SHARE

FANTARACCONTI - Alla fine della giornata siamo distrutti come se fossimo scesi in campo noi

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO I VOSTRI FANTARACCONTI: QUESTA È LA VOLTA DI...


|

Il racconto che seguirà vede coinvolti fantallenatori professionisti, abituati a dover sopportare enormi fatiche che mettono le loro coronarie alla prova ogni domenica, pertanto, voi lettori a casa, non cercate di imitarli in nessun modo.

Sembrava una giornata come le altre nella Lega Della Molestia, nessuno avrebbe mai potuto immaginare i mille colpi di scena che nel giro di 48 ore hanno visto protagonisti tutti i membri partecipanti a questa scalcagnata lega.

Tutto inizia con Juve – Spal. Il sottoscritto, presidente del Paris San-Gennar, dopo non essere riuscito ad accaparrarsi nuovamente Cristiano Ronaldo all'asta per il secondo anno di fila, è consapevole che inizierà a scontare tutti quei goal che la scorsa stagione lo hanno portato alla vittoria del fantacalcio. La partita scorre, le occasioni sono molte, ma alla fine il goal arriva. Il mio avversario, l'Atletico Boreal, è passato in vantaggio. Non trascorrono neanche due ore e l'esultanza si tramuta in insulti: a cosa può servire il buon CR7 quando hai in campo l'accoppiata Sensi – Sanchez in Sampdoria – Inter? Sono solo le 20 e le gerarchie sono già state sovvertite.

Si chiude il sabato con Sassuolo – Atalanta ed è qui che iniziano i botti fra DioKane FC e SS Meitè Ichazo Nkoulou: al primo vanno in goal Gosens e due volte il Papu Gomez, al secondo riaccende un barlume di speranza il solito Duvan Zapata.

Tutti collegati domenica alle 12:30 con Napoli – Brescia dove si consumano i primi drammi: Mertens su assist di Callejon fa 1-0, ed essendo entrambi in campo per DioKane FC allargano ancora di più il divario creato la sera prima. Manolas segna per SS Meitè Ichazo Nkoulou...ma un momento! Var! Goal annullato, giro di imprecazioni e si continua. A fine primo tempo il greco si ripete ma questa volta è tutto buono, la speranza di rimonta è ancora viva; speranza che si tramuta in realtà quando il suo Tonali esplode un tiro violentissimo alle spalle di Ospina.

Passano 2 minuti, l'arbitro parla con gli assistenti, il goal non viene ancora convalidato. Nell'incredulità del gruppo la rete, la seconda nella stessa partita (e per lo stesso fantallenatore), viene annullata.

Spostiamoci alle partite delle 15 e ritorniamo alla sfida fra Paris San-Gennar e Atletico Boreal. Da buon romanista non posso fare a meno di schierare il duo Dzeko – Kolarov contro la neopromossa Lecce. Edin va in goal, ci si alza dal divano per la consueta doppia esultanza e ci si risiede nella più assoluta tranquillità. Minuto 81 e succede quello che non ti aspetti: rigore per la Roma, Kolarov sul dischetto, tutto nella norma...finché non vedi Gabriel distendersi e mandare il angolo il tiro di uno dei tuoi beniamini. Era dal 2010 che Kolarov non sbagliava un penalty, nove anni, nove lunghissimi anni ed è capitato proprio mentre tu, malcapitato fantallenatore, ti sentivi già la vittoria in tasca.

Oltre al danno, anche la beffa si suol dire no? E che problema c'è, quando il tuo avversario schiera Castro in Cagliari - Hellas Verona, un assist non farà mica la differenza. Ecco, un assist no, ma un goal si. La Lega decide di assegnare il goal al Pata dopo aver notato che Joao Pedro non sfiora nemmeno il pallone. Ennesimo ribaltone, ennesima serie di insulti.

Il posticipo serale fra Milan e Fiorentina diventa la ciliegina sulla torta bruciata che rischia di essere questa giornata: Chiesa appare in forma strabiliante, nessuno dei giocatori rossoneri appare in grado di contrastarlo. Quando Bennacer interviene in modo scomposto per la seconda volta nell'arco della serata e concede un altro rigore, il talento viola prende il pallone e va sul dischetto. Qualcosa non torna, perché farlo tirare a lui? Non ho nemmeno il tempo di chiedermelo che Donnarumma para e io subisco il secondo -3 della domenica.

La partita che passerà alla storia si svolge però lunedì, il super (si fa per dire) match fra Parma e Torino: Walter Mazzarri opta per il ritorno fra i titolari di Nkoulou, Bonifazi si accomoda così in panchina...e l'Atletico Boreal è costretto a giocare in 10! Il Paris San-Gennar torna avanti con il quarto ribaltone di punteggio e di classifica, manco fossi Alessandro Borghese. Nel mentre, nel terzo scontro di giornata, Sexy Strowmy e KAREN GILLAN UNICA RAGIONE DI VITA FC si erano visti decimati da turnover e infortuni, al primo rimanevano unicamente Belotti e Gervinho per sperare in un 66 che sapeva tanto di miraggio. Non si sa bene come, malgrado l'errore di Gervniho dal dischetto, Belotti segna e alza il punteggio ad un 65,5 che sa tanto di beffa. Tutto finito? Macché! Poco prima del 90' l'ivoriano mette palla in mezzo e Inglese, di rapina, segna il goal del definitivo 3-2. Voto rialzato di 0,5 e 66 incredibilmente raggiunto.

I fuochi d'artificio però non finiscono qua: SS Meitè Ichazo Nkoulou era tornato avanti, gli manca ancora Izzo per raggiungere la strabiliante quota di 8 goal in una sola giornata, mentre a DioKane FC resta il solo Sirigu per agguantare un insperato pareggio. Il portierone granata avrebbe dovuto mantenere la porta inviolata o, che ne so, parare un rigore, tipo quello che gli ha tirato addosso Gervinho.

Al 95' siamo tutti distrutti come se fossimo scesi in campo noi. Il mio Paris San-Gennar batte l'Atletico Boreal 2-1; SS Meitè Ichazo Nkoulou stabiliscono il record per il pareggio più clamoroso facendo 7-7, Sexy Strowmy invece con il colpo di coda finale batte KAREN GILLAN UNICA RAGIONE DI VITA FC per 1-0.

Siamo solo alla quinta giornata ragazzi, ma se il buon giorno si vede dal mattino...



Mattia - La mia Lega Fantacalcio

Hai anche tu un #Fantaracconto che vorresti veder pubblicato su Fantacalcio.it?

La tua asta è alle porte, o hai un aneddoto stagionale da volerci raccontare? Mandaci la tua storia, le foto, i video, e tutto ciò che reputi utile per poterti vedere protagonista del fantacalcio: i #Fantaracconti migliori verranno pubblicati sul sito e sulle nostre pagine social!

Invia il tutto via mail a fantaracconti [@] fantacalcio.it, e non dimenticarti di linkare all'interno della mail la tua Lega Fantacalcio altrimenti il racconto non potrà partecipare al contest.

Solo i migliori, quelli scritti meglio, più correttamente, e dettagliatamente, verranno selezionati e pubblicati!

Condividi con i tuoi amici!