SHARE

Milan, senti il ds dell'Empoli: "Bennacer un guerriero, i tifosi lo adoreranno. Nasce trequartista, ora è come Gattuso"

Da Accardi il biglietto da visita per l'algerino, fresco vincitore e mvp della Coppa D'Africa


|

Milan, ti presento Bennacer: a parlare del nuovo acquisto rossonero, che verrà ufficializzato dopo il rientro dell’algerino dalla trionfale Coppa d’Africa che lo ha eletto miglior giocatore del torneo, è Pietro Accardi, ds dell’Empoli. “I tifosi del Milan lo adoreranno”, prevede il dirigente del club toscano alla Gazzetta dello Sport, ricostruendo anche le fasi del suo arrivo dall’Arsenal. “Abbiamo dei buoni osservatori in giro per l’Europa e quando troviamo il profilo giusto cerchiamo di non farcelo scappare. Certo, per Bennacer abbiamo fatto parecchi viaggi. Siamo felici per lui, felici del suo successo. Bennacer è curioso, anche tatticamente, è simpatico, aperto. All’interno del gruppo tutti lo hanno amato, perché non si risparmia mai. Vuole arrivare in alto e ci arriverà. Credo che oggi possa soltanto ringraziarci, perché Empoli per un giovane è un bel posto per crescere e lui ha tanti margini di miglioramento".

Più che un trequartista, il paragone è con un lottatore come Gattuso: "Qui all’Empoli è andata così, anche Krunic è nato trequartista e poi è cambiato. Al nuovo tecnico del Milan piacciono quelli che hanno visione di gioco, che sanno palleggiare e possono fare più ruoli. Da questo punto di vista direi che è un nuovo Gattuso. Ho in mente un’azione contro la Fiorentina: Ismael recupera palla. un avversario gli piomba addosso e gli fa un taglio sulla tibia. Lui si rialza e va ancora a recuperare il pallone. Poi gli abbiamo dato sette punti di sutura. Al pubblico di San Siro piacerà: i tifosi, in qualsiasi club, vogliono vedere giocatori che lottano e sudano".

Condividi con i tuoi amici!