Gaetano Castrovilli potrebbe non giocare Fiorentina-Spezia. Non per via di un problema fisico, ma perché Prandelli sta pensando di fargli tirare il fiato, avendo giocato praticamente sempre fino a qui in stagione. Al suo posto in mediana giocherebbe Pulgar, con Amrabat e Bonaventura da mezz'ali nel 3-5-2 viola. Una mossa a sorpresa anche per dargli una scossa, visto che da ben 17 giornate il talento ex Bari non riesce a incidere né con un gol né con un assist.

I numeri di Castrovilli al Fantacalcio

Cifre e rendimento di Castrovilli che, come sottolineato, non gli sorridono affatto. Pensate che dalla doppietta più assist contro l'Udinese della quinta giornata non sono arrivati altri acuti. Zero bonus nelle ultime 17 partite e troppe insufficienze, un calo incredibile e troppo repentino per un giocatore con le sue qualità. Ovviamente la sua fanta-media è crollata fino all'attuale 6.4, inimmaginabile fino a quattro mesi fa. Aveva cominciato con 4 gol nelle prime 5, poi il vuoto più totale. E adesso anche i vari Pobega, Pereira e Freuler, giusto per fare qualche nome tra coloro che non avevano neanche lontanamente la sua valutazione nelle aste iniziali, lo hanno superato a livello numerico al Fantacalcio.

Come gestire Castrovilli al Fantacalcio?

Sarà importante capire come e quanto utilizzare Castrovilli al Fantacalcio nelle prossime settimane. Il consiglio per giocatori in crisi è sempre lo stesso: mai dare un posto da titolare a prescindere guardando soltanto il nome (proprio come sta pensando di fare Prandelli), è sempre utile e prezioso analizzare lo stato di forma dei singoli al momento di schierare la formazione, anche se è in arrivo una gara sulla carta agevole e favorevole in ottica bonus. Considerato il periodo, dunque, si può tenere fuori il mediano viola, aspettando che torni a brillare: meglio "perdersi" un bonus per strada e rilanciarlo nella giornata successiva piuttosto che continuare a collezionare 5 e 5.5 lasciando in panchina colleghi che nel frattempo stanno facendo vedere cose migliori di lui.

Castrovilli (Getty)
Castrovilli (Getty)