SHARE

Emiliano Rigoni, Sampdoria. Consigli Fantacalcio: perché comprarlo... e perché no

CAMBIA LA SERIE A: LA PRESENTAZIONE DI OGNI ACQUISTO, LA SUA STORIA, LA FANTASCHEDA, LE STATISTICHE ED I FANTACONSIGLI INDISPENSABILI IN SEDE D'ASTA


|

CHI E' EMILIANO RIGONI

Attaccante sudamericano classe 1993 e dalla carriera che lo ha visto trasferirsi da una nazione all'altra, Rigoni è un fantasista di talento che ritorna in Italia dopo aver militato senza gloria nell'Atalanta di Gasperini, dove ha avuto poco spazio.

Un colpo di quelli a sorpresa per la Sampdoria guidata da mister Di Francesco, un elemento di indubbie qualità che torna in Italia con tanta voglia di dimostrare tutto il suo valore.

Rigoni si è formato calcisticamente nel Belgrano, balzando agli onori della cronaca sportiva a partire dal 2016, anno in cui si trasferisce all’Independiente.

Questa è la svolta per la carriera di Rigoni che fa il decisivo passo in avanti: 51 presenze totali e ben 16 reti in un anno e mezzo attivano le grandi squadre europee su di lui, ed iniziano a darsi battaglia per ingaggiarlo.

Alla fine la spunta lo Zenit, che versa 9 milioni di euro all’Independiente nell’agosto del 2017 per portarlo nel torneo russo. 

L’impatto con il campionato non è tuttavia eccezionale: il 2017/18 si chiude infatti con sole 17 presenze in Premier Liga e nessun goal realizzato; tuttavia in Europa League l’attaccante ha un altro passo: 5 goal nelle prime 6 partite del girone es un bottino finale di 6 reti e 2 assist in 10 partite. 

Lo scorso anno si registra il passaggio all’Atalanta, dove non riuscirà a guadagnarsi la fiducia di Gasperini, tanto da fare ritorno in Russia nel mercato di gennaio; la chiamata della Sampdoria adesso rappresenta l'occasione del riscatto.

IL RUOLO - La collocazione tattica di Rigoni è quella del jolly nel reparto offensivo: in carriera il classe ’93 ha ricoperto il ruolo di prima punta, seconda punta e trequartista.

Il suo ruolo naturale è però quello di esterno destro d’attacco, dove molto probabilmente sarà impiegato da mister Di Francesco nella Sampdoria, che punta molto sulle doti del fantasista.

PERCHE' PRENDERLO AL FANTACALCIO - Il fattore principale che giova a suo vantaggio è che Rigoni si distingue soprattutto per le sue qualità nel creare superiorità numerica, e per una visione di gioco più ampia dello standard: il passaggio filtrante per mandare in porta i compagni di squadra e di conseguenza guadagnarsi il bonus assist.

... E PERCHE' NO - Il fattore che potrebbe scoraggiare un fantallenatore dal comprare Rigoni è che rischia di vedersi appiccicata addosso l’etichetta di eterno incompiuto

A suo favore c’è ancora tempo per migliorare e stupire, ma a 26 anni quello blucerchiato potrebbe essere l’ultimo treno per dimostrare di valere molto di più di quanto fatto fino ad oggi. 

STATISTICHE - Dal punto di vista dei numeri, Rigoni è reduce da una stagione tra alti e bassi prima con la maglia dell'Atalanta e poi con lo Zenit dal mese di gennaio in poi.

In serie A sono state 12 le presenze con la Dea e 3 goal, con lo Zenit altre 3 reti in 11 gare, condite da 3 assist vincenti.

La speranza è dunque che la nuova avventura con la maglia della Sampdoria, possa dargli quella definitiva consacrazione che fino ad oggi è mancata a questo giocatore dall'indubbio tasso tecnico.

LA FANTASCHEDA (1-5)

VALORE ASSOLUTO DEL CALCIATORE: 3.5/5

VALORE FANTACALCISTICO DELL'ACQUISTO: 3.5/5

CONTINUITA': 3/5

POTENZIALE TITOLARITA': 3.5/5

RESISTENZA AGLI INFORTUNI: 4/5

TENDENZA AL BONUS IN PROPORZIONE AL RUOLO: 3.5/5


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!