovane talento ex Empoli aveva iniziato con il botto segnando alla Sampdoria, ma adesso sembra essere sotto nelle gerarchie rispetto a Locatelli.

Ante Rebic - Milan

5 partite - Media voto 5,33 - Fantamedia 5,17

Preso per circa 20 milioni di euro, sembrava potesse essere il terzo interprete dell'attacco rossonero con Piatek e Suso. Rebic non è mai partito titolare in questi primi mesi e, almeno per il momento, sembra non avere possibilità di trovare spazio nelle prossime partite.

Kevin Boateng - Fiorentina

7 partite - Media voto 5,93 - Fantamedia 6,21

Ad inizio stagione era candidato ad essere uno dei colpi a sorpresa. La prima punta della Fiorentina con Ribery e Chiesa al suo servizio. Poi è arrivato però il maledetto cambio modulo che lo ha relegato in panchina. Dopo domenica sembra essere sotto nelle gerarchie anche rispetto a Vlahovic.

Gianluca Caprari - Sampdoria

9 partite - Media voto 5,72 - Fantamedia 5,94

Inizialmente con Di Francesco doveva essere il terzo nel tridente con Quagliarella e Rigoni, ma spesso gli è stato preferito Gabbiadini. Adesso con Ranieri, nonostante il gol con la Spal e l'ultima da titolare, sembra abbastanza dietro nelle gerarchie di Claudio Ranieri.